SOCIAL MEDIA MARKETING

YouTube Ads: cos’è, quanto costa e perché farla nel 2024

Sei stanco di vedere apparire gli annunci sponsorizzati dei tuoi concorrenti ogni volta che vuoi guardare un video e hai deciso anche tu di investire nella pubblicità su YouTube?

Hai investito tempo e risorse per la creazione dei tuoi video aziendali e di prodotto ma non ottieni risultati?

La nostra web agency di Milano riceve tante lamentele di questo tipo dagli utenti che non ottengono risultati sulla piattaforma video di Google.

Con oltre un miliardo di ore di contenuti visualizzati al giorno, anche per il 2024 YouTube si presenta come uno dei social più utilizzati dagli utenti e non c’è da stupirsi del fatto che tutti vogliano fare pubblicità su YouTube.

YouTube è il secondo sito web più popolare al mondo. Le statistiche parlano chiaro, ha 2 miliardi di utenti attivi in tutto il mondo che consumano contenuti per più di un miliardo di ore ogni giorno.

Ecco perché, oltre a promuoversi su Google, la pubblicità su YouTube può essere un notevole aiuto per te e per la crescita del tuo business.

Promuoversi attraverso questa piattaforma dedicata ai video è molto diverso rispetto a gestire campagne adv su Google Search. Dietro a questa attività ci sono logiche specifiche, esistono vincoli creativi e bisogna conoscere le modalità per poter creare e veicolare gli annunci con successo.

In questo articolo troverai le informazioni di cui hai bisogno riguardo alle varie tipologie di annuncio, i consigli per fare pubblicità su YouTube in modo corretto e una panoramica dei costi.

Sei pronto a differenziare la tua pubblicità sui social per renderla più incisiva ed efficace?

L’ostacolo è uno solo: come fare YouTube advertising in modo ottimale?

Vieni con noi alla scoperta dell’advertising sulla piattaforma per la fruizione video più famosa del mondo.

Se sai già come funziona la pubblicità su YouTube, quanto costa ecc… e vuoi ricevere maggiori informazioni sul nostro servizio, compila il form che trovi in questa pagina.

Che cos’è Youtube Ads

Se hai un canale YouTube e desideri raggiungere nuovi utenti per ampliare il tuo pubblico, YouTube Ads è lo strumento ideale. 

Questa piattaforma offre la possibilità di creare annunci mirati per attirare l’attenzione del giusto target. 

Che siate un’azienda che desidera promuovere i propri prodotti o un brand che vuole farsi conoscere senza spendere enormi somme in pubblicità tradizionale, YouTube Ads è la soluzione. 

Con YouTube Ads, è possibile ottenere lead, aumentare la visibilità e la consapevolezza del brand, scegliendo tra diverse opzioni per raggiungere l’obiettivo desiderato.

Nel contesto attuale, YouTube Ads combina la potenzialità della pubblicità sui social, permettendo di targettizzare il messaggio al pubblico giusto, con la diffusione tipica della pubblicità broadcast. 

Grazie alla crescente popolarità delle Internet TV, YouTube viene sempre più visualizzato attraverso questi mezzi, rendendo la piattaforma un terreno fertile per la pubblicità

La natura di YouTube, dove gli utenti cercano e visualizzano video con alta attenzione, rende gli annunci su YouTube particolarmente efficaci.

Per utilizzare YouTube Ads, sono necessari alcuni elementi fondamentali: un canale YouTube, un account Google Ads, uno o più annunci video e la definizione di una o più campagne video. 

Attraverso queste campagne, è possibile specificare il pubblico di destinazione, il budget, gli annunci e molte altre opzioni per garantire un ritorno sull’investimento pubblicitario positivo.

Perché è importante Youtube Ads nel 2024 per la tua azienda

Nel 2024 ignorare la potenza di YouTube Ads significherebbe perdere un’opportunità preziosa di connettersi con un pubblico vasto e coinvolto e di ottenere risultati tangibili per la tua azienda.

Con oltre 2 miliardi di utenti mensili, YouTube offre un pubblico vasto e diversificato e puoi finalmente raggiungere potenziali clienti in tutto il mondo, indipendentemente dalla dimensione della tua azienda o dal settore in cui operi.

