SEO

Posizionamento SEO: cos’è, come funziona, vantaggi [2024]

Mar 29 2024

Desideri trasformare la tua attività in un punto di riferimento nel suo settore? Vuoi che il tuo sito web emerga nelle ricerche online, diventando facilmente rintracciabile dagli utenti interessati ai tuoi servizi o prodotti? La soluzione a queste esigenze risiede nell’arte e nella scienza del posizionamento SEO.

Negli anni, il posizionamento SEO si è affermato come uno dei pilastri fondamentali per il trionfo nel vasto e competitivo mondo del web. Attraverso l’ottimizzazione per i motori di ricerca, come Google e Bing, diventa possibile non solo accrescere la visibilità di un sito web ma anche fortificare la sua reputazione online. Questa pratica si rivela cruciale per professionisti e aziende aspiranti a conquistare i propri traguardi commerciali, indipendentemente dalla dimensione dell’impresa.

L’adozione di strategie SEO efficaci nel 2024 porta a una serie di benefici tangibili: dall’incremento della visibilità a un miglioramento significativo della percezione del brand, passando per l’aumento del traffico qualificato verso il tuo sito e, conseguentemente, un rialzo delle conversioni e dell’awareness di marca. Tutti questi elementi sono essenziali per attrarre nuovi potenziali clienti e stimolare la crescita dei profitti.

Ma come si può ottimizzare il posizionamento SEO di un sito web per cogliere al meglio queste opportunità? La risposta risiede nel comprendere e applicare con maestria le tecniche e le strategie SEO più avanzate e adatte al tuo caso specifico.

Cos’è il posizionamento SEO

Il posizionamento SEO (Search Engine Optimization) rappresenta un insieme articolato di strategie e tecniche finalizzate a potenziare la visibilità di un sito web nei risultati organici dei motori di ricerca.

Fondamentale nell’ambito del Digital Marketing, questa disciplina si dedica all’ottimizzazione di siti o pagine web con l’obiettivo di elevarne la posizione nei risultati di ricerca, migliorando così sia il volume che la qualità del traffico verso di essi.

Con “posizionamento SEO” si intende la posizione in classifica (SERP – Search Engine Results Page) che un motore di ricerca assegna a una pagina web in base a specifiche ricerche dell’utente, confrontandola con altre pagine concorrenti che trattano temi simili.

serp di google

In sostanza, ogni volta che un utente interroga un motore di ricerca, quest’ultimo analizza tutte le pagine pertinenti all’argomento cercato, organizzando in tempo reale una classifica delle risposte più valide, che costituiranno la SERP.

Ma da cos’è composto il posizionamento SEO? Esso implica l’adozione di diverse tecniche quali l’ottimizzazione dei contenuti e del codice sorgente, l’analisi e l’acquisizione di backlink qualitativi, la promozione dei contenuti sui vari canali, l’ottimizzazione delle immagini, la cura di titoli e meta descrizioni, nonché l’utilizzo mirato di parole chiave. Tutte queste azioni convergono nel migliorare la rilevanza e l’autorità di un sito web agli occhi dei motori di ricerca.

Per esemplificare, un efficace lavoro di posizionamento SEO su Google permette che, alla digitazione di una query legata al tuo settore da parte di un utente, il tuo sito web spicchi tra i primi risultati. Questo mostra quanto SEO e posizionamento siano concetti strettamente collegati e fondamentali per la visibilità online.

I vantaggi del posizionamento SEO

Perché dovresti fare SEO? Se sei capitato su questa pagina significa che qualcuno te ne ha parlato oppure, leggendo qua e là, hai capito che l’ottimizzazione del tuo sito e delle tue pagine è importante. 

