Come generare lead su Instagram - Nextre Digital Milano

Come generare lead su Instagram

Vuoi promuoverti sul web, generare lead e aumentare il tuo fatturato?

Fare lead generation su Instagram può essere la soluzione per te.

Il social media dedicato alla fotografia istantanea (e non solo) ha un traffico di utenti così elevato da rappresentare ormai la piattaforma web di riferimento per chi vuole far conoscere il proprio brand ed estendere la clientela.

Per questo è importante gestire le proprie pagine social al meglio, quella Instagram in particolare.

Per quali aziende è più adatto Instagram?

Stabiliamo fin da subito che non esistono regole precise in merito alle tipologie di brand che possono utilizzare Instagram per incrementare le vendite.

Il social di Mark Zuckerberg è adatto potenzialmente a chiunque voglia farne uso.

È bene ricordare, infatti, che Instagram ha all’attivo circa un miliardo di utenti e che al suo interno sono presenti centinaia, se non migliaia, di nicchie e micro-nicchie tematiche in grado di generare lead interessanti.

Pertanto, se utilizzato a dovere, il social ti consentirà non solo di aumentare la brand awareness, ma anche di estendere il numero dei tuoi potenziali clienti.

Bisogna però dire che alcune categorie di prodotti si adattano più facilmente alle strategie di Instagram marketing.

È il caso dei prodotti visual, quelli che puntano al design e all’impatto estetico e, di conseguenza, hanno una resa migliore di altri all’interno di un social che vive di fotografia.

In altre parole, alcuni settori di impresa sono più avvantaggiati rispetto ad altri. Dai un’occhiata a questa lista:

  • make up;
  • beni di lusso;
  • fitness;
  • moda;
  • viaggi;
  • orologi e gioielli;
  • elettronica;
  • pasticceria;
  • animali.

La tua azienda si occupa di uno di questi argomenti? Bene, sei fortunato. Quelle appena elencate sono le nicchie principali di Instagram e hanno un seguito enorme.

Ma se così non è, non c’è bisogno di scoraggiarti!

Ti serve solo un pizzico di creatività in più, un buon fotografo e un ottimo storytelling per trasformare il tuo prodotto in un oggetto appetibile anche per i maniaci dell’immagine.

Quindi, come generare lead su Instagram?

È chiaro che fare lead generation su Instagram è un processo complicato.

Insomma, se pensavi che bastasse qualche post ammiccante e una lista di hashtag a tema, sappi che ti sei sbagliato di grosso.

Così come funziona per qualsiasi altro social, anche su Instagram le strategie di social media marketing richiedono tempo e fatica perché siano efficaci.

Bisogna saper leggere i dati insight, misurare i risultati di ogni campagna ma soprattutto pianificare ogni mossa nel dettaglio, per non lasciare niente al caso.

Ogni elemento è di vitale importanza.

I post, le Instagram stories, gli hashtag e persino le interazioni e la bio: tutto va curato e pubblicato con cognizione di causa e seguendo una certa strategia.

Ti sembra tutto molto confuso?

Con i suggerimenti che noi di Nextre Digital abbiamo raccolto per te in questo articolo, potrai fare chiarezza e avere sempre a disposizione una piccola guida che ti aiuterà a giostrarti nel mondo del social network fotografico più famoso del mondo

Primo step: sviluppa una strategia globale

generare lead su instagram - strategia
Credits: @Thun

Può suonare ridondante. Dopotutto, non abbiamo parlato che di questo. Eppure la questione della strategia è tanto importante da meritare un paragrafo a sé.

Quando parliamo di strategia globale, ciò che di fatto intendiamo è una pubblicazione di contenuti studiata a tavolino, pensata quindi per raggiungere obiettivi specifici.

Quando apri una pagina su Instagram, non devi lanciarti verso una pubblicazione sfrenata e nonsense di post che potrebbero non interessare nessuno. Tutto va dosato e scelto con accortezza.

In questa fase è fondamentale dedicare del tempo alla selezione dei core topics, ovvero degli argomenti principali che verranno trattati sulla tua pagina.

Non tutto può infatti essere mera esibizione del prodotto. 

Questo aspetto rientra già nel campo dello storytelling, e per quanto possa sembrare complicato, si tratta comunque di un fattore da non sottovalutare.

Il consiglio è quello di individuare, all’interno della tua nicchia, le pagine con un seguito maggiore.

Potrai usarle come punto di riferimento allo scopo di creare campagne che siano davvero efficaci da un punto di vista della lead generation.

Ti accorgerai che le pagine più popolari fanno ricorso, ad esempio, a user-generated content, ossia contenuti creati dagli utenti, oppure danno spazio al “dietro le quinte”, mostrando ciò che si nasconde dietro al prodotto finito.

Prova a trovare la tua strada fra le possibilità che Instagram offre.

Elabora la tua strategia vincente.

Step numero due: pianifica i post

Sulla pubblicazione dei post bisogna stare molto attenti.

È vero che un social media ha bisogno di contenuti per sopravvivere, ma Instagram conta già un numero immenso di post e foto, e la gente si stanca in fretta.

Bombardare i propri seguaci di contenuti può suscitare l’effetto contrario. Il rischio è di vedersi dimezzare il numero di follower nel giro di pochi giorni.

L’ideale sarebbe quello di pubblicare sul feed almeno un post al giorno: una foto accattivante, con tanto di caption acchiappa-like e almeno dieci hashtag relativi ai propri contenuti.

Non c’è bisogno di dire che le foto devono assolutamente essere originali e creative. E studiate nei dettagli.

Hai presente gli influencer di Instagram, quelli che riempiono i social di fotografie improvvisate, fatte sul momento?