Ma come funziona YouTube Ads? E perché diventerà così importante per la tua azienda nel 2024?

Ecco alcuni motivi.

Targeting avanzato: YouTube Ads permette una segmentazione dettagliata del pubblico, garantendo che i tuoi annunci raggiungano le persone giuste al momento giusto. Puoi targettizzare in base a demografia, interessi, comportamenti e molto altro.

Engagement elevato: Gli utenti di YouTube sono noti per il loro alto livello di coinvolgimento. A differenza di altre piattaforme, dove gli annunci possono essere rapidamente ignorati, su YouTube gli utenti sono più propensi a interagire e impegnarsi con i contenuti pubblicitari.

Versatilità dei formati: Che tu voglia creare video brevi e accattivanti o contenuti pubblicitari più lunghi e narrativi, YouTube Ads offre una vasta gamma di formati per soddisfare le esigenze della tua campagna.

ROI misurabile: Grazie agli strumenti analitici avanzati di YouTube, puoi monitorare con precisione le prestazioni dei tuoi annunci, valutando il ritorno sull’investimento e ottimizzando le tue campagne in tempo reale.

Integrazione con Google Ads: Essendo parte dell’ecosistema Google, YouTube Ads si integra perfettamente con Google Ads, permettendo una strategia pubblicitaria omnicomprensiva che copre ricerca, display, video e molto altro.

Le diverse tipologie di annuncio su YouTube nel 2024 

YouTube è una bellissima piattaforma ma per riuscire a sfruttare la sua potenzialità per il tuo business devi prima avere un’idea più chiara di quello che ti offre.

Devi sapere che la gestione degli annunci su YouTube è affidata a Google Ads, forse conosci già questa piattaforma perché ti è capitato di chiedere una consulenza Google Adwords per promuovere il tuo brand. Negli ultimi anni, Google ha implementato una serie di modifiche che hanno reso la pubblicità su YouTube un investimento da non sottovalutare. Anzi, addirittura estremamente utile per dare una spinta alle aziende che scelgono di rinnovare il proprio modo di comunicare ed entrare in relazione con i clienti.

In ogni caso, la procedura non è esattamente la stessa delle campagne su Google, in più, l’importanza del formato diventa determinante per il successo e l’efficacia della tua campagna.

Questo cosa significa?

Vuol dire che per fare YouTube Advertising devi scegliere tra varie tipologie di annunci ciascuna delle quali è maggiormente adatta per raggiungere obiettivi differenti.

Ma diamo un’occhiata a tutte le possibilità a tua disposizione e approfondiamo ogni tipo di annuncio nei paragrafi di seguito.

Video Discovery Ads: Questi annunci sono visibili sulle principali pagine di YouTube, inclusa la homepage, i risultati delle ricerche e le pagine di visualizzazione dei video come video correlati. Sono ideali per aumentare la visibilità e l’engagement.

TrueView InStream Skippable Ads: Questi sono tra gli annunci più comuni su YouTube. Gli inserzionisti pagano solo quando gli utenti guardano l’annuncio per almeno 30 secondi o fino alla fine. Sono annunci che possono essere saltati dagli utenti dopo i primi 5 secondi.

Social Media Marketing

Scopri come possiamo aiutarti per far crescere il tuo brand e acquisire nuovi clienti.

  • Costruisci la tua presenza online
  • Crea relazioni con potenziali clienti
  • Fatti conoscere da un pubblico più ampio
annunci video ignorabili

Non-Skippable InStream Ads: Come suggerisce il nome, questi annunci non possono essere saltati dagli utenti. Hanno una durata compresa tra 15 e 20 secondi e vengono visualizzati in video di almeno 10 minuti di durata.

annunci video non ignorabili

Bumper Ads: Questi sono brevi annunci video che durano al massimo sei secondi. Non possono essere saltati e sono ideali per trasmettere messaggi brevi e incisivi.

annunci bumper

Overlay Ads: Questi annunci appaiono nella parte inferiore del video e sono meno invasivi rispetto ad altri formati. Funzionano come annunci in-stream e sono ideali per le aziende che desiderano una forma di pubblicità meno intrusiva.

