Come promuovere la propria attività su Google nel 2019

Cosa fai quando vuoi cercare online informazioni su un’attività commerciale?

Credo che la tua risposta sia “Vado su Google”. Strano come un motore di ricerca abbia oggi un’autorità tale per l’utente da essere utilizzato dal 96% degli italiani, che lo preferiscono a Bing e Yahoo.

Se hai un’azienda e “ti metti nei panni” dei tuoi clienti, capisci da solo quanto sia importante promuovere la tua attività su Google. Essendo il motore di ricerca più usato dagli italiani, può darti massima visibilità se utilizzato in modo intelligente.

Esistono essenzialmente tre modalità per “metterti in mostra” su Google. Vediamo di seguito di cosa stiamo parlando.

SEO: indicizzazione e ottimizzazione su Google

Essere presente online ti dà la possibilità di farti trovare potenzialmente da chiunque.

Che significa?

Essere online banalmente significa avere un sito web con tutte le informazioni relative alla tua attività. E questo già lo sai. Ma poiché noi non siamo banali, ti diciamo fin da subito che avere una presenza online non basta. Bisogna essere sì presenti, ma anche visibili in modo evidente!

Hai mai sentito parlare di SEO?

Immaginiamo di si, ma, se per caso non sapessi di cosa stiamo parlando, sintetizzeremo dicendo che consiste nell’ottimizzazione del tuo sito per i motori di ricerca; una buona strategia SEO permette che la tua azienda appaia tra i primi risultati di Google. È un lavoro lungo ma soprattutto costante che noi facciamo con i nostri clienti per offrire la soluzione SEO migliore per il loro business.

Strumenti SEO Google
Come sfruttare la SEO su Google

Google funziona secondo un preciso algoritmo e, in base a determinate caratteristiche, decide se posizionarti o meno in alto nella sua SERP, la pagina dei risultati di ricerca.

Come?

Per prima cosa devi rendere le informazioni del tuo sito accessibili e indicizzabili da Google. In questo modo il motore di ricerca le registrerà nel suo database e le utilizzerà successivamente per determinare il posizionamento del tuo sito. L’indicizzazione è strettamente correlata all’ottimazione dei tuoi contenuti. Per migliorare il ranking delle nostre aziende clienti, la nostra attività SEO si focalizza su:

  • Parole-chiave: individuiamo le parole-chiave migliori per la tua attività, sulla base delle ricerche Google degli utenti:
  • Meta-tag: si tratta delle parole che utilizziamo per presentare la tua azienda nel titolo blu di Google e nella meta descrizione, che, posta sotto il titolo, fornisce informazioni aggiuntive all’utente sulla tua attività. Perciò la curiamo al meglio;
  • Contenuti: lavoriamo affinché il tuo sito sia costantemente aggiornato con contenuti nuovi e coinvolgenti per il tuo target di riferimento.

Se il tuo sito è ottimizzato correttamente, apparirai tra i primi risultati di ricerca e ciò significherà acquisire nuovi clienti. Seguendo le regole della SEO non sarai più tu a “correre dietro” al tuo potenziale acquirente, ma sarà lui a trovarti facilmente sui motori di ricerca e a interessarsi a te. Tu dovrai solo mantenere il rapporto con il cliente e fargli capire che i tuoi prodotti e servizi sono la soluzione ai suoi problemi.

Annunci pubblicitari su Google: Google Adwords

Hai mai sentito parlare di Google Adwords? Fa parte dell’attività di SEM (Search Engine Marketing) ed è la piattaforma a pagamento di Google che ti permette di inserire annunci pubblicitari relativi ai tuoi prodotti nella SERP.

Lo spazio pubblicitario a pagamento di solito assume due forme:

  • Annuncio posizionato in alto nei risultati di ricerca, riconoscibile dall’abbreviazione iniziale “Ann.”;
  • Classico banner pubblicitario grafico presente ai margini di altri siti web.
Annunci pubblicitari su Google
Dove appare la tua campagna pubblicitaria su Google

Qualsiasi sia la forma, gli spazi pubblicitari rappresentano un vantaggio e un investimento sicuro per la tua azienda, perché generano quasi sempre lead qualificati, cioè utenti molto interessati al tuo prodotto e trasformabili in clienti. Questo si traduce in un aumento del ROI immediato per la tua azienda.

Un altro vantaggio è che puoi modificare il tuo annuncio in qualsiasi momento, riattandolo nel contenuto e rendendolo più SEO e User friendly.

