Pinterest e SEO, un binomio vincente - Nextre Digital

Pinterest e SEO, un binomio vincente

Hai già sentito parlare di Pinterest?

Lo avrai visitato almeno una volta cercando un’idea per la nuova parete attrezzata in salotto o cercando una torta che stupisse tutti al compleanno dei tuoi figli.

Pinterest, però, non è solo questo, anzi.

Ad oggi conta oltre 250 milioni di utenti e questa crescita lo ha reso estremamente interessante e redditizio.

Il suo funzionamento lo rende diverso dagli altri social e, come vedremo, è ormai diventato un vero e proprio motore di ricerca.

Che cos’è Pinterest?

Hai presente una di quelle bacheche in sughero dove si possono appendere le foto con le puntine metalliche?

Bene, è proprio da questa immagine che nasce Pinterest ( Pin=Puntina Interest=Interesse), un social network “visivo”, in cui condividere immagini, video, infografiche e ogni tipo di contenuto prevalentemente grafico.

Questa piattaforma permette, tra le altre opzioni, di organizzare, archiviare e condividere i propri “pin” (pubblicazioni) per argomenti, interessi o hobby.

Ma a cosa serve un social del genere?

Certamente, è difficile definire a cosa serve Pinterest e come utilizzarlo all’interno della tua strategia, date le sue molteplici funzionalità, ma proviamo a vedere insieme alcune possibili applicazioni.

  • Comunicare con le immagini

Pinterest è l’ideale per raccontare storie attraverso le immagini, grazie alle famose infografiche. Inoltre, potrai comunicare e condividere informazioni attraverso la possibilità di “repin”.

  • Vendere prodotti online

Le aziende che hanno già deciso di aprire un profilo Pinterest ne hanno approfittato e già promuovono la vendita di prodotti su questo social, grazie alla possibilità di associare all’immagine un link al sito web, in modo da indirizzare il traffico verso landing page di vendita.

  • Dirigere il traffico verso un blog

Se hai un blog, uno dei tuoi obiettivi dovrebbe essere quello di aumentare gradualmente il tuo traffico.

Un’idea fantastica in questo senso potrebbe essere quella di caricare sulla tua bacheca l’immagine di copertina o, ancora meglio, l’infografica che accompagna un determinato contenuto e aggiungere l’url del tuo articolo.

La crescita di Pinterest in Italia e nel mondo

Secondo l’ultimo rapporto di eMarketer, il terzo social network più utilizzato negli Stati Uniti è Pinterest che ha superato Snapchat per numero di utenti attivi e si colloca dietro solo ai due colossi: Facebook e Instagram.

Nel mondo sono ormai 250 milioni gli utenti iscritti a Pinterest, di cui 82,4 milioni negli Stati Uniti. Proprio questo traguardo ha permesso di superare Snapchat (fermatosi a 80,2 milioni) e salire sul podio dei social più utilizzati negli Stati Uniti.

Interessante è anche il tasso di crescita, pari al 9,1% tra il 2018 e il 2019 quando le previsioni immaginavano una percentuale nettamente inferiore attorno al 4,3%. Oggi gli esperti di eMarketer hanno rivisto le loro stime e sostengono che il trend continuerà anche nei prossimi tre anni accrescendo il divario rispetto a Snapchat.

In Italia i numeri sono inferiori (pari a circa 4,9 milioni di utenti attivi al mese), ma anche qui si registra un trend di crescita che rende Pinterest un social da tenere d’occhio.

I pin di Pinterest sono 100 volte più spalmabili di un tweet, con una media di retweet che raggiunge solo l’1,4%. E, come per Facebook, la vita di un pin è 1.6000 volte più lunga di un post di Facebook.

Se non hai già un account, o se il tuo account è personale, dovrai iscriverti a un account ufficiale di Pinterest for Business per sfruttare appieno il potenziale di Pinterest.

Perché usare Pinterest per la SEO?

Vediamo ora perché è importante sfruttare Pinterest nella tua strategia SEO.

Molti non si interessano a questo social perché pensano che sia utilizzabile solo in settori in cui il visual predomina: gastronomia, moda, decorazione, bellezza, ecc.

Ma sei sicuro che sia proprio così?

Mettiamo il caso che la tua azienda si occupi di servizi informatici.

local seo e keyword

Perché non scatti delle foto di componenti? O foto di un tuo operatore al lavoro? Oppure, cosa ti impedisce di sviluppare un’infografica che descriva un determinato servizio?

Non sfruttare le potenzialità di Pinterest solo per paura di non avere i contenuti visivi necessari è davvero un peccato, perché significherebbe ignorare i seguenti vantaggi.

1. VISIBILITÀ

Se hai appena creato un eCommerce, potresti creare degli album, in cui spiegare il funzionamento dei tuoi prodotti graficamente. Questo aumenterà la visibilità del sito.

2. SEO

Pinterest è profilato come uno dei migliori social network per aumentare il posizionamento SEO del tuo sito. Se l’immagine è ben ottimizzata e reindirizza alla tua pagina web, guadagnerai più traffico di quanto immagini.

3. VIRALIZZAZIONE

I tuoi contenuti hanno un pubblico potenziale di oltre 250 milioni di persone. Tra tutti loro ci saranno i tuoi potenziali clienti, non credi?

Consigli per migliorare il tuo profilo Pinterest

Bene, adesso che sai quanto Pinterest possa influire sul successo della tua attività, probabilmente ti starai chiedendo:

Come posso migliorare il mio profilo Pinterest?

La risposta è racchiusa nei 7 punti che stai per leggere.

Di seguito, infatti, troverai dei piccoli passaggi da seguire per fare in modo che la tua strategia di SEO funzioni al meglio ed è, quindi, molto importante tenerli sempre a mente.