Come fare Youtube Advertising

Se hai creato un video o hai deciso di promuovere i tuoi prodotti o servizi su YouTube è arrivato il momento di iniziare con l’advertising.

La domanda ora è: da dove si parte?

Innanzitutto, ricordiamo che la piattaforma per fare operativamente pubblicità su YouTube è Google Ads, quindi bisogna fare l’iscrizione seguendo la procedura. Dopo aver fatto l’accesso per la prima volta, vai alla tua nuovissima dashboard e poi fai clic sul pulsante “+ Campagna”.

Da questo momento in poi sarà necessario scegliere tra diverse opzioni che portano, alla fine del processo, a dare il via alla tua pubblicità.

Qui di seguito troverai alcuni consigli che ti aiuteranno a creare delle campagne video di successo.

Selezione dell’obiettivo

La prima cosa da fare quando ci si trova a creare una nuova campagna pubblicitaria è scegliere l’obiettivo.

Ecco perché ripetiamo molte volte che è importante avere in mente il proprio obiettivo, altrimenti sarai già bloccato al primo step.

Come scegliere a cosa puntare? Dipende da ciò che vuoi ottenere e dal perché hai deciso di fare quella pubblicità. Per esempio, potresti voler aumentare la notorietà del tuo marchio, oppure promuovere un’offerta o desiderare più traffico verso il tuo sito web o e-commerce.

Tra gli obiettivi tra cui scegliere troverai:

  • Vendita;
  • Acquisizione clienti o lead;
  • Traffico al sito web;
  • Brand awareness;
  • Considerazione al prodotto o servizio;
  • Promozione del negozio offline.

Dopo aver scelto l’obiettivo avviene subito il passaggio allo step successivo.

Scelta del tipo di annuncio

Lo step numero due è quello di decidere il tipo di annuncio che desideri creare.

Si tratta di un video o di un altro tipo di pubblicità? Nel primo caso inizia a selezionare l’opzione “Video”, dopodiché dovrai decidere tra le tipologie che abbiamo visto prima.

Ricordiamo che gli annunci video sono: in-stream ignorabili e non ignorabili, bumper (cioè non ignorabili ma di brevissima durata), TrueView video discovery.

Gli annunci non video sono: display o overlay.

Tra le opzioni trovi anche le Ad sequence con cui puoi raccontare una storia mostrando delle pubblicità in sequenza scegliendo una sola tipologia degli annunci già visti o un mix.

Inoltre, è importante dare un nome alla campagna in modo che sia riconoscibile in mezzo alle altre così potrà essere individuata e gestita facilmente e senza errori.

Passiamo al prossimo step.

Definizione dei parametri della campagna

Arriviamo alla definizione di tutti i parametri di campagna, importantissimi per dare effettivamente una forma e una direzione alla tua pubblicità.

Quindi, bisogna selezionare la strategia che si desidera mettere in atto: vuoi conversioni, click, impressioni, visualizzazioni? Tieni presente che anche la grafica o il video che si va a sponsorizzare deve essere in linea con il tuo obiettivo.

Dopodiché, è necessario scegliere e inserire il budget che sei disposto a investire e anche per quanto tempo hai intenzione di far durare la tua campagna.

Altre scelte da prendere sono rispetto al Paese, alla posizione e alla lingua. Tutti questi dettagli servono per riuscire a creare pubblicità il più possibile mirate che ti portino ad ottenere il massimo dal tuo investimento.

Ecco perché dicevamo che ci sono logiche ben precise da seguire e strategie specifiche da definire per fare YouTube Advertising.

Dopo tutto questo le scelte non sono ancora finite, passiamo quindi al prossimo punto.

Definizione del pubblico

Per fare arrivare la tua pubblicità alle persone giuste, ovvero quelle che sono potenzialmente interessante alla tua comunicazione, devi definire il tuo pubblico di destinazione.

Vuol dire che devi identificare l’età e il sesso, se sono studenti o lavoratori, se sono proprietari di case o di macchine, se sono genitori oppure no, quali interessi hanno e così via.

Pensa bene alle caratteristiche che definiscono gli utenti a cui ti vuoi rivolgere. Più informazioni hai sul tuo cliente-tipo e più sarà possibile indirizzare la tua campagna verso le persone a cui potrebbe interessare la tua offerta o il tuo brand.

