Come ottimizzare Google My Business per aumentare i lead - Nextre Digital
SEO

Ottimizzando al meglio Google My Business puoi aumentare in poco tempo i tuoi lead

Milano, 1999.

Sto cercando il nome di un orafo

Prendo le Pagine Gialle e comincio a sfogliarle partendo dalla collocazione geografica per poi spostarmi sugli esercizi commerciali.

Mi appaiono una fila di nomi con affianco i numeri di telefono, penso proprio che partirò dal primo.

Milano, 2020.

Sto cercando il nome di un orafo.

Digito su Google la mia ricerca e appare una mappa su Google Maps con i punti in cui sono situati gli esercizi commerciali.

Sceglierò il negozio in base alla zona di Milano che mi è più comoda.

Ora immagina di abitare in un Comune, in cui i concorrenti sono pochi e immagina che gli utenti, effettuando una breve ricerca come quella appena mostrata, trovino immediatamente il tuo nome all’inizio della pagina.

Una ricerca di Google ha dimostrato che il 50% degli utenti che effettua una ricerca online su negozi a livello locale, successivamente si reca nel negozio fisico.

Questo è l’obiettivo che ti devi dare: raddoppiare i lead. Ossia tutte quelle persone che, vistando una tua pagina o svolgendo qualche azione, hanno mostrato un interesse per i tuoi prodotti o i tuoi servizi.

Ci sono svariati modi per collocarsi tra i primi risultati di Google e farsi trovare da chi naviga nel web.

Il più pratico ed immediato è esattamente quello che ti abbiamo appena descritto: Google My Business.

Google My Business è una piattaforma di promozione messa a disposizione da Google Inc. per poter permettere a chi ha un esercizio commerciale di essere trovato dai potenziali clienti.

Stupendo, vero?

Oggi è molto più semplice emergere in mezzo ai concorrenti. 

Per fare questo però è necessaria l’ottimizzazione Google My Business per far sì che l’attività appaia nella parte alta della pagina di Google e che dia quante più informazioni a chi deve recarsi nel nostro esercizio commerciale.

Cos’è Google My Business?

Google My Business è un servizio multipiattaforma gratuito che permette alle attività commerciali di promuovere il proprio profilo e il sito web. (business)

Attraverso una Ricerca Google oppure su Google Maps è possibile trovare la scheda di tutte le attività che hanno creato un proprio profilo. Questo può avvenire, secondo l’esempio di prima, digitando le parole “orafo Milano”.

Ma come mai è così importante rendere visibile la tua attività su Google? Per far sì che potenziali clienti possano trovarti mentre effettuano una ricerca sulla mappa oppure per aumentare le visite al tuo sito.

Cosa accade quando effettui una ricerca su Google? Ti appaiono tre tipologie di risultati diversi:

  • Annunci a pagamento: i primi annunci che il motore di ricerca ti mostra sono il frutto delle campagne pay per click pagate dalle diverse aziende in quel momento;
  • Risultati Google My Business: successivamente, ti appare la scheda di una mappa con diversi nomi sottostanti che fanno tutti riferimento ad account registrati su Google My Business.
  • Risultati organici: infine, dopo questi primi due blocchi, inizia l’elenco dei risultati organici secondo il posizionamento dei diversi siti web.

Quindi, come vedi, creare il tuo account su Google My Business ti permette di apparire in testa ai risultati, persino prima dei risultati organici.

Il fatto che il tuo sito sia ben posizionato è una delle strategie di cui ti devi occupare, tuttavia essere sulla mappa è altrettanto importante.

Come funziona Google My Business?

ottimizzazione google my business

Se provi ad effettuare una qualsiasi ricerca su Google noterai che i risultati che ti appaiono su Google My Business sono più di uno, sotto forma di elenco.

Cosa ti permette di apparire in cima alla lista? Sono 3 i fattori che entrano in gioco:

  1. Pertinenza: Google sta dando sempre più spazio a coloro che, in generale, creano contenuti pertinenti sulla base delle ricerche effettuate dagli utenti. Questo criterio ha molto più valore nel momento in cui cerchi un artigiano o un commerciante. Pensa se ti apparissero i risultati dei calzolai mentre stai cercando una farmacia!
  2. Vicinanza: Google Maps mostra per primi i risultati più vicini alla posizione in cui si trova chi sta effettuando la ricerca. Se ci pensi è un criterio necessario per permettere di trovare un’attività a livello locale;
  3. Popolarità: il tuo nome viene mostrato tra i primi anche sulla base della notorietà che la tua impresa ha sul territorio. Come si incrementa? Ottenendo tante menzioni da altri siti web, quindi lavorando sulla tua link building.

Ora vediamo come creare il tuo account Google My Business. 

Creare una scheda Google My Business: nulla va lasciato al caso 

Nel momento in cui si crea il profilo dell’attività vanno inseriti, prima di tutto, i dati principali.

Il nome formale è la prima informazione richiesta.

Niente nomi di fantasia!

Successivamente vanno inseriti tutti gli altri dati quali numero di telefono, indirizzo, categoria e tante altre informazioni che possono essere aggiornate in corso d’opera.

In questa fase devi avere ben presente qual è la categoria esatta del tuo esercizio commerciale, altrimenti gli utenti difficilmente ti troveranno.

È possibile inoltre inserire delle categorie secondarie che possano descrivere in modo più ampio l’attività svolta e permetterti di apparire con più probabilità nelle ricerche effettuate dagli utenti.

Il secondo dato estremamente importante da inserire, oltre alla categoria, è l’indirizzo.

Se sei stato attento dovrebbe balzarti all’occhio il perché.

Questa informazione è basilare per l’ottimizzazione Google My Business sulla mappa.

