SOCIAL MEDIA MARKETING

8 consigli per il tuo piano editoriale social

La tua azienda è presente sui principali social media ma non stai ottenendo i risultati sperati? Vorresti aumentare le interazioni con i tuoi post?

Forse quello che ti serve è un piano editoriale per i social media!

Piano editoriale social media - Zara su instagram

I social accorciano le distanze tra utenti e impresa, migliorano la comunicazione e sono un efficiente strumento di marketing.

Non tutte le aziende, però, hanno ancora imparato a sfruttare al meglio questi strumenti. 

I servizi offerti da un’agenzia social media marketing e di cui la tua azienda può usufruire sono moltissimi. 

Uno di questi è la creazione di un piano editoriale social.

Senza un calendario delle pubblicazioni, difficilmente riuscirai ad avere costanza nella condivisione di contenuti di qualità. 

Cosa significa condividere contenuti di qualità?

Ogni post che viene pubblicato sui canali social in cui la tua azienda è attiva dovrà contenere informazioni che i tuoi clienti possano apprezzare o trovare interessanti.

Questo li spingerà a mettere mi piace, condividere e mantenere alto il loro interesse nei tuoi confronti. 

Sembra facile vero?

In realtà lo è, ma solamente se creerai un piano editoriale ben organizzato

In caso contrario ti ritroverai a creare post all’ultimo minuto, senza una logica nelle pubblicazioni e questo avrà conseguenze negative sui risultati dei tuoi post.

Quindi, scopriamo come creare un piano editoriale social e soprattutto, perché è così importante per il tuo business. 

Cos’è un piano editoriale social

Un piano editoriale social è un documento strategico che definisce le linee guida e gli obiettivi per la gestione dei contenuti su piattaforme social, come ad esempio Facebook, Instagram, TikTok o LinkedIn. 

Il suo scopo principale è organizzare e pianificare le attività di comunicazione attraverso i canali social, garantendo coerenza e coesione nel messaggio veicolato dall’azienda o dall’individuo.

Qual è la struttura di un piano editoriale? L’elemento principale è chiaramente l’obiettivo. Al suo interno devono essere definiti gli obiettivi che si vogliono raggiungere attraverso il piano editoriale social, solo così potrai strutturare i contenuti in modo consapevole e coerente. 

Vengono poi definiti i tipi di contenuti che saranno condivisi e la frequenza di pubblicazione. Questo può essere fatto utilizzando un banale foglio di calcolo Excel oppure sfruttando delle apposite piattaforme online come, ad esempio, Trello. 

Tutto va bene, purché tu abbia davanti un calendario su cui segnare, giorno per giorno, tutte le pubblicazioni. 

Questo è il motivo per cui ne sentirai parlare sia come di piano editoriale, in riferimento al fatto che si tratta di una pianificazione strategica, sia come calendario editoriale

Perché hai bisogno di un piano efficace per la tua strategia di social media

Potrebbe sembrare che condividere immagini, video e altri contenuti interessanti sia una questione di pochi secondi.

In realtà, la ricerca e la creazione di materiali da condividere richiedono tempo e organizzazione.

Una strategia per crescere sui social deve essere ben pianificata per ottenere un buon risultato. 

Per quale motivo dovresti programmare un piano editoriale per i social?

Il primo motivo è per avere regolarità

Nei social media la regolarità nelle pubblicazioni viene sicuramente apprezzata dagli utenti e premiata dalle piattaforme stesse.

Senza un piano editoriale social ti assicuriamo che sarà impossibile mantenere una certa regolarità sul lungo periodo. 

Dopo uno slancio dato dall’entusiasmo iniziale spesso le aziende perdono costanza per mancanza di tempo o diminuzione di interesse verso i canali social. 

Il content marketing funziona bene solamente se si ha continuità nel tempo. E per avere costanza è necessario programmare tutto in anticipo. 

Il secondo motivo è la pianificazione, poiché ogni campagna di social media marketing comprende varie fasi.