In effetti lo è, per questi motivi: 

  • Maggior visibilità online: quando il tuo sito web si posiziona in cima ai risultati di ricerca, è più facile per gli utenti trovarlo e visitarlo;
  • Aumento del traffico organico a lungo termine: un posizionamento SEO efficace può portare a un aumento del traffico organico verso il tuo sito web; 
  • Migliore esperienza utente: la SEO mira a migliorare anche l’esperienza di navigazione, ad esempio riducendo i tempi di caricamento delle pagine e ottimizzando la struttura dei contenuti;
  • Credibilità e autorità: quando un sito web si posiziona in cima ai risultati di ricerca, questo dà un’immagine di credibilità e autorità agli utenti;
  • ROI (Return On Investment) elevato: rispetto ad altre forme di marketing digitale, il posizionamento SEO ha un ROI elevato in quanto il traffico organico è gratuito e gli investimenti in SEO possono avere effetti duraturi nel tempo.

Quindi i vantaggi del posizionamento SEO sono tanti. È la migliore strategia che tu possa mettere in campo.

Differenza tra posizionamento SEO naturale e a pagamento

Attenzione però, abbiamo introdotto una differenza che è bene chiarire subito prima di iniziare a parlare di vere e proprie strategie. Parlando dei vantaggi abbiamo detto che la SEO ti permette di ottenere traffico organico, il quale si differenzia da quello a pagamento.

Il posizionamento SEO naturale consiste nell’ottimizzazione del sito web e dei suoi contenuti per migliorare la sua rilevanza e autorità agli occhi dei motori di ricerca attraverso delle strategie di digital marketing. In questo modo, il sito web può posizionarsi in modo organico e gratuito tra i primi risultati della SERP.

Il posizionamento a pagamento, invece, richiede l’investimento di denaro in campagne pubblicitarie online. In questo caso il sito web apparirà tra i primi risultati dei motori di ricerca in base alle parole chiave scelte dall’annunciatore, all’importo speso e al tempo scelto per la durata della campagna.

Verifica posizionamento SEO

Per monitorare efficacemente il tuo posizionamento SEO, esistono principalmente due metodi:

  1. Utilizzare uno strumento di analisi SEO come Semrush. Questo offre la possibilità di visualizzare la posizione occupata da ciascuna pagina web indicizzata nelle SERP per le specifiche parole chiave con cui essa si è posizionata. Un tool di questo tipo permette un’analisi dettagliata del posizionamento SEO, offrendoti una panoramica completa su come le tue pagine si stanno comportando nei confronti delle query degli utenti.
  2. Avviare una sessione in modalità incognito su Google, inserire la keyword principale su cui hai lavorato e verificare se la tua pagina appare tra i primi risultati. L’utilizzo della modalità incognito è cruciale per assicurarsi che i risultati delle SERP non siano influenzati da ricerche precedenti, cookie o visite a siti correlati, garantendo così un test più obiettivo del tuo posizionamento per quella specifica parola chiave.

È importante ricordare che il posizionamento può subire variazioni costanti a causa di diversi fattori, come modifiche agli algoritmi di Google o azioni intraprese dai tuoi competitor, quali la pubblicazione di nuovi contenuti o l’aggiornamento di quelli esistenti.

Per questa ragione, è essenziale adottare un approccio di monitoraggio continuo, per poter agire tempestivamente e adeguare le tue strategie SEO alle dinamiche del mercato.

I fattori di posizionamento SEO

Spesso si tende a parlare di SEO in generale, facendo di tutta l’erba un fascio. In realtà, la SEO si basa su due tipi di fattori: On Site e Off Site.

fattori On Site riguardano tutti gli elementi interni al sito web come il codice HTML, i contenuti, i meta tag, i link interni, le immagini, i video, la velocità di caricamento e la struttura. Questi fattori devono essere ottimizzati per rendere il sito web rilevante, interessante e facile da navigare per gli utenti e per i motori di ricerca.

fattori Off Site riguardano invece tutti gli elementi esterni al sito web, come i link in entrata (backlink), le citazioni, i segnali sociali e la reputazione online. Questi fattori influenzano il livello di fiducia che il sito web riceve dal resto dell’ecosistema web e determinano la sua autorità e popolarità.

Il migliore posizionamento SEO che tu possa fare lavora su tutti questi aspetti.

I fattori di posizionamento SEO On Site

I fattori di posizionamento SEO On Site sono tutti quegli elementi che riguardano il sito web stesso e che possono essere ottimizzati da un esperto di marketing. Se hai provato qualche volta a caricare qualcosa sul tuo sito avrai notato che ci sono diversi campi che puoi compilare e che ti aiutano a fare proprio questa attività.

