Sei soddisfatto del tuo negozio su Woocommerce? Utilizza queste KPI per monitorare i tuoi risultati

Vuoi aumentare le vendite del tuo negozio Woocommerce?

Per farlo devi analizzare e monitorare alcune KPI, ovvero indicatori di prestazione chiave per il successo del tuo negozio su Woocommerce.

L’interesse principale di qualsiasi azienda è generare un profitto: le KPI sono delle metriche fondamentali per misurare e gestire l’andamento della tua azienda e per capire se stai andando verso la direzione dei tuoi obiettivi imprenditoriali.

Se conosci esattamente cosa misurare, puoi gestire con successo tutta la tua attività.

KPI su Woocommerce: perché sono importanti per il tuo business

I KPI sono indicatori di prestazione chiave per un negozio su Woocommerce che consentono di tenere traccia di tutto ciò che succede all’interno e all’esterno della tua azienda.

Puoi sapere esattamente da dove provengono i tuoi successi e quali cambiamenti apportare per generare maggiori entrate.

L’analisi dei KPI del tuo e-commerce ti aiutano a:

  • Aumentare il tasso di conversione, trasformando semplici utenti in clienti paganti;
  • Aumentare il valore medio dell’ordine, invogliando i tuoi acquirenti a spendere di più quando comprano un tuo prodotto;
  • Ridurre il costo per l’acquisizione di ciascun nuovo cliente.

Analizziamo e monitoriamo con regolarità i KPI del tuo e-commerce per prendere decisioni informate sulla tua attività e concentrarci su azioni e investimenti che favoriscono un’espansione del tuo business online.

I principali KPI per la crescita del tuo negozio su Woocommerce

Esistono innumerevoli metriche analizzabili per un negozio Woocommerce, ma i KPI sono degli indicatori di prestazione chiave per garantire il successo del tuo e-commerce.

Oltre alla creazione di un negozio Woocommerce, la nostra agenzia si occupa della fase di monitoraggio dell’attività di un negozio online, prendendo in considerazione alcuni KPI fondamentali per la crescita dell’attività dei nostri clienti.

Come per ogni attività di marketing, tracciamo i KPI fondamentali per il tuo e-commerce attraverso un tool d’analisi come Google Analytics.

google analytics KPI Woocommerce
Come monitorare le KPI del tuo negozio Woocommerce su Google Analytics

Vediamo di seguito quali metriche di marketing analizziamo per fornire al tuo negozio Woocommerce una redditività e una crescita sostenibili nel tempo.

KPI: i tassi di conversione del tuo negozio Woocommerce

Uno degli indicatori principali che monitoriamo per verificare l’andamento del tuo negozio su Woocommerce è la percentuale di visitatori che hanno compiuto una certa azione all’interno del tuo sito.

Questo è tecnicamente definito tasso di conversione e può indicare le azioni degli utenti relative all’iscrizione ad una newsletter tramite email, al numero di acquisti effettuati e ai click su un annuncio o su una pagina prodotto.

Per monitorare le conversioni, impostiamo degli obiettivi predefiniti all’interno del tuo account Google Analytics.

In particolare, monitoriamo:

  • Il numero di vendite totali stabilendo un periodo di tempo specifico (giornaliero, settimanale, mensile…);
  • Le pagine di destinazione che ottengono maggiori conversioni;
  • Il tasso di coinvolgimento degli utenti analizzando il tempo trascorso all’interno di una pagina e il numero di pagine aperte per ogni sessione di navigazione;
  • Le interazioni, come i click sui pulsanti, i download di file e la visione di video.
KPI conversioni Woocommerce
Come monitorare le conversioni del tuo negozio su Woocommerce

KPI su Woocommerce: costo per prodotto venduto

Questo indicatore di performance ci consente di valutare i costi effettivi di ogni prodotto venduto, considerando quelli generali, i costi di produzione, i salari dei dipendenti, ecc.

In questo modo sapremo esattamente il numero di prodotti che il tuo negozio Woocommerce ha venduto e il loro costo reale in un periodo di tempo specifico.

Profitto lordo

Un altro KPI essenziale di cui teniamo traccia per monitorare l’attività del tuo negozio su Woocommerce è il profitto lordo.

Il profitto lordo è un indicatore di performance fondamentale perché ci dice se il tuo business è in perdita o se sta generando profitti rispetto alle vendite.