Ecco, tieni a mente queste parole: di improvvisato non c’è nulla.

E allora come gestire una pagina che richiede almeno 30 post al mese, shooting professionali e un sacco di tempo?

Utilizzando strumenti di pianificazione post.

Di questi tool è pieno internet. Ad esempio Later, oppure Agorapulse che consente di programmare i post di altri social oltre Instagram. Ma vanno menzionati anche Buffer e HootSuite.

Insomma, la programmazione dei post rappresenta un passo fondamentale per costruire una pagina Instagram che funzioni davvero.

Step 3: non dimenticare le Instagram Stories!

generare lead su instagram - instagram stories
Credits: @Calzedonia

Anche attraverso le Instagram Stories è possibile fare marketing, ovvero utilizzarle allo scopo di aumentare l’engagement con gli utenti e generare lead utili al proprio business.

Sebbene la pubblicazione delle Stories non possa essere pianificata, come invece succede per i post, è bene sapere che una strategia corretta prevede la condivisione di 5-15 “Storie” al giorno.

Ricorda che non devi preoccuparti su quale sia il momento giusto per pubblicare.

Le Stories infatti seguono un ordine cronologico, e appariranno nella home dei tuoi seguaci in tempo reale.

E se il tuo profilo ha già più di 10.000 seguaci, ritieni fortunato!

Potrai inserire nelle tue Stories un link alla tua landing page e usufruire della funzionalità Swipe Up.

Di cosa si tratta?

Con Swipe Up, chi visualizza le tue storie può accedere a una pagina web dalla “Storia” semplicemente scorrendo il dito verso l’alto. Non esiste modo più veloce di ottenere leads.

Step numero quattro: chiacchiera con i tuoi follower

generare lead su instagram - commenti
Credits: @Calzedonia

In altre parole, lavora sull’engagement. Dopotutto Instagram è un social network. Quindi non dimenticare di essere socievole e cordiale con i tuoi seguaci.

Puoi riuscire nell’impresa in diversi modi, ti basta affidarti alla tua creatività.

Il metodo migliore è comunque quello di rispondere sempre a chi lascia un commento sotto un post o una risposta a una Instagram Stories.

Ti consigliamo di non essere troppo formale e freddo.

Niente “grazie” seguito da un punto fermo. Al contrario, utilizza tutti gli strumenti che il social mette a disposizione. Ad esempio le emoji, ma anche le gif se l’interazione avviene via direct message.

E se hai appena aperto la pagina e non hai ancora seguaci con cui interagire, non c’è problema.

Individua all’interno della tua nicchia di riferimento, i profili e le pagine a tema che pubblicano contenuti simili ai tuoi e interagisci con i loro seguaci!

Crea un canale diretto che possa portare utenti interessati verso il tuo profilo. Avrai modo di farti notare, aumentare il numero di follower e – con tutta probabilità – troverai potenziali clienti senza fare troppa fatica

Quinto step: utilizza i contenuti creati dagli utenti

generare lead su instagram - contenuti utenti
Credits: @Asos

Il che non vuol dire sfociare nel plagiarismo o condividere post senza consenso.

Coinvolgi i tuoi seguaci e dai loro spazio dentro la galleria della tua pagina!

Questa strategia può dare numerosi risultati.

Intanto fa leva sull’esibizionismo (e sul voyeurismo!) della gente, che sarà portata a seguire la tua pagina con più fervore ma soprattutto a condividere contenuti relativi al tuo brand, aumentandone così la visibilità.

Saranno così i tuoi stessi seguaci a convincere gli altri utenti a seguirti.

Il consiglio è quello di creare un hashtag personale che includa il nome del tuo brand.

In questo modo i tuoi seguaci lo potranno utilizzare per condividere i loro post, dire la loro, comunicare in modo (quasi) diretto con la tua pagina e con gli altri utenti che ti seguono.

Puoi provare a inserire il tuo hashtag nella bio così che salti all’occhio subito.

Step 6: ricorri ai post sponsorizzati

generare lead su instagram - sponsorizzate
Credits: @BurgerKing

Come quasi tutti i social media ormai, anche Instagram consente di promuovere i propri post.

Sono sponsorizzazioni a pagamento che danno la possibilità di raggiungere un bacino di utenti molto più ampio rispetto a quanto possibile tramite feed e hashtag.

Senza contare che si tratta di un bacino di utenti in target e quindi potenzialmente interessato a ciò che mostri sulla tua pagina.

Per promuovere un post è necessario intanto avere un profilo aziendale. La procedura in realtà è abbastanza semplice. Tutto quello che ti serve è infatti una pagina Facebook da collegare al tuo profilo Instagram, e il gioco è fatto.

La gestione delle ads, ovvero i post sponsorizzati, va poi fatta su Ads Manager, che sarebbe il tool Facebook dedicato a questo procedimento.

Accedi e inserisci già da subito qual è l’obiettivo della tua campagna, cioè la lead generation.

Definisci poi il target, stabilisci un budget e carica il contenuto che vuoi diffondere.

In poco tempo i tuoi post risulteranno visibili sul feed di chiunque rientri nel tuo target.

Conclusioni

Quelli appena elencati sono soltanto alcuni degli accorgimenti a cui puoi fare ricorso per generare leads tramite Instagram.

Molti altri li abbiamo menzionati solo en passant: una bio accurata, delle caption simpatiche con una call to action efficace, e così via.

Se hai ancora dei dubbi oppure vuoi affidarti a un gruppo di esperti, compila il form presente su questa pagina.

Ti ricontatteremo con le risposte che cerchi!

Daria Costanzo