Come creare landing page che convertono nel 2019

Perché è importante creare landing page che convertono gli utenti in clienti?

Come si realizzano?

Leggi questo articolo e scopri i 9 modi con cui noi di Nextre diamo visibilità alle landing page dei nostri clienti. Ti saremo di supporto per conseguire gli obiettivi del tuo sito web, lanciare il tuo business sul web e aumentare le tue vendite.

Che cos’è una landing page?

La landing page è una pagina web che l’utente raggiunge quando clicca su un link, un post o una campagna pubblicitaria.

Il suo obiettivo principale?

Convertire gli utenti in clienti.

Oggi il mercato è molto dinamico e le persone sono sempre più capaci di reperire le informazioni necessarie per compiere scelte d’acquisto.

In questo scenario, se correttamente utilizzata, la tua landing page può diventare uno degli strumenti più potenti per promuovere la tua attività.

Ha il potere di richiamare l’attenzione delle persone verso un prodotto o un servizio incitandole a compiere azioni specifiche, del tipo:

  • Effettuare acquisti;
  • Richiedere un preventivo;
  • Scaricare un libro;
  • Consultare schede informative;
  • Approfittare di sconti e promozioni.

Ma come si fa a riconoscere una landing page fatta male da una ben fatta?

Pensa per un attimo a quante volte nella vita ti è successo di cercare qualcosa su Google, selezionare uno dei primi risultati forniti dal motore di ricerca e ritrovarti all’improvviso sulla homepage di un sito poco chiaro:

landing page per vendere
Esempio di landing page non efficace nella comunicazione con gli utenti

Sai, a noi è successo tante volte e vorremmo condividere con te questa esperienza…

Un giorno, stavamo cercando su Google delle “attività estive per bambini”. Abbiamo cliccato su uno dei primi risultati forniti dal browser e si è aperta la schermata seguente: 

landing page per vendere
Altro esempio di landing page che non attira l’attenzione degli utenti

È una landing page che dovrebbe spronare i bambini a leggere di più durante le vacanze estive, ma come puoi notare tu stesso non è molto esplicativa.

Il testo è poco arieggiato. Non c’è spazio tra una parola e l’altra. I libri sono descritti con scritte minuscole, quasi interminabili e non ci sono recensioni o testimonianze positive da parte di altri utenti.

E soprattutto…

Mancano le “call to action”.

Cosa sono? I punti chiave per generare conversioni.

Detto in maniera più specifica si tratta di pulsanti virtuali che rispondono con prontezza a un intento di ricerca dell’utente e lo invitano a compiere azioni specifiche nell’immediato come nei seguenti casi:

  • “scegli i nostri servizi”;  
  • “richiedi un preventivo”;  
  • “prenota la tua consulenza”.

Di aziende che offrono i loro servizi in modo confusionario ce ne sono a bizzeffe. E questo oltre a comportare gravi perdite in termini di tempo, sforzo e denaro, incide molto sulla brand image aziendale.

Come fai a orientarti su un sito del genere?

Diciamo che in linea di massina puoi navigarci giusto per qualche istante, con la speranza di trovare informazioni utili e rilevanti, ma ben presto ti accorgerai che è solo tempo perso.

Qualora dovessi trovarti anche tu in questa situazione o in una situazione simile, cosa faresti?

Sposteresti l’attenzione sui siti dei competitor e noi non vogliamo che questo accada.

Per ovviare a questo problema, noi di Nextre abbiamo deciso di realizzare per un nostro cliente questa landing page:

landing page per vendere
Stop ai problemi di muffa con l’idropittura SANIFARBE 3-POWER

È semplice e intuitiva.

In aggiunta all’utilizzo di contenuti visuali come l’immagine di sfondo che trasmette serenità, relax e creatività, il copy scelto è molto persuasivo, crea empatia con l’utente e gli suggerisce fin da subito i vantaggi che può ricevere utilizzando l’idropittura Sanifarbe idropittura Sanifarbe 3-power.

Ma qual è il motivo che ci ha spinti a svilupparla così?

Catturare l’attenzione degli utenti e orientare la comunicazione verso un obiettivo specifico.