In base al risultato di questo KPI, possiamo attuare delle manovre correttive di marketing per aumentare le vendite del tuo negozio su Woocommerce.

Margine medio

Il margine di profitto medio è il terzo indicatore di performance aziendale che monitoriamo nell’analisi del tuo negozio Woocommerce.

Esso indica esattamente quant’ è il margine di profitto in un determinato lasso di tempo.

Detto in altri termini, ci dice quale porzione del prezzo di vendita rappresenta il reale profitto e qualeinvece copre i costi dei tuoi prodotti.

Numero di transazioni del tuo negozio Woocommerce

Questo KPI è davvero utile per ottenere maggiori informazioni sull’attività del tuo e-commerce.

Infatti, possiamo confrontare il numero totale di transazioni in combinazione con i visitatori totali del sito o la dimensione media degli ordini in modo da poter misurare la capacità del tuo negozio Woocommerce e capire come si posiziona in base agli standard del settore.

Legato a questo KPI, c’è un altro indicatore chiave di prestazione: stiamo parlando del valore medio dell’ordine.

Più questo valore sarà alto, più genererai entrate nel tuo negozio su Woocommerce.

Come possiamo aumentare il valore medio di ciascun ordine effettuato sul tuo sito Woocommerce?

  • Facendo upselling, cioè invogliando gli utenti ad acquistare un altro prodotto più costoso;
  • Incentivando la vendita di pacchetti di prodotti a un prezzo più conveniente;
  • Offrendo sconti al raggiungimento di una soglia minima di spesa.
transazioni woocommercce analytics
Come monitorare le transazioni del tuo negozio Woocommerce

Tasso di abbandono del carrello

Monitorare il tasso di abbandono del carrello degli acquisti significa capire quanti utenti aggiungono dei prodotti al carrello senza completare la fase d’acquisto o checkout.

Il nostro obiettivo è, attraverso un’analisi specifica, ridurre al minimo questo KPI, utilizzando degli strumenti di marketing in grado di rendere il processo di acquisto più lineare possibile per l’utente e privo di ostacoli.

Costo per acquisizione

Questo KPI indica l’importo medio che spendi per acquisire un nuovo cliente.

Calcolare il costo per acquisizione significa anche controllare tutti i costi di marketing.

Ci riferiamo alle spese per le campagne promozionali online e offline, all’attività di marketing automatico come l’invio periodico di newsletter, l’uso di pop-up e la creazione di landing page per incentivare gli utenti all’acquisto.

Analizzando questo KPI, possiamo stabilire su quali canali indirizzare la tua attività promozionale, scegliendo quelli con tassi di conversione maggiori, e su quali prodotti investire.

In questo modo saremo certi che il tuo negozio Woocommerce attirerà sempre nuovi clienti che faranno acquisti ripetuti presso il tuo e-commerce.

Questo aumenterà il loro lifetime value, cioè il valore dei tuoi clienti calcolato in base alla loro capacità di spesa nel tuo e-commerce durante la loro vita.

Conclusioni

È veramente difficile pensare di costruire un business di successo senza tenere in considerazione questi KPI fondamentali per il tuo negozio su Woocommerce.

Noi conosciamo l’importanza di questi indicatori di prestazione chiave per il successo di un e-commerce e svolgiamo un lavoro di analisi e monitoraggio specifici.

Per questo motivo, l’attività su determinati KPI può variare leggermente in base agli obiettivi aziendali e alle esigenze dei nostri clienti.

Il nostro lavoro è comunque finalizzato verso un unico obiettivo: migliorare il tuo business e darti una base solida per aumentare le vendite dei tuoi prodotti e fidelizzare i tuoi clienti nel tempo.

Se questi sono i tuoi obiettivi, contattaci adesso attraverso il form che trovi in questa pagina e ti risponderemo al più presto per darti tutte le informazioni che desideri.

Erika Sicari

Mi chiamo Erika e mi occupo di SEO e copywriting presso una web agency di Milano. Mi considero una persona creativa e sensibile, con una vena artistica. Mi piace infatti la musica: ho studiato canto pop per diversi anni e ho frequentato corsi di balli latini, salsa e bachata. Non amo la monotonia, nella vita in genere e nel lavoro.