Vediamo alcuni dei principali fattori On Site: 

  • Nome di dominio: deve essere breve, facile da ricordare e possibilmente contenere la parola chiave principale del sito;
  • Meta description: è il testo che appare sotto il titolo della pagina nei risultati di ricerca e che deve sintetizzare il contenuto e invogliare l’utente a cliccare, oltre a contenere la keyword principale;
  • Immagini: oltre a essere rilevanti e di qualità, le immagini devono essere ottimizzate in termini di dimensioni e accompagnate da attributi alt descrittivi;
  • Contenuto web: deve essere originale, interessante, pertinente alla ricerca dell’utente e ben strutturato con titoli, sottotitoli, paragrafi, immagini e video;
  • Parole chiave: sono i termini che identificano l’argomento della pagina e che devono essere inseriti nel titolo, nella meta description, nell’URL, nel testo e negli attributi alt delle immagini;
  • Tag e meta tag: sono dei codici HTML che forniscono informazioni aggiuntive sulla pagina ai motori di ricerca, come il titolo, la descrizione, le parole chiave, il linguaggio, l’autore ecc.;
  • Link interni: sono dei collegamenti che rimandano ad altre pagine dello stesso sito e che servono a creare una struttura logica e a facilitare la navigazione degli utenti e dei motori di ricerca;
  • Visite pregresse: se la tua pagina ha già ottenuto diverse visite e interazioni, la SEO favorirà il suo posizionamento;
  • User e mobile experience: la facilità di navigazione del sito, inclusa l’ottimizzazione per dispositivi mobili, è essenziale per mantenere gli utenti coinvolti e ridurre il tasso di abbandono;
  • Sicurezza e privacy: l’implementazione di protocolli come HTTPS, politiche sulla privacy trasparenti e misure di sicurezza affidabili contribuiscono a instaurare un ambiente di fiducia per gli utenti;
  • Velocità di caricamento: è il tempo che impiega una pagina a essere visualizzata completamente e che influisce sull’esperienza degli utenti e sul posizionamento;
  • Anzianità del sito: i motori di ricerca tendono a considerare l’età di un dominio come indicatore di affidabilità e stabilità, favorendo spesso i siti più consolidati.

Ottimizzare questi fattori SEO On Site aiuta a rendere il tuo sito web più rilevante, interessante e facile da navigare non soltanto per i motori di ricerca ma anche per gli utenti (non dimenticarteli mai!)

SEO

Scopri come possiamo aiutarti a ottenere più traffico sul tuo sito web o sul tuo negozio online.

  • Strategia SEO
  • Content Marketing
  • Ottimizzazione sito/e-commerce

I fattori di posizionamento SEO Off Site

I fattori di posizionamento SEO Off Site sono tutti quegli elementi che influenzano il ranking di un sito web nei motori di ricerca, ma che non dipendono direttamente dal suo contenuto o dalla sua struttura

Possiamo descriverli come il ponte di collegamento fra il tuo sito e il mondo del web.

Si tratta principalmente di:

  • Link building: è una strategia che ti permette di ottenere link da altri siti web verso il tuo, al fine di aumentarne l’autorità e la popolarità;
  • Qualità e rilevanza dei backlink: i link in ingresso devono provenire da siti affidabili, pertinenti e non spam;
  • Citazioni: le menzioni del proprio sito o del proprio brand su altri siti, blog, social media, forum, ecc., che ne accrescono la visibilità e la reputazione;
  • Social signs: i segnali sociali sono le interazioni degli utenti con il proprio sito o il proprio brand sui social media, come i commenti e le condivisioni;
  • Recensioni: le valutazioni e i feedback degli utenti sul proprio sito o sul proprio brand, che ne influenzano la credibilità e la fiducia.

Non esistono strategie più importanti di altre tra quelle On Site e quelle Off Site. Tutto è necessario per ottenere un buon livello di ottimizzazione del sito. 