Attraverso un piano editoriale in cui pianifichi ogni post che pubblicherai sui social media, riuscirai a organizzare meglio le varie fasi che precedono la pubblicazione. 

In questo modo avrai sempre contenuti rilevanti e originali da condividere alla giusta occasione.

Infine, il terzo motivo è il tempismo

piano editoriale social media - tweet

Creando un piano editoriale per i social non solo potrai stabilire il giorno, ma anche l’ora in cui condividere i tuoi post sui vari social in cui sei attivo. 

La maggioranza dei social network mostra i post agli utenti in base a quanto vengono ritenuti rilevanti dal proprio algoritmo. 

È quindi necessario fare tutto il possibile per ottenere una maggiore visibilità fin da subito

Se non programmerai con anticipo ogni post per i tuoi canali, finirai a pubblicare solo quando hai tempo, perdendo visualizzazioni e la possibilità di far crescere i tuoi profili social.

8 consigli per il tuo piano editoriale social

Ora che abbiamo visto che un piano editoriale per organizzare i post sui social media può solamente giovare al content marketing del tuo sito, possiamo passare all’azione.

Social Media Marketing

Scopri come possiamo aiutarti per far crescere il tuo brand e acquisire nuovi clienti.

  • Costruisci la tua presenza online
  • Crea relazioni con potenziali clienti
  • Fatti conoscere da un pubblico più ampio

Abbiamo creato per te una semplice guida con i fondamentali per creazione di un piano editoriale social.

Da dove iniziare?

  1. Trova i contenuti adatti al tuo pubblico
piano editoriale social media - instagra

Ancora prima di iniziare a cercare materiali da condividere sui social network, dovrai capire quali sono i contenuti che piacciono alla tua audience

Come capire quali sono i post che possono piacere al tuo pubblico?

In primis, devi conoscere il pubblico. Ma lo studio del target si presuppone che tu l’abbia fatto all’inizio del tuo business. Devi sapere chi è il tuo utente tipo, quali sono i suoi interessi e i suoi bisogni per poi cercare di incuriosirlo e rispondere alle sue necessità attraverso i tuoi contenuti.

Se hai già un account attivo cerca tra i vecchi post quelli che hanno ottenuto i migliori risultati, questo potrebbe aiutarti a capire le preferenze del tuo pubblico. 

Un metodo più preciso e che richiede meno tempo è quello di fare un’analisi approfondita dei tuoi canali social

Ad esempio, in Nextre analizziamo non solo le attività dei nostri clienti sui social, ma anche la loro brand reputation e il comportamento della concorrenza

Analizzando le strategie per la gestione delle pagine social dei competitor, potrai farti un’idea di come dovrai comportarti per promuovere il tuo sito web.

  1. Pianifica il piano editoriale per i social in linea con il tuo ciclo di vendita

Le aziende non condividono post sui canali social solamente perché è divertente. 

I contenuti che condividi attraverso i social network dovrebbero essere in linea con i tuoi obiettivi aziendali

Come creare contenuti che supportino i tuoi obiettivi di vendita?

Puoi iniziare pensando a ricorrenze ed eventi che possono interessare la tua audience e creare dei contenuti ad hoc per queste occasioni.

Anche le festività come il Natale diventano un’occasione per promuovere prodotti e coinvolgere il tuo pubblico.

Ricorda sempre che, per creare un piano editoriale social in linea con gli obiettivi aziendali, devi aver ben chiaro quali sono i tuoi obiettivi sul breve, medio e lungo periodo.

Il piano editoriale serve proprio per continuare a “martellare” sui concetti che per la tua azienda sono fondamentali e che tu vuoi trasmettere alla tua audience. Questo permetterà ai tuoi utenti di condividere il tuo sistema di valori, sentirsi parte del tuo universo e spontaneamente utilizzare i tuoi prodotti o servizi. 

  1. Stabilisci quanto spesso postare su ogni social

Come decidere quanto spesso pubblicare contenuti sui social media?

Questo dipende da diversi fattori. 

