Chat with us, powered by LiveChat

Social Influencer Marketing: ecco perché piace agli esperti del settore

Che cos’è il Social Influencer Marketing?

Si tratta della possibilità di promuovere le tue proposte commerciali attraverso personalità di spicco sui Social Network.

Alla base di questa tecnica c’è un meccanismo molto semplice: le persone si fidano dell’opinione degli influencer quasi quanto quella dei loro familiari o amici.

Perciò, le aziende scelgono un testimonial che presenti le loro proposte al pubblico per sponsorizzare la loro attività, i loro prodotti o l’immagine del marchio sfruttando la popolarità social di queste persone.

Non abbiamo ancora parlato dell’efficacia dell’Influencer Marketing, per ora ci interessa che tu sappia di cosa si tratta. Il primo fattore di successo di una campagna di influencer marketing è l’efficacia di un testimonial, il secondo è Instagram.

Ci credi quando ti diciamo che è efficace quasi quanto la televisione?

Forse sei ancora in dubbio e non ti interessa ascoltare discorsi troppo a favore. Quindi lasceremo parlare fatti e dati.

Potenzialità di Instagram

Che Instagram sia diffuso e funzioni già lo sai. Che può essere più efficace della pubblicità tradizionale però stenti a crederlo.

Ecco, abbiamo preparato dei dati per provare a spiegarti meglio. A giugno 2018, gli utenti attivi mensili nel mondo erano 1 miliardo; in Italia 19 milioni. Instagram conta ogni giorno 500 milioni di utenti attivi (Settembre 2018), e 95 milioni di post al giorno.

Inoltre, l’80% degli utenti segue il profilo di un’azienda e 200 milioni di utenti visualizzano un profilo Business almeno una volta al giorno. Secondo i dati registrati a Marzo 2017, un terzo delle Storie più visualizzate sono quelle delle aziende (Marzo 2017).

Un dato interessante che mostra il potenziale commerciale di Instagram è relativo alla generazione Z , la più abituata all’uso di Instagram, a cui gli utenti tra i 15 e i 24 anni fanno ricorso almeno una volta al giorno (in aumento del 41% in più rispetto alle altre fasce di età). Perciò se il tuo target è un pubblico giovane, sfruttare le potenzialità offerte da Instagram è essenziale.

Per questo, molte aziende usano Instagram per sponsorizzare i loro prodotti. Gran parte ha chiesto l’intervento di uno o più Influencer.

Chi sono gli influencer?

Un influencer è una persona che ha una certa credibilità su un argomento specifico e con la sua influenza sui social network può diventare una figura di riferimento per consigliare dei prodotti, e questo per il tuo marchio è molto interessante.

La collaborazione aziende-influencer negli ultimi anni è diventata sempre più diffusa. Dal momento che la rete rende possibile per qualsiasi persona diventare un testimonial nella misura in cui possiede un pubblico sufficientemente ampio, negli anni sempre più persone hanno iniziato a dichiararsi influencer.

Grazie all’ampia disponibilità di testimonial di prodotti, il servizio ha costi accessibili per le imprese. Inoltre, post ben fatti possono contare sulle interazioni degli utenti e quindi su una pubblicità gratuita.

I vantaggi per la tua azienda

Ora vediamo cosa dicono i numeri su questa pratica in crescita:

  • L’83% dei consumatori si fida ciecamente delle raccomandazioni di amici e familiari.
  • Il 66% delle persone afferma di fidarsi delle opinioni che altri utenti pubblicano sui propri profili social.
  • Il 94% dei marketer che hanno fatto ricorso a Influencer Marketing ritiene che sia una strategia efficace.
  • Il 92% dei consumatori fa riferimento alle persone che conosce per ricevere dei consigli, prima di confrontarsi con altre fonti.
  • Le aziende americane guadagnano $ 6,50 per ogni dollaro investito in Influencer Marketing.

Come puoi trarre vantaggio dall’Influencer Marketing per promuovere il tuo marchio e moltiplicare le tue vendite?