Quali sono le soluzioni per creare landing page che funzionano?

Improvvisare non è la miglior cosa da fare.

Tra l’altro il vero problema vero e proprio non è che gli utenti non sono attratti da ciò che vendi, anzi (e qui arriva la parte più insidiosa), sono intenzionati ad acquistare da te, ma evidentemente non li stai mettendo nelle condizioni di scegliere la tua offerta.

Sviluppare landing page che funzionano è uno dei compiti più difficili se non si ha una conoscenza approfondita dell’argomento e purtroppo, non esistono modelli già pronti quando si ha a che fare con pagine di questo tipo.

In tal caso o si continua a investire alla cieca fino a quando non si raggiungono i risultati sperati, oppure è preferibile affidarsi a un professionista in grado di ideare strategie su misura per business specifici. Inoltre, deve saper interpretare le dinamiche di acquisto degli utenti, gestire gli elementi grafici, posizionare le call to action nei punti giusti, redigere testi adatti a un target online.

Quando è opportuno disporre di una landing page?

Oltre ad attirare l’attenzione degli utenti per far compiere loro un’azione specifica sul tuo sito, incrementare i guadagni e generare conversioni, una landing page ben fatta è l’elemento indispensabile che ti aiuta a svolgere le seguenti funzioni:

  • promuovere prodotti e servizi ai clienti;
  • identificare fette di mercato che ancora non avevi preso in considerazione;
  • creare un elenco di utenti da convertire nel lungo periodo.

A questo punto ti starai chiedendo come si realizza una landing page che converte davvero. Qui sotto ti elenchiamo alcuni dei passaggi della nostra strategia per lo sviluppo di landing funzionali.

Pianifichiamo la tua strategia e instauriamo relazioni durature con gli utenti che navigano online


Le nostre landing page sono rivolte a target differenti. Non sono tutte identiche e non hanno tutte lo stesso funzionamento perché chiaramente ogni persona ha esigenza differenti.

Detto ciò, per realizzare le landing dei nostri clienti prima di tutto decidiamo quale strategia adottare.

Spesso questo aspetto è dato per scontato oppure non è curato abbastanza, ma disporre di una strategia aziendale è molto importante poiché consente di fissare obiettivi raggiungibili, capire come metterli in pratica e misurarne i risultati

Gli obiettivi delle landing page che creiamo per i nostri clienti sono di varia natura:

  • invitano l’utente a richiedere informazioni;
  • fanno conoscere un professionista;
  • incentivano e incrementano le vendite;

A seconda dell’obiettivo da raggiungere, le landing page che realizziamo sono strutturate sulla base dei dati raccolti: l’analisi del target, la conoscenza di come avviene il percorso d’acquisto dell’utente, quali sono le sue preferenze, cosa gli sta più a cuore, quali vincoli non vuole incontrare.

Inventiamo titoli che attirano l’attenzione degli utenti sul messaggio centrale della tua campagna pubblicitaria

La headline di una landing page è la prima porzione di testo visualizzata dall’utente quando atterra su di essa. Quindi deve essere accattivante, soprattutto quando non stai proponendo uno sconto ma il tuo obiettivo è quello di indirizzare l’utente sul download di un modulo, una scheda informativa o un libro elettronico.

Una headline è anticipata da una pre headline, ovvero un titolo che mette il lettore nelle condizioni di capire se quel testo è rivolto a lui oppure no.

Le frasi che precedono una headline possono essere strutturate nel modo seguente:

  • Stai cercando un metodo per incentivare tuo figlio a studiare di più? Scopri i nostri suggerimenti!
  • Vuoi aumentare il numero dei follower su Instagram? Cominciamo!

No agli elementi di disturbo che distraggono i lettori

L’obiettivo principale di una landing page è quello di indirizzare gli utenti verso una determinata proposta, ma sfortunatamente i fattori di distrazione possono diventare rilevanti in un lampo.