Dovrai pensare a quanto tempo potrai dedicare alla strategia di social media marketing. 

Ricordati che la costanza è un fattore fondamentale. 

Meglio due post ogni settimana pubblicati per un lungo periodo di tempo piuttosto che una settimana ricca di pubblicazioni e poi il silenzio totale.

In generale, dovresti pubblicare almeno 3 storie al giorno, possibilmente mettendoci la faccia, e almeno un post ogni due giorni. Questo crea negli utenti aspettativa

Se pecchi nella regolarità, con il passare del tempo loro non controlleranno più i tuoi profili. E anche la volta che pubblicherai, loro non ti vedranno. Anche perché verrai pesantemente penalizzato dagli algoritmi dei social

Ad esempio, un piano editoriale Instagram è molto importante per mantenere costante la propria visibilità e impedire che i propri post cadano nell’oblio a causa dell’algoritmo. 

Per trovare il giusto numero di pubblicazioni, considera le tue possibilità in termini di tempo e gli argomenti di cui vuoi parlare ogni settimana. 

  1. Ricordati che ogni social network è diverso
piano editoriale social media - facebook

Dovrai stabilire la frequenza delle pubblicazioni anche in base al social che scegli di utilizzare.

Sai che esiste un numero ideale di pubblicazioni in base al social network? 

Eccoti le linee guida per i più popolari:

  • Facebook: 3 – 10 volte a settimana;
  • TikTok: almeno 1 volta al giorno;
  • Instagram: 3 – 5 post alla settimana;
  • Twitter (ora X): almeno 5 volte al giorno; 
  • Linkedin: 2 – 5 volte a settimana;
  • Pinterest: 5 – 10 volte al giorno.

Ma ricordati che è meglio un post ben fatto piuttosto che due mediocri. 

E, ad ogni modo, è meglio basare la frequenza dei post su dati provenienti da un’analisi approfondita della tua audience, piuttosto che su stime generali.

Gli Insights all’interno delle piattaforme social, quell’area creata apposta per i creators, è la base di partenza per capire come risponde la tua audience, quali post funzionano meglio e quali sono gli orari con più attività. 

  1. A ogni piattaforma i suoi contenuti

Una pratica comune e spesso consigliata è quella di creare contenuti diversificati e adatti alle specifiche caratteristiche di ciascuna piattaforma all’interno di un piano editoriale social. 

I social media hanno pubblici diversi e richiedono approcci distinti per massimizzare l’impatto del tuo messaggio. 

Significa, non prendere lo stesso contenuti e pubblicarlo su tutti i tuoi canali!

Ciò significa che devi adattare i formati dei contenuti alle specificità di ciascuna piattaforma. Ad esempio, su Instagram, potresti concentrarti su immagini e brevi video, su Twitter su messaggi più brevi e veloci, mentre su LinkedIn potresti privilegiare contenuti più professionali e approfonditi.

Devi adeguare anche il tono e il linguaggio dei tuoi messaggi. Un linguaggio più informale può essere appropriato su piattaforme come Twitter e Instagram, mentre su LinkedIn potresti voler mantenere un tono più professionale.

Sfrutta le funzionalità interattive di ciascuna piattaforma per creare contenuti unici. Ad esempio, su Instagram puoi utilizzare sondaggi nelle storie, su Facebook puoi creare un dibattito e su TikTok puoi sfruttare le sfide e le collaborazioni.

Tuttavia, anche se creai contenuti ad hoc, devono sempre essere coerenti con gli obiettivi aziendali che hai stabilito a monte. 

  1. Raggruppa i contenuti in rubriche

Vuoi creare un piano editoriale social ordinato e, allo stesso tempo, creare aspettativa nel pubblico?

Allora dovresti raggruppare i contenuti in rubriche in base all’argomento.

Questo approccio ti rende molto più semplice creare il piano editoriale nella pratica (magari dedicando ogni giorno a una rubrica diversa) e suscitare attesa nei follower

Determina gli argomenti principali o le categorie di contenuto che sono rilevanti per il tuo brand, prodotti o servizi. Questi potrebbero includere notizie del settore, dietro le quinte, tutorial, testimonianze, ecc.