Investire su Google Adwords, così come sulla SEO, non è un gioco da ragazzi. Infatti gli annunci pubblicitari che appaiono in prima pagina non sono scelti in modo casuale da Google, ma tengono conto di alcuni elementi:

  • Il CTR (Click Through Rate), ovvero quante visualizzazioni dell’annuncio si trasformano in click degli utenti al tuo sito web;
  • La pertinenza dell’annuncio, in base alla parola chiave ricercata dagli utenti;
  • La qualità della pagina di destinazione: Google dà un punteggio al tuo sito, detto quality score, che sarà tanto più alto quanto più la tua pagina sia dettagliata e contenga parole chiave rilevanti.

Molti dei nostri clienti ci chiedono se vale la pena fare una campagna pubblicitaria su Google Adwords e se esista un investimento ideale.

Parliamoci chiaro, non c’è una somma precisa che ti assicura l’efficacia di una campagna promozionale. Quello che consigliamo ai nostri clienti è di iniziare con un budget “sperimentale” limitato per i primi 2-3 mesi: un modo per “sondare il terreno” e capire, successivamente, se fare un investimento maggiore o meno.

Investimenti campagne Adwords
Fare campagne Adwords sperimentali ad investimenti graduali

Ma non è solo il costo a determinare il successo del tuo annuncio pubblicitario; entrano in campo anche altre variabili, tra cui il volume di ricerca delle keyword, cioè quanti utenti digitano su Google quella determinata parola, e il costo per click, cioè la somma che la tua azienda paga per ogni click sull’annuncio.

Se tu fossi un nostro nuovo cliente e ci dicessi “Vorrei creare una campagna a pagamento con Google Adwords”, noi ti appoggeremmo, poiché abbiamo visto molti nostri clienti, provenienti da settori diversi, ottenere risultati importanti utilizzando questo strumento. Però ti aiuteremmo a farlo con metodo per evitare sprechi.

Farsi pubblicità con Google My Business

Non te la senti di investire denaro e desideri uno strumento gratuito per pubblicizzare la tua azienda? La soluzione a questo si chiama Google My Business, un servizio gratuito nato dalla fusione tra Googlee Google Maps che consente di dare informazioni utili sulla tua azienda all’utente che fa determinate ricerche. Aprendo un account Google My Business, potrai creare una scheda associata alla tua attività e inserire una serie di dettagli tra cui:

  • descrizione della tua attività;
  • orari di apertura;
  • indirizzo;
  • numero di telefono;
  • foto e video.

È una panoramica di informazioni che offri all’utente, prima ancora che egli faccia click sul tuo sito web, e che si colloca in alto destra nella SERP di Google.

Nextre Google My Business
Come appare il profilo Nextre My Business sulla SERP di Google

Un altro beneficio derivante dall’uso di questo servizio è il collegamento con Maps: infatti, sull’account My Business puoi indicare la tua zona d’azione e l’utente, interessato ad attività locali vicino a lui, ha più probabilità di trovarti tra i primi risultati. Eh sì, perché Google tiene in considerazione la tua iscrizione al servizio e ti aiuta a collocarti sulla famosa Mappa.

Un altro vantaggio di possedere Google My Business è che puoi monitorare dal tuo account tutto il flusso di dati relativo a: quanti utenti hanno visualizzato il tuo snippet di My Business, da che area provengono e da quali contenuti sono attratti maggiormente.

Conclusioni e suggerimenti

Ricapitolando, Google offre essenzialmente tre diversi strumenti per aumentare la visibilità di un’azienda online: la SEO, Google Adwords e Google My Business.

Sono tre strumenti molto diversi tra loro che hanno in comune un obiettivo: renderti conoscibile ad un bacino di utenti ampio e interessato al tuo prodotto. Esiste una soluzione migliore per un’azienda rispetto ad un’altra?

Ci sentiamo di dire di no. Tutto dipende dalle esigenze della tua impresa e dalle tempistiche. Se vuoi raggiungere un obiettivo nel breve termine, sicuramente Google Adwords è lo strumento più rapido per acquisire clienti, se invece hai maggior tempo a disposizione, puoi dedicarti all’ottimizzazione del tuo sito web.

Tieni presente che noi lavoriamo sulla combinazione di tutti questi elementi perché crediamo che sia la soluzione migliore, per aziende piccole e grandi, per promuovere la propria attività in modo efficace su Google.

Erika Sicari

Mi chiamo Erika e mi occupo di SEO e copywriting presso una web agency di Milano. Mi considero una persona creativa e sensibile, con una vena artistica. Mi piace infatti la musica: ho studiato canto pop per diversi anni e ho frequentato corsi di balli latini, salsa e bachata. Non amo la monotonia, nella vita in genere e nel lavoro.