Tieni presente che per ottenere il maggior ritorno possibile devi fare in modo che la tua pubblicità venga vista dalle persone che potrebbero avere un interesse nel messaggio che veicoli. Altrimenti potrebbe anche essere una bellissima pubblicità ma senza ottenere riscontri.

Quindi, a proposito di messaggi interessanti.

Coinvolgimento degli spettatori con contenuti rilevanti

Non limitarti a mostrare i tuoi prodotti.

Crea delle pubblicità che raccontino una storia, che siano interessanti e in grado di attirare l’attenzione dei tuoi potenziali clienti. Cerca di differenziarti il più possibile dalla concorrenza per essere riconosciuto e ricordato, per emergere rispetto agli altri.

Il successo del tuo annuncio dipende da come si connette con le persone. Ecco qualche consiglio anche su come si creano annunci efficaci:

L’aggancio deve essere forte: ci deve essere un elemento molto attrattivo, sorprendente, che suscita emozione o suspence;

Mostra il tuo marchio: deve essere visibile proprio per fare in modo che gli utenti associno quello che vedono alla tua azienda;

Veicola i tuoi valori: il pubblico sente risuonare il proprio interesse verso marchi da cui si sentono rappresentati;

Indica alle persone che cosa fare dopo: non lasciare che il tuo video finisca o che il tuo banner pubblicitario risulti fine a sé stesso senza che succeda ancora qualcosa.

Questo ultimo punto lo spieghiamo meglio nel prossimo paragrafo.

Impostazione di una CTA incalzante

In un annuncio pubblicitario non deve mai mancare la CTA, ovvero l’invito all’azione (dall’inglese Call To Action).

Gli inviti all’azione che devono essere inseriti negli annunci pubblicitari di YouTube servono a reindirizzare i potenziali clienti a un sito web oppure a una specifica URL. Oltretutto, se gli obiettivi della tua campagna sono conversioni, acquisizione di lead o traffico al sito web, non deve mancare il link che porti direttamente alla pagina di tuo interesse.

Di solito sono dei pulsanti ben visibili che contengono delle scritte come “Inizia adesso”, “Acquista ora”, “Procedi con l’iscrizione”, ecc.

L’invito che offre la tua CTA dipende ovviamente dal tuo obiettivo e dalla tipologia di annuncio che hai creato. La call to action deve essere pertinente e coerente con la pubblicità che hai mostrato altrimenti perde tutta la tua utilità.

Passiamo con il rispondere ad una domanda molto importante, diciamo essenziale, per chiunque voglia iniziare a fare YouTube Advertising o lo sta prendendo in considerazione.

Quanto costa fare Youtube Ads 

Fare pubblicità su YouTube è una strategia efficace e relativamente economica per molte piccole imprese. Il costo di YouTube Ads varia in media da €0,10 a €0,30 per visualizzazione o impression. 

Tuttavia, questo costo può variare in base a diversi fattori. 

Ad esempio, gli annunci di YouTube sono misurati in CPM (costo per mille) e la maggior parte delle aziende paga un CPM compreso tra €4 e €10. 

Inoltre, in media si imposta un budget giornaliero per la campagna pubblicitaria su YouTube tra €10 e €50. 

Per raggiungere 100.000 visualizzazioni del tuo annuncio su YouTube, il costo medio è di circa $2.000.

È importante notare che diversi fattori possono influenzare il costo complessivo della pubblicità su YouTube. 

Questi includono gli obiettivi della tua campagna pubblicitaria, i costi iniziali associati agli annunci video, il tipo di annuncio YouTube che stai eseguendo, il targeting del tuo pubblico e il tuo budget pubblicitario giornaliero. 

Considerando tutti questi fattori, è possibile massimizzare il budget pubblicitario di YouTube per ottenere il massimo rendimento dal tuo investimento.

Come puoi capire se la tua pubblicità su YouTube sta funzionando?

Un altro fattore importante di cui tenere conto quando si fa YouTube Advertising è capire il rendimento della tua campagna.

Infatti, anche se per crearle vengono chieste scelte specifiche e strategiche, qualcosa può sempre andare storto. In ogni caso nel marketing funziona così: imposti una strategia e poi monitori le sue performance per poterla migliorare nel tempo rendendola sempre più efficace.