Poi crea rubriche basate sugli argomenti identificati. Ad esempio, potresti avere una rubrica settimanale dedicata alle nuove uscite, una rubrica mensile per le storie dei clienti o una rubrica giornaliera per le notizie del settore.

Assegna a ciascuna rubrica un giorno specifico o una periodicità in base alla frequenza con cui intendi pubblicare su quella particolare categoria di contenuti. 

Infine, per ogni rubrica, pianifica i tipi specifici di contenuti che verranno condivisi. Ad esempio, se hai una rubrica settimanale dedicata alle storie dei clienti, potresti pianificare interviste, testimonianze o foto dei clienti.

  1. Crea o ricerca contenuti da condividere

Una volta capito quali siano i contenuti più apprezzati dalla tua audience è ora di iniziare a pianificare cosa condividere.

Che siano immagini, blog oppure video, creare contenuti originali non è certamente facile. 

Dovrai spendere risorse in termini di tempo e denaro. 

Tuttavia, se pianificherai bene il tuo piano editoriale e i contenuti saranno rilevanti e coinvolgenti, un ritorno degli investimenti non tarderà ad arrivare. 

Per mantenere alta la frequenza con cui posti sui social puoi aiutarti ricercando in rete altri contenuti che potrebbero interessare al tuo pubblico.

Cercare in rete articoli, video o news interessanti, ti aiuterà a riempire il calendario delle pubblicazioni per i social media senza dover spendere ulteriori risorse.

Per coinvolgere il pubblico, ogni tanto, puoi ricorrere agli user-generated content. Stiamo parlando di contenuti generati dai tuoi utenti che riguardano il tuo brand. Condividendoli a tua volta non soltanto produci materiale in più “senza sforzo”, ma premi anche la fedeltà dei tuoi follower. 

In poche parole, puoi ripostare quelle storie o quei post dove sei stato taggato. Ovviamente, se sono di qualità e pertinenti anche per gli altri utenti. 

  1. Crea il tuo piano editoriale sui social media

Hai stabilito che tipo di contenuti condividere, con che frequenza e hai preparato i post da pubblicare. 

Ora, come è meglio strutturare il tuo piano editoriale?

Esistono alcuni strumenti che possono aiutarti a farlo. 

Ad esempio le piattaforme di social media management possono aiutarti a pianificare, programmare e successivamente tracciare ogni post che condividi. 

Oppure puoi aiutarti affidandoti ad alcune applicazioni, anche se non specificamente create per questo scopo. 

Ad esempio, Google Calendar ti aiuterà a creare un piano editoriale per i social media in modo chiaro e semplice. 

Inoltre potrai condividerlo con i membri del tuo team mandando loro un invito alla visualizzazione. 

Per praticità, dovresti trovare una piattaforma che proceda in automatico con la pubblicazione al posto tuo nell’orario prestabilito. Così dovrai occuparti di un contenuto solo al momento della creazione e poi passare ad altro senza doverci tornare su. 

Esempio piano editoriale Instagram e Facebook

Come creare un piano editoriale social? Cerchiamo di costruire insieme un esempio di piano editoriale per Instagram e Facebook includendo gli elementi chiave che dovrebbero essere sempre presenti.

Partiamo dagli obiettivi

  • Aumentare l’engagement: incrementare il coinvolgimento degli utenti attraverso like, commenti e condivisioni;
  • Promuovere prodotti/servizi: presentare in modo creativo e attraente i prodotti o servizi offerti;
  • Costruire brand awareness: migliorare la visibilità del brand attraverso contenuti distintivi e riconoscibili;
  • Fornire contenuti informativi: condividere informazioni pertinenti e utili per il pubblico di riferimento.

Passiamo alla target audience:

  • Interessati a (nicchia di mercato);
  • Appassionati di (interessi specifici).