Attraverso i loro studi, alcuni scienziati hanno dimostrato che dedichiamo solo pochi istanti alla lettura dei contenuti. Siamo continuamente influenzati da un gran numero di informazioni e input e di conseguenza tendiamo a scansionarli con la retina per identificare gli elementi che più ci interessano. Quindi per far sì che gli utenti portino a termine azioni specifiche su un determinato sito web, è preferibile non distrarli con elementi fuorvianti.

Quali sono gli errori più ricorrenti in cui evitiamo di incorrere quando scriviamo una landing page?

Le false promesse e tutti gli espedienti che stimolano l’utente a consultare i contenuti e le pagine web della concorrenza.

Per farti ottenere buoni risultati, progettiamo landing page che portano i visitatori a cliccare sulle tue call to action: “iscriviti al corso”, “registrati alla newsletter”, “guarda il video”, “compila il form”, “scarica la tua prova gratuita”, “richiedi la tua certificazione” ecc.

Puntare sulle call to action come quelle utilizzate negli esempi riportati qui sopra è un’ottima idea per spronare l’utente a completare e concludere determinati processi.

Strutturiamo landing page di qualità in grado di generare conversioni

Per strutturare landing page scorrevoli sia dal punto di vista visivo che testuale, selezioniamo in modo accurato il design e le parole tenendo conto dei principi base del copywriting persuasivo: brevità e coerenza.

Utilizziamo elementi grafici di contrasto che fanno risaltare i punti cardine della tua offerta.

Lasciamo spazio alla creatività ma evitiamo le ridondanze: i blocchi di testo lunghi, le scritte microscopiche e le immagini superflue creano caos nella mente dei lettori e riducono di gran lunga le possibilità di trasformarli in clienti.

Grazie a questi e altri accorgimenti di cui parleremo tra poco, potrai migliorare la tua brand reputation e aumentare esponenzialmente il tuo tasso di conversione.

Spingiamo l’utente a intraprendere una e una sola azione

Uno degli errori più ricorrenti quando si realizza una landing page è quello di creare confusione nella mente degli utenti. Esortare l’utente a svolgere più di un’azione contemporaneamente non è la strada ideale da percorrere. Noi di Nextre gli mostriamo subito cosa deve fare.

Ci immedesimiamo nei lettori, anticipiamo le loro incertezze e rispondiamo alle loro domande

Il fatto che l’utente si pone delle domande dopo essere atterrato sulla tua landing page è un buon segno. Vuol dire che evidentemente sta già prendendo in considerazione la tua proposta.

Però, al fine di rassicurarlo, è necessario rispondere ai suoi dubbi.

Giunti a questo punto, ti starai chiedendo: “esiste uno strumento che può aiutarmi a rispondere ai problemi dei miei potenziali clienti?”

La risposta è sì! Ed è proprio la tua landing page.

Chiariamo meglio questo aspetto.

Noi di Nextre per esempio creiamo uno spazio ad hoc all’interno delle landing page dei nostri clienti per rispondere in maniera immediata alle obiezioni più frequenti degli utenti.

Facciamo emergere il parere dei clienti fidelizzati


Dopo che l’utente ha raggiunto il tuo sito, perché dovrebbe scegliere i tuoi prodotti o i tuoi servizi e non quelli dei tuoi competitor? Per gli stessi motivi che hanno spinto altre persone a farlo!

Qui entrano in gioco le recensioni e i commenti positivi dei clienti soddisfatti.

Noi di solito li utilizziamo per far sentire gli utenti a proprio agio sulle decisioni di acquisto, ma non basta ricevere opinioni di poche parole del tipo “in questo ristorante non si mangia male”.

Un esempio di recensione positiva è il seguente:

landing page per vendere
Esempio di recensione positiva per un ristorante

Anche in questo caso, realizziamo una sezione dedicata alle dichiarazioni autentiche con tanto di immagine del profilo, nome, cognome degli utenti fidelizzati e resoconto di cosa li ha spinti a preferire te rispetto ad altri. Mossa strategica che ti aiuterà a trasmettere maggiore credibilità e affidabilità, soprattutto ai più titubanti. 

Invitiamo gli utenti a compilare i tuoi moduli

È vero che lo scopo della tua landing page deve essere quello di acquisire nuovi clienti, ma un visitatore non compilerà mai un modulo così dal nulla.