Ma, come fare?

Prima di tutto tieni d’occhio il tuo obiettivo, è la metrica principale per vedere quali risultati stai ottenendo, ma non è l’unica.

Di seguito le principali metriche da controllare:

Rendimento di base della campagna: cioè le visualizzazioni o interazioni, per quanto tempo i video sono stati visualizzati e quanto hai pagato mediamente per ogni spettatore che ha fruito del tuo video per almeno 30 secondi;

Rendimento dei click: cioè il numero complessivo dei click ottenuti, ma anche il numero dei click in rapporto al numero di volte in cui l’annuncio è stato visto;

Rendimento del coinvolgimento: cioè le interazioni che gli utenti hanno avuto con il tuo annuncio sempre relativo al numero di volte in cui il tuo annuncio è stato visualizzato;

Conversioni: per esempio quante persone si sono iscritte al tuo canale o hanno fatto quello che chiedevi con la CTA finale.

Il monitoraggio della campagna e la lettura dei dati sono davvero importanti per capire come sta andando il tuo investimento e, soprattutto, per farlo andare sempre meglio. Ecco perché ci vogliono occhi esperti che sanno quali modifiche apportare per migliorare le performance.

Perché affidarti a Nextre Digital

I contenuti video sono sempre più apprezzati dagli utenti, ecco perché fare advertising su YouTube potrebbe davvero essere una mossa vincente all’interno della tua strategia di marketing.

Puoi intercettare i tuoi potenziali clienti in base ai loro interessi, fargli arrivare le tue comunicazioni specifiche e mirate, farti conoscere dalle persone in linea con i tuoi prodotti o servizi e proporgli le soluzioni che stanno cercando.

Tutto questo tenendo sempre sotto controllo il tuo investimento. Hai la possibilità di bloccarlo se le campagne non stanno andando come desideri o di aumentarlo quando vedi che funzionano e vuoi ottenere ancora di più.

Hai già provato a sponsorizzare annunci su YouTube ma senza grandi risultati? Oppure stai ancora valutando se ne vale la pena e non sai da dove iniziare?

Qualunque sia la tua base di partenza, ecco quello che noi di Nextre Digital possiamo fare per te:

  • Produzione e/o consulenza video;
  • Pianificazione della strategia;
  • Ricerca delle parole chiave su cui puntare;
  • Impostazione di campagne di advertising;
  • Analisi, report e ottimizzazione della campagna.

Oltre all’ottimizzazione dei video YouTube, è importante veicolare traffico al sito web affidandosi ai servizi di un’agenzia Google Ads.

Che cosa aspetti? Compila il modulo che trovi in questa pagina e contattaci. Collaboreremo insieme per la tua promozione sulla piattaforma video più famosa del mondo.

Ho 27 anni e sono laureata in Digital Marketing. Sono Junior Project Manager in Nextre Digital, ma il mio percorso mi ha permesso di avere competenze trasversali nel mondo della comunicazione. La mia passione più grande è imparare il più possibile.
Richiedi informazioni

Il nostro blog

SOCIAL MEDIA MARKETING

Facebook Ads, cos’è, come funziona e perché farlo nel 2024

Hai sentito parlare di Facebook Ads e vorresti saperne di più? In questo articolo ti spiegheremo cos’è Facebook Ads e...
Leggi tutto
SOCIAL MEDIA MARKETING

Marketing su Linkedin: come farlo, esempi e strategie [2024]

Ogni anno che passa nascono nuove piattaforme online e posizionare la propria azienda attraverso il marketing diventa sempre più difficile....
Leggi tutto
SOCIAL MEDIA MARKETING

Come funziona l’algoritmo di Instagram nel 2024

Vorresti aumentare i tuoi follower su Instagram ma proprio non sai da dove cominciare? Il primo passo da fare in...
Leggi tutto
SOCIAL MEDIA MARKETING

Come trovare clienti su Facebook in poco tempo

Ti stai chiedendo se Facebook è ancora un canale valido per trovare clienti? La risposta è sì, ma è sempre più importante sapere...
Leggi tutto
SOCIAL MEDIA MARKETING