Come scegliere le keyword

Se sei arrivato a leggere fin qui ti sarà ormai ben chiaro che la SEO si basa su diversi fattori. Tuttavia, uno dei più importanti è la scelta delle keyword

Diffida sempre di chi ti dice che la SEO è solamente la scelta delle parole chiave!

È chiaro che questa è solo una parte della strategia, ma ha un peso notevole. Ecco perché abbiamo deciso di spendere qualche parola in più per parlartene. 

Le keyword sono il punto di contatto tra il tuo sito e il tuo pubblico, ciò che permette agli utenti di atterrare sulle tue pagine web. Quindi devi sceglierle con cura e seguendo una strategia ben precisa. 

Come fare? 

Innanzitutto devi fare una ricerca di mercato per capire quali sono le esigenze, i problemi e le domande dei tuoi potenziali clienti. 

Poi devi analizzare la concorrenza per scoprire quali sono le keyword più usate e più competitive nel tuo settore. 

Infine devi selezionare le keyword più adatte al tuo sito tenendo conto della rilevanza, del volume di ricerca e della difficoltà. 

In questo modo potrai creare contenuti ottimizzati e mirati che attireranno traffico qualificato e conversioni sul tuo sito web.

Ma approfondiamo meglio il mondo delle keywords!

Keyword principali di business

Le keyword principali di business sono quelle parole o frasi che identificano il settore, il mercato, il prodotto o il servizio di un’impresa. 

Vediamo insieme qualche esempio di keyword principali di business:

  • Marketing: il processo di comunicazione del valore di un’offerta ai potenziali acquirenti che può influenzare le loro decisioni di acquisto;
  • Strategia: il piano d’azione che definisce gli obiettivi, le risorse e le azioni di un’impresa per raggiungere il vantaggio competitivo;
  • Innovazione: la capacità di creare o migliorare soluzioni che soddisfano i bisogni dei clienti o risolvono i problemi della società;
  • Sostenibilità: la capacità di gestire le attività di un’impresa in modo da preservare o migliorare le condizioni ambientali, sociali ed economiche per le generazioni presenti e future;
  • Leadership: la capacità di guidare, motivare e ispirare le persone a raggiungere gli obiettivi comuni di un’impresa.

Queste sono solo alcune delle keyword principali di business che possono aiutare a definire e differenziare un’impresa nel suo contesto. Più sono specifiche più attrarranno una particolare nicchia di mercato. 

Keyword di coda lunga

Le keyword non sono tutte uguali, ne esistono due tipologie sostanziali e la scelta tra una o l’altra può fare un’enorme differenza nel posizionamento SEO delle tue pagine. Le keyword possono infatti essere a coda breve o a coda lunga. 

Le keyword a coda lunga sono, come dice il nome stesso, delle parole chiave più lunghe e specifiche di quelle a coda corta. Di solito sono composte da almeno tre parole e corrispondono a un intento di ricerca più chiaro. 

Ad esempio: 

  • Keyword a coda corta: “scarpe”
  • Keyword a coda lunga: “scarpe da running per donna”

 Soprattutto se il tuo sito è recente, è molto meglio iniziare con il posizionamento di keyword a coda lunga perché sono più facili da indicizzare e vanno a colpire una nicchia di mercato. Inoltre, si adattano molto meglio sia alla SEO locale che alla ricerca vocale, vediamo insieme di cosa si tratta. 

Il posizionamento SEO locale

Dato che lo abbiamo citato, spendiamo qualche parola per capire meglio cos’è questa attività specifica del posizionamento SEO. 

È facilmente intuibile, il posizionamento SEO locale mira a ottimizzare un sito web o una pagina nei risultati locali del motore di ricerca.

Si tratta di una tecnica molto utile per le attività fisiche che vogliono essere trovate quando gli utenti cercano quell’attività commerciale in una specifica area geografica. Infatti, il posizionamento SEO locale ha molti vantaggi per ristoranti, negozi, studi professionali, ecc.:

  • Aumento della visibilità e del traffico; 
  • Miglioramento della reputazione; 
  • Aumento delle conversioni e delle vendite; 
  • Adattamento alla ricerca vocale. 