Dopodiché, alterna contenuti e temi in base alle giornate: 

  • Prodotti in evidenza: immagini creative e descrizioni accattivanti di prodotti/servizi in primo piano;
  • Dietro le quinte: storie e post che mostrano il dietro le quinte dell’azienda o del processo di produzione;
  • Testimonianze dei clienti: condivisione di feedback, recensioni o storie di successo dei clienti;
  • Contenuti educativi: tutorial, consigli o fatti interessanti legati al settore;
  • Eventi e iniziative speciali: copertura di eventi aziendali, promozioni o iniziative speciali.

Per quanto riguarda la frequenza di pubblicazione

  • Almeno 3 – 5 post a settimana su entrambe le piattaforme;
  • Storie giornaliere con dietro le quinte, anteprime prodotto e sondaggi interattivi.

Non dimenticare hashtag e tag:

  • Utilizzo di hashtag rilevanti e specifici per ciascun post;
  • Tagging di partner, influencer o clienti coinvolti nei contenuti.

Infine, ricordati di analizzare le metriche di coinvolgimento, follower growth e click-through rate, e di valutare le performance delle diverse tipologie di contenuti.

Crealo tu, oppure fatti aiutare

I social media sono un ottimo strumento per fare pubblicità al tuo brand, interagire con il pubblico e migliorare la comunicazione. 

Tuttavia, pubblicare post senza prima aver pianificato nel dettaglio la tua strategia social non ti porterà i risultai sperati

Creare un piano editoriale per i social media non è certo semplice come potrebbe sembrare. 

Occorre innanzi tutto fare un’attenta analisi della tua audience, valutare con cura post e argomenti da condividere ed infine programmare le pubblicazioni.

Senza gli strumenti adatti rischi di pianificare le pubblicazioni al momento sbagliato, non raggiungere il tuo pubblico, sbagliare la comunicazione e vanificare i tuoi sforzi. 

Nextre Digital può aiutarti nella gestione delle tue pagine social analizzando la tua concorrenza e riducendo il gap con essa. Strutturando i tuoi contenuti in modo che riescano a raggiungere in modo ottimale il tuo target e pianificando i tuoi post negli orari in cui i tuoi utenti sono più attivi.

Vuoi conoscere ulteriori informazioni sulla nostra strategia?

Contattaci compilando il form sulla pagina, ti consiglieremo la strategia migliore per far raddoppiare le tue interazioni!

Ho 27 anni e sono laureata in Digital Marketing. Sono Junior Project Manager in Nextre Digital, ma il mio percorso mi ha permesso di avere competenze trasversali nel mondo della comunicazione. La mia passione più grande è imparare il più possibile.
Richiedi informazioni

Il nostro blog

SOCIAL MEDIA MARKETING

Facebook Ads, cos’è, come funziona e perché farlo nel 2024

Hai sentito parlare di Facebook Ads e vorresti saperne di più? In questo articolo ti spiegheremo cos’è Facebook Ads e...
Leggi tutto
SOCIAL MEDIA MARKETING

Marketing su Linkedin: come farlo, esempi e strategie [2024]

Ogni anno che passa nascono nuove piattaforme online e posizionare la propria azienda attraverso il marketing diventa sempre più difficile....
Leggi tutto
SOCIAL MEDIA MARKETING

Come funziona l’algoritmo di Instagram nel 2024

Vorresti aumentare i tuoi follower su Instagram ma proprio non sai da dove cominciare? Il primo passo da fare in...
Leggi tutto
SOCIAL MEDIA MARKETING

Come trovare clienti su Facebook in poco tempo

Ti stai chiedendo se Facebook è ancora un canale valido per trovare clienti? La risposta è sì, ma è sempre più importante sapere...
Leggi tutto
SOCIAL MEDIA MARKETING

8 consigli per il tuo piano editoriale social

La tua azienda è presente sui principali social media ma non stai ottenendo i risultati sperati? Vorresti aumentare le interazioni...
Leggi tutto
SOCIAL MEDIA MARKETING