8 consigli per il tuo piano editoriale social

La tua azienda è presente sui principali social media ma non stai ottenendo i risultati sperati? Vorresti aumentare le interazioni...
Leggi tutto
SOCIAL MEDIA MARKETING

Strategie social media marketing: le migliori per il 2024

Negli ultimi anni le aziende hanno sfruttato sempre di più le strategie di social media marketing per acquisire nuovi clienti...
Leggi tutto
SOCIAL MEDIA MARKETING

YouTube Ads: cos’è, quanto costa e perché farla nel 2024

Sei stanco di vedere apparire gli annunci sponsorizzati dei tuoi concorrenti ogni volta che vuoi guardare un video e hai...
Leggi tutto
SOCIAL MEDIA MARKETING

Influencer marketing: cos’è, vantaggi e come farlo nel 2024

L’influencer marketing è diventata una delle strategie più efficaci e riconosciute nel panorama del digital marketing.  Si tratta di un...
Leggi tutto
SOCIAL MEDIA MARKETING

Come sponsorizzare su instagram nel 2023

Vorresti sponsorizzare il tuo brand su Instagram per aumentare le vendite e acquisire nuovi clienti? Promuovere il proprio sito o...
Leggi tutto
SOCIAL MEDIA MARKETING

TikTok advertising: la guida completa 2023 (con infografica)

Come mai dovresti occuparti del TikTok advertising? Non basta la pubblicità su social media come Facebook e Instagram? Ebbene no,...
Leggi tutto
SOCIAL MEDIA MARKETING

Hashtag Instagram: come usarli e i migliori di dicembre 2023

Come già saprai, gli hashtag sono fondamentali per aumentare il numero dei tuoi follower su Instagram. Gli hashtag sono delle...
Leggi tutto
SOCIAL MEDIA MARKETING

Quanto Costa Fare Pubblicità Su Facebook Nel 2023

Se hai un’azienda o sei un libero professionista, ti sarai accorto che, per raggiungere più persone è necessario promuovere la propria attività online e...
Leggi tutto
SOCIAL MEDIA MARKETING

Come crescere sui social nel 2023: strategia e consigli

Nel 2023 la presenza sui social media è diventata un elemento fondamentale per il successo di qualsiasi attività.  Che tu...
Leggi tutto
SOCIAL MEDIA MARKETING

Social media advertising nel 2023: cos’è, come funziona e vantaggi

Vuoi imparare a trovare nuovi clienti con il social media advertising? Fare pubblicità sui canali social ti aiuta ad aumentare...
Leggi tutto
SOCIAL MEDIA MARKETING

Social media marketer: chi è, cosa fa e perché può fare svoltare il tuo business (con Infografica)

Hai sentito parlare del 'Social media marketer' e ti sei chiesto che cosa significhi?  Bene, sei nel posto giusto!  Oggi...
Leggi tutto
SOCIAL MEDIA MARKETING

Social Media Management tools: i migliori nel 2023

Oggi uno dei compiti più impegnativi è mantenere e gestire la presenza della nostra azienda sui social media.  Se anche...
Leggi tutto
SOCIAL MEDIA MARKETING

Come programmare un post su Instagram nel 2023

Programmare post su Instagram è un'operazione fondamentale, a maggior ragione se gestisci più di un account. Farlo manualmente, del resto,...
Leggi tutto
SOCIAL MEDIA MARKETING

Come crescere su Instagram aumentando i follower (2023)

https://youtube.com/watch?v=0VGfFAVp5X4 Come crescere su instagram: i consigli di Mirko Cuneo Secondo le ultime stime, Instagram ha 1.28 miliardi di utenti...
Leggi tutto
SOCIAL MEDIA MARKETING

LinkedIn per aziende: come funziona, come iscriversi e vantaggi

Cosa può fare un’azienda per promuoversi su LinkedIn in maniera efficace? Prima di vedere tutte le strategie e le pratiche...
Leggi tutto
SOCIAL MEDIA MARKETING

Social media marketing: cos’è, obiettivi e vantaggi

I social media costituiscono una parte integrante del nostro mondo. Ognuno di noi possiede almeno un account social, tramite il...
Leggi tutto

Richiedi informazioni

Apri chat
1
Nextre Digital
Ciao 👋
Come posso aiutarti?