La prima cosa che dovresti fare è stabilire il tuo obiettivo. In questo senso, l’Influencer Marketing può aiutarti a:

  • Aumentare il numero di visitatori del tuo sito web.
  • Moltiplicare il numero di follower degli account social del tuo marchio.
  • Aumentare il numero di interazioni che il tuo account aziendale riceve sui Social Media (like e condivisioni)
  • Aumentare il numero di visite al tuo negozio online.
  • Promuovere l’uso dei tuoi prodotti o servizi.
  • Promuovere visite alla tua attività.
  • Promuovere l’identità del tuo marchio.

Perché l’Influencer Marketing è efficace come, se non di più, delle classiche strategie pubblicitarie?

Per spiegare il successo di Influencer Marketing, inizieremo citando il fattore psicologico: le persone sono molto più inclini a lasciarsi consigliare da chi ammirano o amano. Combinando questo fattore con la qualità dei social network, un messaggio pubblicitario può quindi essere promosso in modo molto efficace.

social influencer marketing - post di instagram di Cristiano Ronaldo

Si tratta di una pubblicità convincente da subito. Ormai è scientificamente provato: tendiamo ad acquistare da chi conosciamo. Pensa al tuo quotidiano, ad esempio al tuo meccanico: sai che se ne intende di auto e che usa molti prodotti, perciò se te ne dovesse consigliare uno ti fideresti abbastanza da comprare quello piuttosto che uno con buone recensioni su internet.

La legittimità di parlare di un prodotto o servizio ti fa acquisire l’autorevolezza sufficiente per convincere il pubblico.
Pensa all’esempio di Fabri Fibra con Fila.

social influencer marketing - Un post di Fabri Fibra

O ancora, Adidas con Dybala.

social influencer marketing - Post di Paulo Dybala

Ora, ci sono due scale su cui puoi lavorare all’interno dell’Influencer Marketing, in base alle dimensioni del tuo progetto commerciale: collaborando con mega-Influencer o micro-influencer.

Cos’è un Micro-Influencer?

Un Micro-Influencer è una personalità influente sui social network, ma su una scala molto più piccola, gode di una buona reputazione e di un gran numero di follower all’interno di un campo specifico. Tra questi figurano, ad esempio, blogger ed esperti in Social Media.
Più avanti trovi un approfondimento dove spieghiamo le differenze tra Micro-Influencer e Mega-Influencer.

Per definizione, l’influencer è qualcuno che ha migliaia o milioni di follower sulle sue pagine, dove condivide il contenuto della sua vita quotidiana e dei marchi che lo invitano a collaborare

social influencer marketing - Un post di Paola Turani

Un Micro-Influencer segue questa scia ma con un pubblico ristretto: il che in realtà può essere visto come un vantaggio perché ha un rapporto più stretto coi suoi follower. Solitamente è una persona che ha una passione che lo spinge a pubblicare sui suoi social network e così si insedia in una determinata nicchia di pubblico e interessi.

Come troviamo il tuo influencer

Tre sono gli ingredienti essenziali per una collaborazione efficace con un influencer:

  • Personalità: che cosa cerchi per la tua attività? Un informatore, un’autorità, un attivista? Questa è la prima cosa da chiarire.
  • Campo di applicazione: puoi sceglierne uno o due, inclusi viaggi, moda, tecnologia, marketing, ecc.
  • Argomenti: sotto quale luce il tuo influencer ideale dovrebbe proporre il tuo prodotto? Meglio chiarire da subito. Se ti lasci aiutare da noi, troveremo il testimonial più adatto e gli spiegheremo perché abbiamo scelto proprio lui per il tuo marchio.
  • Tipo di ambito: in base ai tuoi obiettivi, puoi scegliere il miglior influencer. Vuoi fare una campagna di contenuti visivi o preferisci ricorrere ai blog? Quale social network sarebbe più appropriato per promuovere le tue proposte? Vuoi aumentare la tua popolarità sui social media o aumentare il traffico web? Qual è il social network più “forte” di ciascun influencer?
social influencer marketing - Un post di Giulia Valentina

Se sceglierai di farti aiutare da Nextre, definiremo assieme a te quali sono gli obbiettivi e la strategia migliore per il tuo brand.