Affinché questa tecnica sia efficace è necessario registrarsi su Google My Business, inserire le parole chiave locali corrette, ottimizzare il sito per il mobile, creare contenuti per il pubblico locale e monitorare l’andamento. 

Il posizionamento SEO internazionale

Vuoi posizionarti su mercati esteri? Vuoi attrarre clienti da altre nazioni grazie al tuo sito? Allora, invece del posizionamento locale, dovrai optare per quello internazionale.

I fattori di cui devi tenere conto in questo caso sono molto diversi: 

  • Nome del dominio e dell’hosting per il tuo sito web; 
  • Scelta della lingua e dei Paesi di destinazione; 
  • Ricerca delle parole chiave adatte a un mercato internazionale; 
  • Creazione di contenuti ottimizzati multilingua; 
  • Link building autorevole e rilevante. 

Come puoi vedere, questa attività richiede una pianificazione accurata e una continua analisi dei risultati per capire se il lavoro fatto ha raggiunto tutti gli utenti a cui sei interessato. 

Quanto tempo ci vuole per posizionarsi?

Sappiamo che non vorresti sentire questo, ma sfortunatamente non esiste una risposta univoca a questa domanda. 

Il tempo necessario al posizionamento SEO su Google, ad esempio, dipende da diversi fattori

  • Storicità del tuo sito web (quindi se è nuovo oppure se è già attivo da anni e se in questo arco temporale era già stato ottimizzato o meno);
  • Concorrenza del mercato e delle parole chiave che hai scelto;
  • Qualità della strategia SEO.

Per l’indicizzazione, quindi per la presenza del sito web nei risultati di ricerca, può servire da una settimana a un mese. Mentre per scalare i risultati e apparire in cima potrebbe volerci da 6 mesi a un anno o più, dipende dalla competitività della keyword considerata e dal settore.

Perché scegliere Nextre Digital per il posizionamento SEO

Se hai un sito web e vuoi aumentare la tua visibilità online nel 2024, il posizionamento SEO è fondamentale.

Ciò significa che non basta creare contenuti e sperare che Google li noti. Ci vuole una strategia ben studiata basata su una ricerca approfondita delle parole chiave, un’ottimizzazione tecnica del sito, una costruzione di link di qualità e una creazione di contenuti originali e pertinenti.

Ecco perché ti consigliamo di affidarti a degli esperti del settore.

Nextre Digital è un’agenzia SEO che da 15 anni aiuta le aziende a raggiungere i primi posti su Google e a incrementare il traffico e le conversioni. È molto di più di un’agenzia, è un partner strategico che ti offre una consulenza personalizzata e ti segue passo dopo passo nel tuo percorso di crescita online.

Avrai a disposizione un team di esperti SEO che analizzeranno il tuo sito web, il tuo mercato e i tuoi obiettivi, e ti proporranno una strategia SEO su misura per il tuo business. Inoltre, potrai monitorare i risultati del tuo posizionamento SEO grazie a report dettagliati e trasparenti, che ti mostreranno i progressi e le aree di miglioramento.

Non perdere tempo e contattaci ora per scoprire come possiamo aiutarti a scalare le posizioni su Google. Scegli Nextre Digital per il tuo posizionamento SEO e fai decollare il tuo business online!

Sono CEO di Nextre Digital e Nextre Srl, web agency attive nello sviluppo e nel digital marketing. Da anni aiuto gli imprenditori a far crescere il loro business. Inoltre, organizzo corsi per insegnare un metodo di vendita valido e mi occupo di Business Coaching e Training.
Richiedi informazioni

Il nostro blog

SEO

SEO Checkup: cos’è e perché richiederne uno

Quando si possiede un sito internet, un e-commerce o qualsiasi altra pagina in rete, è impossibile ambire al successo senza...
Leggi tutto
SEO

SEO: cos’è, significato e come funziona nel 2024 (con Infografica)

Negli ultimi decenni la forte digitalizzazione ha trasformato radicalmente il modo in cui le persone cercano informazioni, acquistano prodotti e...
Leggi tutto
SEO