Comparire su Google Maps prima dei competitor

È evidente che un corretto indirizzo permetterà ai tuoi potenziali clienti di trovarti in modo molto più veloce e pratico.

Pensa a quanto si innervosirebbero se arrivassero nella zona indicata nella mappa e il negozio fosse più distante.

Noi non vogliamo assolutamente che questo accada!

Anche perché, oltre all’evidente scopo di essere trovati nel mondo fisico, ottimizzare Google My Business per la posizione ci permette di essere trovati anche nel mondo virtuale.

Queste informazioni infatti vengono indicizzate da Google Search e da Google Maps.

Questo non solo ti permette di apparire nel momento in cui una persona effettua la ricerca su Google da browser, ma anche quando cerca un esercizio commerciale all’interno di Google Maps.

Ti è mai capitato di trovarti in una città e cercare su Google Maps il McDonald’s più vicino a te?

ottimizzazione google my business

Il principio è esattamente lo stesso.

Vedi quanto ottimizzare Google My Business può aumentare le tue possibilità di essere trovato?

Il mondo digitale ci mette a disposizione sempre più strumenti per semplificare le dinamiche di ricerca, perciò sfruttiamoli al massimo.

Gestire Google My Business come un vero e proprio social media 

Ciò che ti abbiamo elencato è solo la base di partenza, ora va inserita la sostanza.

Prima di affrontare il prossimo passo, però, dobbiamo chiederti una cosa.

Immagina Google My Business come un social media.

Esattamente come lo sono Facebook o Instagram, tanto che Google Inc. ha messo a disposizione anche l’applicazione di sia per iOs che per Android.

Una piattaforma che coinvolge le persone, con foto e video che non mostrano solo la fredda facciata fisica dell’esercizio commerciale ma che svelano di più sulle persone che ci sono dietro.

Tutto il nostro mondo è basato sui rapporti con le altre persone.

Lo è anche il tuo.

Quindi, nelle informazioni che dai sulla tua attività, per esempio all’interno della descrizione, dovrebbe trasparire anche il lato umano.

Non solo, puoi farlo emergere anche tramite una serie di foto che mostrano gli interni, gli esterni e le persone che ci lavorano dentro.

Sarà un valore aggiunto per loro, perché si sentiranno importanti, e un valore aggiunto per chi deve acquistare qualcosa da te.

Se sei da solo inserisci una tua foto, questo trasmette sempre molta fiducia. Ed è basilare soprattutto in una realtà che viene sempre prima filtrata da uno schermo digitale e in cui il contatto umano vero e proprio arriva solo in un secondo momento.

Ma non è finita qui!

Puoi sfruttare lo strumento della chat per creare un legame ancora più immediato con chi desidera maggiori informazioni.

Sono piccole accortezze necessarie per ottimizzare Google My Business perché, come accennato prima, nulla va lasciato al caso.

ottimizzazione google my business

Ora tu hai fatto la tua mossa, qual è quella dei clienti?

Un mondo di recensioni

Per l’ottimizzazione Google My Business anche i tuoi clienti, dopo aver usufruito di un tuo servizio o aver acquistato un tuo prodotto, possono fare la loro parte.

La piattaforma mette a disposizione la possibilità di lasciare recensioni, le quali sono basilari.

Pensa a quante volte hai scelto un hotel o un ristorante basandoti sulla recensione di chi c’è stato prima di te.

Con gli strumenti digitali di cui siamo in possesso è lasciato poco margine all’imprevisto. Possiamo farci un’idea precisa di ciò a cui andremo incontro semplicemente attraverso le testimonianze di chi l’ha vissuto.

Perciò anche tu avrai bisogno di tantissime recensioni per ottimizzare Google My Business.

recensioni Google My Business

Tuttavia, il fatto di lasciare una recensione su questa piattaforma non è ancora così sviluppato come invece accade, per esempio, sulle piattaforme che si occupano di turismo.

Quindi, la strategia più semplice che puoi adottare è quella di chiederle.

Nessun trucco.

Quando vedi che un cliente è rimasto soddisfatto chiedi se può farti la gentilezza di lasciarti una recensione, questo aumenterà la qualità del tuo servizio.

Mentre arriveranno sicuramente più spontanee le recensioni negative.

Queste vanno assolutamente gestiste con il giusto tono di voce, cercando di capire per quale motivo il cliente si è trovato a disagio oppure è rimasto insoddisfatto.

Ogni critica va accolta in modo costruttivo e se, per sfortuna, si dovesse trattare di un commento estremamente negativo, la strada migliore è sempre quella di chiedere scusa.

Cosa aspetti a mostrare il tuo lato professionale sul web?

Dopo questa breve panoramica dovresti essere ormai sicuro di quanto sia importante ottimizzare Google My Business per aumentare i lead e, di conseguenza, i potenziali clienti fisici.

Ogni aspetto va curato, dalla descrizione, alle parole chiave da inserire nei testi, ai messaggi di benvenuto nella chat, alle giuste azioni che puoi suscitare nelle persone che visitano la tua pagina di Google My Business.

Se vuoi rendere ancora più efficace il tuo impatto nel mondo commerciale, Nextre Digital può aiutarti a gestire ogni singola parte di questo processo.

Compila il form presente sulla pagina per richiedere maggiori informazioni a riguardo oppure per ottenere il tuo preventivo gratuito. 

Verrai contattato il prima possibile dal nostro team di esperti.

Eleonora Truzzi

Sono web writer e mi diverto a scrivere di tutto ciò che mi appassiona. Dopo la laurea in Giurisprudenza ho ritrovato il mio amore per le parole. Ora mi dedico alla continua scoperta di nuovi angoli di mondo perchè mi aiuta ad andare oltre i miei limiti, ad allargare i miei orizzonti e ad essere grata della vita.