Una volta che hai individuato gli influencer rilevanti per il tuo business, è il momento di scegliere quello più conveniente. Ma come prendere questa decisione?
Anzitutto, analizziamo il suo profilo tramite queste domande:

  • Pubblica regolarmente? La coerenza è un ingrediente fondamentale della tua comunicazione ed è necessaria per mantenere alta la credibilità di un account social.
  • I suoi follower interagiscono con le foto? Controlla le foto e vedi se hanno Like e Commenti. Le persone taggano altri utenti nei commenti? L’influencer risponde alle domande degli utenti? L’interazione con il suo pubblico è essenziale per essere efficace.
  • Il profilo dell’influencer è in linea con la proposta della tua azienda? Esempio: se i tuoi prodotti sono rivolti alle casalinghe, un influencer adolescente non sarà quello giusto, mentre una giovane mamma avrà molto più appeal sul tuo pubblico target.
social influencer marketing - Un post di CamiHawke

Che cosa facciamo per te

  • Anzitutto ci concentriamo sull’engagement.  Con engagement ci riferiamo alla quantità di reazioni e interazioni che il testimonial del tuo prodotto ottiene dai suoi follower, ed è un elemento essenziale per ottenere conversioni.
  • Una volta ingaggiato l’influencer monitoriamo le risposte del pubblico per assicurarci che siano abbondanti e reali.
  • Stabiliamo un’agenda per i contenuti e pianifichiamo la tua strategia di Influencer Marketing .
  • Collaboriamo con l’influencer per capire come generare contenuti usando i tuoi prodotti (foto, video, articoli, ecc.). Prepariamo un piano editoriale e studiamo i periodi migliori per sponsorizzare il tuo prodotto. Quindi inviamo i tuoi prodotti al testimonial per dimostrazioni o test dal vivo.
  • Quindi ci assicuriamo che ci sia un rapporto di esclusività, cioè che lui/lei non collabori con brand competitor. Definiamo quali sono i punti forti del tuo prodotto, il tono che vorremmo utilizzare, il pubblico da raggiungere e studiamo come integrare la personalità dell’influencer scelto con il tuo brand. Accettiamo influencer che si sentano parte del tuo progetto perché questo fa la differenza.
  • Ottimizziamo i post secondo le tue esigenze specifiche.
    Durante tutto il processo, sarai tenuto continuamente aggiornato sulle le notizie della tua attività.

Che ne pensi adesso, sei convinto?

Approfitterai di questa tecnica altamente efficace ed economica per dare una spinta alla tua azienda?

Approfondimento: Micro-Influencer

Qual è la differenza tra Micro-Influencer e Mega-Influencer Marketing?

Un Micro-Influencer è una persona non famosa che si dedica a un argomento particolare e lo condivide nel suo account Instagram.

Come distinguere tra Microinfluencer e Megainfluencer?

In genere Microinfluencer:

• Hanno tra 1.000 e 10.000 follower.
• Creano contenuti in cui il loro pubblico può riconoscersi e trovare l’ispirazione, in modo ravvicinato. Interagiscono molto con i loro follower, perché è un numero molto più piccolo e “gestibile” rispetto al caso di un Mega-Influencer.
• Hanno un numero inferiore di Mi piace, Commenti e condivisioni rispetto a un Mega-Influencer, ma sono in genere considerati esperti di una nicchia particolare.

I MegaInfluencer invece:

• Hanno oltre 100.000 follower e generalmente sono persone note al grande pubblico (quindi anche su media tradizionali come TV e riviste).
• Hanno un legame meno stretto coi follower a causa del numero elevato.
• Ricevono un gran numero di Mi piace, Commenti e interazioni

Entrambe le tipologie di influencer sono molto utili e apprezzate dai marchi. Se sei in dubbio tra i due, considera questi fattori fondamentali nella scelta.