Tra l’altro, nessuno ama i passaggi troppo complicati. Più sono i click da effettuare all’interno della tua landing, più aumenta la probabilità che gli utenti si perdano. Per cui è sempre utile ridurre al minimo i campi da contrassegnare.

Le persone preferiscono svolgere operazioni rapide e tendono ad annoiarsi facilmente quando incontrano ostacoli. Perché questo non accada, snelliamo la struttura dei tuoi moduli utilizzando uno schema breve, possibilmente a colonna:

landing page per vendere
Esempio di modulo contatti efficace

Mettiamo in evidenza i campi che riportano errori segnalandoli con un asterisco e rendiamo visibile nell’immediato quelli compilati correttamente.

Inoltre, di solito utilizziamo una pagina di ringraziamento a cui è possibile accedere solo ed esclusivamente dopo aver concluso l’azione specifica sulla landing page. In questo modo non solo gratifichiamo gli utenti ma otteniamo una panoramica delle conversioni provenienti da ciascuna campagna di web marketing che abbiamo attivato.

Sollecitiamo gli utenti a compiere un’azione

Il discorso è che molte persone hanno l’abitudine di rimandare a domani quello che possono fare oggi.

Quindi perché non provare a far leva sul principio dell’urgenza?

Mettere fretta è una delle tecniche persuasive più autorevoli che usiamo per aumentare il numero di iscritti ai servizi dei nostri clienti.

Ma come si può sfruttare sul web?

Qualunque sia la tipologia della tua offerta, utilizziamo conti alla rovescia, video, immagini e frecce interattive incorporate all’interno della tua landing page per stimolare le persone a completare a un’azione.

In altre parole, al fine di velocizzare le operazioni degli utenti sulla tua landing ed evitare che ci pensino due volte, cerchiamo di creare una sensazione di fretta senza troppa esagerazione. D’altronde quando la disponibilità di un sevizio è limitata, si è più propensi a valutare l’idea di utilizzarlo prima che finisca. 

Per esempio:

“Ciao, questo corso di aggiornamento è fatto apposta per te ma sta per scadere. Può interessarti? Cogli l’attimo e scaricalo adesso!”

Ci auguriamo di averti aiutato a capire le potenzialità di questo meraviglioso strumento.

Creare una landing page è un processo lungo. Se non hai il tempo e le risorse per realizzarla e stai cercando qualcuno che ti dia una mano, siamo qui per chiarire i tuoi dubbi e lavorare insieme a te.

Con il nostro supporto, potrai disporre in poco tempo di landing page ottimizzate sia per desktop che per dispositivi mobile.

Migliore è la qualità delle tue landing, maggiori sono le opportunità di trasformare gli utenti in visitatori abituali, i visitatori abituali in lead, i lead in clienti e i clienti in promotori dei tuoi prodotti e servizi.

Per garantirti un lavoro ben fatto, ci impegniamo a compiere per te le seguenti attività:

  • Selezioniamo una lista di parole chiave ad alta conversione collegate alle tue landing page;
  • Curiamo i tuoi contenuti multimediali (immagini, foto, audio, video e così via) per arricchire le tue landing e attrarre con facilità gli utenti;
  • Incentiviamo i tuoi potenziali clienti con proposte irresistibili;
  • Monitoriamo i comportamenti e i movimenti degli utenti e individuiamo le nuove opportunità che si prospettano per il tuo business;
  • Utilizziamo live chat per aiutare gli utenti a compiere un’azione;
  • Aggiorniamo continuamente la tua landing page dopo aver analizzato le mappe di calore.

Anche a te piacerebbe realizzare delle Landing Page a cui nessun utente riesce a resistere? Richiedi maggiori informazioni attraverso il form che trovi in questo articolo.

Ilaria Marcio

Mi occupo di SEO e content marketing nella web agency di Milano Nextre Digital. Mi piace leggere e scrivere, anche nel tempo libero. Amo la natura, stare all'aria aperta e mi piace tenermi informata su tutte le tendenze del momento in fatto di moda e beauty.