Strategie social media marketing: le migliori per il 2024

Negli ultimi anni le aziende hanno sfruttato sempre di più le strategie di social media marketing per acquisire nuovi clienti...
Leggi tutto
SOCIAL MEDIA MARKETING

YouTube Ads: cos’è, quanto costa e perché farla nel 2024

Sei stanco di vedere apparire gli annunci sponsorizzati dei tuoi concorrenti ogni volta che vuoi guardare un video e hai...
Leggi tutto
SOCIAL MEDIA MARKETING

Influencer marketing: cos’è, vantaggi e come farlo nel 2024

L’influencer marketing è diventata una delle strategie più efficaci e riconosciute nel panorama del digital marketing.  Si tratta di un...
Leggi tutto
SOCIAL MEDIA MARKETING

Come sponsorizzare su instagram nel 2023

Vorresti sponsorizzare il tuo brand su Instagram per aumentare le vendite e acquisire nuovi clienti? Promuovere il proprio sito o...
Leggi tutto
SOCIAL MEDIA MARKETING

TikTok advertising: la guida completa 2023 (con infografica)

Come mai dovresti occuparti del TikTok advertising? Non basta la pubblicità su social media come Facebook e Instagram? Ebbene no,...
Leggi tutto
SOCIAL MEDIA MARKETING

Hashtag Instagram: come usarli e i migliori di dicembre 2023

Come già saprai, gli hashtag sono fondamentali per aumentare il numero dei tuoi follower su Instagram. Gli hashtag sono delle...
Leggi tutto
SOCIAL MEDIA MARKETING

Quanto Costa Fare Pubblicità Su Facebook Nel 2023

Se hai un’azienda o sei un libero professionista, ti sarai accorto che, per raggiungere più persone è necessario promuovere la propria attività online e...
Leggi tutto
SOCIAL MEDIA MARKETING

Come crescere sui social nel 2023: strategia e consigli

Nel 2023 la presenza sui social media è diventata un elemento fondamentale per il successo di qualsiasi attività.  Che tu...
Leggi tutto
SOCIAL MEDIA MARKETING

Social media advertising nel 2023: cos’è, come funziona e vantaggi

Vuoi imparare a trovare nuovi clienti con il social media advertising? Fare pubblicità sui canali social ti aiuta ad aumentare...
Leggi tutto
SOCIAL MEDIA MARKETING

Social media marketer: chi è, cosa fa e perché può fare svoltare il tuo business (con Infografica)

Hai sentito parlare del 'Social media marketer' e ti sei chiesto che cosa significhi?  Bene, sei nel posto giusto!  Oggi...
Leggi tutto
SOCIAL MEDIA MARKETING

Social Media Management tools: i migliori nel 2023

Oggi uno dei compiti più impegnativi è mantenere e gestire la presenza della nostra azienda sui social media.  Se anche...
Leggi tutto
SOCIAL MEDIA MARKETING

Come programmare un post su Instagram nel 2023

Programmare post su Instagram è un'operazione fondamentale, a maggior ragione se gestisci più di un account. Farlo manualmente, del resto,...
Leggi tutto
SOCIAL MEDIA MARKETING

Come crescere su Instagram aumentando i follower (2023)

https://youtube.com/watch?v=0VGfFAVp5X4 Come crescere su instagram: i consigli di Mirko Cuneo Secondo le ultime stime, Instagram ha 1.28 miliardi di utenti...
Leggi tutto
SOCIAL MEDIA MARKETING

LinkedIn per aziende: come funziona, come iscriversi e vantaggi

Cosa può fare un’azienda per promuoversi su LinkedIn in maniera efficace? Prima di vedere tutte le strategie e le pratiche...
Leggi tutto
SOCIAL MEDIA MARKETING

Social media marketing: cos’è, obiettivi e vantaggi

I social media costituiscono una parte integrante del nostro mondo. Ognuno di noi possiede almeno un account social, tramite il...
Leggi tutto

Richiedi informazioni

Apri chat
1
Nextre Digital
Ciao 👋
Come posso aiutarti?