  • Scopo
    • Ogni influencer ha un pubblico definito in base all’età, ai gusti e agli interessi. Per chi hai pensato il tuo prodotto? Il tuo pubblico target coincide con quello dell’influencer? Vuoi raggiungere clienti in una determinata zona, o in tutta Italia? Vuoi rivolgerti a una nicchia o a più persone possibili?
    • Ti facciamo un esempio: se gestisci un negozio di vini a Sant’Ilario d’Enza probabilmente coinvolgere Alessandro Borghese come testimonial potrebbe essere eccessivo (a meno che tu non voglia fare le cose molto in grande).
  • Coinvolgimento
    • Un influencer seguito da milioni di persone non può rispondere e interagire con tutto il suo pubblico. Un Micro-Influencer può farlo, i suoi seguaci sono molto meno. Ha interazioni più strette ed è perceptio come più vicino al pubblico.
    • Quanto è importante per te l’interazione? Se ti occupi di vendere immobili, forse relativamente poco: vorrai gestire il rapporto di persona e si tratta di un acquisto effettuato una tantum. Diverso è se vendi prodotti di bellezza, poiché chi ha acquistato una maschera per la pelle domani potrebbe essere interessato a uno shampoo.
  • Tipo di contenuto
    • I Megainfluencer sono modelli di ispirazione per le persone che li seguono, creano un mondo fantastico che si adatta perfettamente con quello che noi vogliamo vedere della loro vita.
    • I Micro-Influencer, d’altra parte, non mantengono uno stile di vita da VIP. La loro vita è molto più simile alla nostra.
    • Ti interessa vendere il tuo prodotto come accessibile a pochi o a tutti? È collegato a uno stile di vita di pochi o è adatto a diversi tipi di pubblico?

Quale scegliere?

Non esiste marketing migliore o peggiore e non credere a chi ti dice che c’è una regola generale: esiste solo quello più funzionale alle tue esigenze e quello meno. I grandi marchi scelgono di lavorare con influencer.

Di solito si sceglie l’influencer valutando quanto è grande il pubblico da coinvolgere, e questo spesso dipende dall’azienda.

Di norma i grandi marchi come Coca Cola si rivolgono ai Mega-Influencer e le imprese locali (ad es. un ristorante nella tua città) usano il Micro-Influencer.

Ecco ad esempio il post di Instagram con più like del 2016.

social influencer marketing - Un post di Selena Gomez

Di solito si sceglie l’influencer valutando quanto è grande il pubblico da coinvolgere, e questo spesso dipende dall’azienda.

Di norma i grandi marchi come Coca Cola si rivolgono ai Mega-Influencer e le imprese locali (ad es. un ristorante nella tua città) usano il Micro-Influencer.

In molti casi, l’impatto che queste aziende vogliono avere è globale, quindi cercano tipi di marketing dal pubblico molto grande. Ad esempio, aziende come Nike o Adidas collaborano con personalità di spicco dello sport (calciatori, tennisti, nuotatori olimpionici…) perché hanno un seguito enorme e l’azienda è disposta a investirci cifre importanti.

La scelta dipende dal tuo prodotto, dal budget e soprattutto dal tuo pubblico. Punti alle persone di una zona ampia o ristretta?
Il consiglio è confrontarsi con un’agenzia per fare la scelta migliore per la tua attività. A quel punto saprai che ogni centesimo che spendi è un investimento e non uno spreco.

Social Influencer Marketing - Un post di Michelle Hunziker

L’elemento da considerare per la scelta dell’influencer, indipendentemente dalle dimensioni del suo pubblico, è che condivida gli ideali del tuo marchio: per questo prima di contattare un influencer studiamo le sue storie e il suo modo di porsi, che devono essere perfettamente in linea con l’immagine che vuoi dare del tuo brand.

Ilaria Arghenini

Mi occupo di scrittura da un po' di anni ormai, e dopo l'università ho iniziato a lavorare nel campo del content marketing per una Web Agency di Milano. Ho moltissimo da imparare. Però ho anche la fortuna di lavorare con chi è disposto a insegnare come funziona l'universo che ruota attorno al mondo digital.