Fai la verifica del sito web

Un sito web verificato è più efficace perché ha la priorità tra i risultati dei motori di ricerca rispetto a quelli non verificati.

Inoltre, un sito web verificato, ti permetterà di ricevere analisi delle performance, del pubblico e quali sono i pin popolari.

Per dare credibilità al tuo sito tramite Pinterest non occorre fare i salti mortali, basta solo che il sito in questione sia verificato e che i contenuti siano di valore per la tua nicchia di utenti.

Ottimizza il tuo profilo

Puoi ottimizzare il tuo profilo Pinterest in diversi modi.

In primo luogo, scegliendo un nome utente semplice ed efficace che dia subito l’idea dei tuoi servizi.

Dal momento che i motori di ricerca sono in grado di eseguire il crawl dei tuoi contenuti su Pinterest, essi eseguiranno anche l’analisi delle informazioni di base visualizzate sul tuo profilo. Ecco perché, nella sezione About Us, è importante inserire parole rilevanti.

Infine, per aumentare significativamente il valore del tuo account, devi utilizzare immagini di alta qualità.

Fai una ricerca delle parole chiave

Le parole chiave sono fondamentali se vuoi che i tuoi pin abbiano successo.

Un’idea è quella di ricercare su Pinterest quelle parole che hanno a che fare con il tuo business e capire quanto sono popolari in modo da decidere quali includere e quali escludere nei titoli e nelle descrizioni dei tuoi pin.

Ti consigliamo di confrontare i risultati di ricerca ottenuti sulla versione desktop e su quella mobile di Pinterest.

Per fare una ricerca delle parole chiave su Pinterest, inoltre, puoi usare la seguente query su Google.

www.pinterest.com “parola chiave”

Questa ricerca ti permetterà di vedere i pin più popolari in base alle classifiche dei motori di ricerca.

Infine, puoi trovare i pin dal tuo sito web utilizzando la seguente formula:

https://pinterest.com/source/[il tuo sito]

Ottimizza i tuoi Pin

Ogni tuo pin rappresenta la tua azienda, ecco perché è importante curarli e ottimizzarli nei minimi dettagli.

Su Pinterest puoi trovare moltissime immagini ma senza una corretta strategia rischi di diventare invisibile nella ricerca.

Per ottimizzare i tuoi pin parti dal nome del file. Non lasciare il nome auto-generato ma rinomina l’immagine in modo appropriato.

local seo e recensioni di qualità

Inserisci, inoltre, descrizioni dettagliate per ogni pin. Il consiglio è quello di mantenersi tra le 200 e le 300 parole.

Infine, ricorda di utilizzare il pulsante “pin” per ogni immagine pubblicata in modo che il link al tuo sito web venga incluso automaticamente dai visitatori.

Organizza le tue bacheche

Le tue bacheche devono essere accattivanti e organizzate in modo ordinato, con titolo e anteprima.

Da un punto di vista SEO, quando scegli un titolo, non puntare tutto sulla simpatia ma ricorda che è importante pensare a quali parole verranno utilizzate dai visitatori potenzialmente interessati ai tuoi contenuti.

Evita gli hashtag

Sugli altri social, come Facebook e Instagram, gli hashtag sono strumenti utili per aiutare gli utenti a trovare contenuti rilevanti. Questo però, non vale per Pinterest.

Qui non è necessario utilizzare parole chiave o hashtag.

La ricerca su Pinterest, infatti, funziona tramite un algoritmo, capace di fornire risultati basati sulle tue visualizzazioni.

Questo non significa che gli hashtag su Pinterest siano inutili, ma solo che è possibile utilizzarne meno e in maniera più ponderata.

Utilizza i Rich Pin

I Rich Pin non sono pin regolari che si pubblicano sul tuo profilo ma sono versioni avanzate che permettono di inserire maggiori informazioni in descrizione, come, ad esempio, il prezzo di un prodotto.

Va da sé, che un Rich Pin, ottenga un posizionamento migliore tra i risultati di ricerca rispetto ad un pin “tradizionale”.

Conclusioni

Pinterest non è solo un luogo dove trovare spunti per il tuo Fai-da-Te o per i tuoi outfit ma è diventato uno dei social network più importanti e, se usato correttamente, può portare grossi benefici alla tua attività.

Ti abbiamo appena dato un sacco di informazioni, lo sappiamo.

Per questo, facciamo un riepilogo veloce di ciò che è importante per implementare Pinterest nella tua strategia di Web Marketing.

  • Usa Pinterest come se fosse un vero e proprio motore di ricerca, facendo un buon lavoro di SEO.
  • Usa le infografiche per comunicare attraverso le immagini.
  • Associa ad ogni immagine un link che reindirizzi gli utenti al tuo sito e-commerce per vendere di più.
  • Fai sì che i tuoi pin siano una vera e propria ispirazione e completa l’esperienza con articoli di blog ad essi collegati.
  • Ottimizza il tuo profillo con piccoli accorgimenti in grado di fare la differenza.

Il tuo account Pinterest for Business ha un enorme potenziale, per sfruttarlo al meglio devi muoverti nella maniera giusta e Nextre Digital può aiutarti.

La nostra web agency, infatti è specializzata nella gestione di account Pinterest e nell’ottimizzazione SEO ad esso collegata.

Se vuoi saperne di più, contattaci per una consulenza.

Comasia Fumarola

Da piccola scrivevo storie su mondi immaginari. La penna, mossa dalla mano di una me bambina, costruiva città, disegnava rotte e dava voce a persone che esistevano solo nella mia mente. Da adulta ho deciso di mettere la mia immaginazione al servizio della realtà. La tastiera si muove sotto le mie dita, descrivendo e spiegando il mondo, reale e digitale, di cui sono parte e che è parte di me.