Link Building: cos’è, esempi e come farla nel 2024

La link building è una delle strategie SEO più importanti, poiché grazie alla creazione di collegamenti tra siti differenti, genera...
Leggi tutto
SEO

Servizi SEO: cosa sono, quanto costano e perché usufruirne nel 2024

Il tuo sito non è posizionato come vorresti e sei lontano mille miglia dalla prima pagina di Google? Se non...
Leggi tutto
SEO

Traffico organico: cos’è e come aumentarlo

Ottenere traffico organico su un sito web, su un blog o verso un sito ecommerce è uno dei traguardi più...
Leggi tutto
SEO

Come indicizzare un sito: 10 metodi vincenti nel 2024

Indicizzare un sito su Google è un passaggio fondamentale se vuoi avere una presenza online forte e raggiungere il tuo...
Leggi tutto
SEO

SEO Copywriting: cos’è la scrittura SEO nel 2024

Posizionarsi tra i primi risultati dei motori di ricerca, aumentare il traffico organico, migliorare l’esperienza dell’utente e accrescere il numero...
Leggi tutto
SEO

Strategia SEO: come crearla, esempi, errori da evitare (2024)

Vuoi far crescere il tuo business online in modo esponenziale e raggiungere un pubblico sempre più vasto? La risposta alle...
Leggi tutto
SEO

Meta Business Suite: cos’è, a cosa serve e come si usa nel 2024

Vuoi lanciare un prodotto? Pubblicare un libro? O, più semplicemente, farti pubblicità? Nel 2024, lo strumento migliore per fare tutto...
Leggi tutto
SEO

Consulente SEO: chi è, cosa fa e come sceglierlo

Chiunque abbia un sito web o un e-commerce - e siamo sicuri che tu ne abbia uno  - presto o...
Leggi tutto
SEO

Posizionamento SEO: cos’è, come funziona, vantaggi [2024]

Desideri trasformare la tua attività in un punto di riferimento nel suo settore? Vuoi che il tuo sito web emerga...
Leggi tutto
SEO

SEO su Amazon nel 2024: guida per posizionare i prodotti

Molto probabilmente ti sarà già capitato di sentire parlare di SEO (Search Engine Optimizazion): un processo fondamentale per l'ottimizzazione e...
Leggi tutto
SEO

SEO Specialist: cosa fa, perché è importante, come sceglierne uno

Hai mai sentito parlare del SEO Specialist? Questa figura professionale svolge un ruolo fondamentale nell'ambito del marketing digitale. Il suo...
Leggi tutto
SEO

Google My Business: cos’è e perché è fondamentale nel 2024

Se hai un'attività da portare avanti, allora non puoi esimerti dall'usare Google My Business. Questo strumento, che Google ti mette...
Leggi tutto
SEO

SEO: 8 motivi per farla nel 2024

Uno tra i pochi elementi costanti nell’era digitale che stiamo vivendo è la dinamica mutevole dei motori di ricerca e...
Leggi tutto
SEO

SEO On Page: cos’è e come può far crescere il tuo sito

La SEO on Page, chiamata anche “SEO on Site”, consiste nell'ottimizzazione delle pagine del tuo sito web al fine di...
Leggi tutto
SEO

Local SEO: cos’è e guida definitiva 2024

La local SEO è fondamentale per le attività come ristoranti, centri estetici e non solo, perché ti permette di comparire...
Leggi tutto
SEO

Analisi SEO: cos’è e perché farla

Se hai aperto un sito web, magari per sponsorizzare la tua attività, sappi che il suo successo (o insuccesso) è...
Leggi tutto
SEO

Search Intent: cos’è e perché è importante

Quando le persone utilizzano un motore di ricerca, hanno in mente un obiettivo specifico: trovare risposte ai loro problemi, informazioni...
Leggi tutto
SEO

Dati strutturati nella SEO: cosa sono e perché usarli

Quando scrivi un contenuto sul web pensi di scriverlo solamente per i lettori? Ebbene, lo stai scrivendo anche per i...
Leggi tutto

Richiedi informazioni

Apri chat
1
Nextre Digital
Ciao 👋
Come posso aiutarti?