Come creare una landing page su WordPress che ti aiuti a vendere - Nextre
Categoria: Web design

Come creare una landing page su WordPress che ti aiuti a vendere

Creare una landing page su WordPress che converte gli utenti in clienti è importante perché ciò significa aumentare le tue vendite.

Ma come si fa a creare una landing page su WordPress?

Abbiamo scritto quest’articolo per rispondere proprio a questa domanda e per far conoscere agli utenti perché è importante e a cosa serve creare una landing page su WordPress.

Se proseguirai nella lettura, scoprirai i 9 step con cui la nostra agenzia è riuscita a creare landing page su WordPress per i siti web di molti clienti.

Ma introduciamo l’argomento, soffermandoci sugli obiettivi che una landing page dovrebbe raggiungere.

Che cos’è una landing page?

La landing page è una pagina web “d’atterraggio” che l’utente raggiunge quando clicca su un link, un post o una campagna pubblicitaria.

Il suo obiettivo principale?

Indurre gli utenti a compiere una determinata azione, cioè convertirli in clienti.

Oggi il mercato online è molto diverso da quello di un tempo.

Gli utenti sono molto attivi nella ricerca delle informazioni e sanno reperirle in maniera autonoma, facendo scelte e acquisti consapevoli.  

In questo scenario, creare una landing page su WordPress può diventare uno degli strumenti più potenti per attrarre nuovi utenti e per far crescere la tua attività.

Infatti, la landing page ha come scopo quello di richiamare l’attenzione degli utenti verso un prodotto o un servizio e di incitarli a compiere azioni specifiche, come ad esempio:

  • Effettuare acquisti;
  • Richiedere un preventivo;
  • Scaricare un libro;
  • Consultare schede informative;
  • Approfittare di sconti e promozioni.

Come si fa a riconoscere una landing page fatta male da una ben fatta

Chissà quante volte nella vita ti è successo di cercare qualcosa su Google, fare click su uno dei primi risultati forniti dal motore di ricerca e ritrovarti all’improvviso sulla homepage di un sito poco chiaro o confusionario:

landing page per vendere
Esempio di landing page non efficace nella comunicazione con gli utenti

Sai, a noi è successo tante volte e vorremmo raccontarti a tal proposito la nostra esperienza…

Un giorno, stavamo cercando su Google delle “attività estive per bambini”.

Abbiamo cliccato su uno dei primi risultati forniti dal motore di ricerca e si è aperta la schermata seguente: 

landing page per vendere
Altro esempio di landing page che non attira l’attenzione degli utenti

Questa è una landing page che dovrebbe spronare i bambini a leggere di più durante le vacanze estive.

Cosa noti ad una prima osservazione?

Sicuramente che non è molto esplicativa.

Il testo è poco arieggiato. Non c’è spazio tra una parola e l’altra.

Le descrizioni dei libri sono lunghe e scritte con un font minuscolo.

Non ci sono recensioni o testimonianze positive da parte di altri utenti.

E soprattutto…

Mancano le “call to action”.

Cosa sono?

Letteralmente sono le sezioni che chiamano l’utente a compiere un’azione, cioè i punti chiave che generano conversioni.

Detto in maniera più specifica, si tratta di pulsanti o bottoni, di solito disposti in aree ben visibili all’occhio dell’utente, che rispondono ad un suo eventuale bisogno e che lo invitano a compiere delle azioni specifiche e nell’immediato, come ad esempio:

  • “Scegli i nostri servizi”;  
  • “Richiedi un preventivo”;  
  • “Prenota la tua consulenza”;
  • “Acquista ora il libro”.

Il nostro è solo un esempio, ma di aziende che offrono i loro servizi in modo confusionario ce ne sono a bizzeffe.

E questo, oltre a comportare gravi perdite in termini di tempo, sforzo e denaro, incide molto sull’immagine aziendale del brand.

Ma quello che molte aziende non capiscono è questo.

Come fa un utente a orientare la sua attenzione su una pagina costruita così male?

Diciamo che, in linea di massina, un utente naviga su un sito del genere giusto qualche secondo, sperando di trovare informazioni utili e rilevanti, ma ben presto si accorge che è solo tempo perso e abbandona il sito.

E se fosse proprio il tuo sito a non riuscire a convertire gli utenti in clienti?

Cosa fa l’utente in questo caso?

Semplice, sposta la sua attenzione sul sito di un tuo competitor.

E questo non dovrebbe mai accadere!

Nella nostra agenzia abbiamo gestito una situazione simile con un cliente che aveva grosse difficoltà a convertire i propri utenti in clienti.

Per ovviare a questo problema, abbiamo realizzato questa landing page:

landing page per vendere
Stop ai problemi di muffa con l’idropittura SANIFARBE 3-POWER

Cosa te ne sembra?

Secondo noi è molto semplice e intuitiva.

Abbiamo lavorato sull’utilizzo di contenuti visuali come l’immagine di sfondo che trasmette serenità, relax ma anche creatività.

Abbiamo scelto una scrittura molto persuasiva, che crea empatia con l’utente e gli suggerisce fin da subito i vantaggi che può ricevere utilizzando l’idropittura Sanifarbe 3-power.

Ma qual è il motivo che ci ha spinti a svilupparla in questo modo?

Catturare l’attenzione degli utenti e orientare la comunicazione verso un bisogno specifico.

Quando è opportuno creare una landing page

Riassumendo, creare una landing page serve per:

  • Attirare l’attenzione degli utenti e far compiere loro un’azione specifica;
  • Generare conversioni;
  • Incrementare i guadagni.

Ma una landing page ben fatta può essere l’elemento chiave anche per:

  • Promuovere i tuoi prodotti e servizi ai clienti;
  • Identificare fette di mercato che ancora non avevi preso in considerazione;
  • Creare un elenco di utenti da convertire nel lungo periodo.

Come creare una landing page che funziona?

Improvvisare non è la miglior cosa da fare.

Tra l’altro il vero problema di una landing page spesso non è che gli utenti non sono attratti da ciò che vendi, anzi (e qui arriva la parte più insidiosa) spesso sono intenzionati ad acquistare da te.

Evidentemente la landing page non sta mettendo gli utenti nelle condizioni di scegliere la tua offerta.

Creare una landing page che funziona è uno dei compiti più difficili se non si ha una conoscenza approfondita dell’argomento e purtroppo, non esistono modelli già pronti quando si ha a che fare con pagine di questo tipo.

In tal caso puoi scegliere o di investire alla cieca fino a quando non raggiungi i risultati sperati (ma, quanto tempo e denaro sprecheresti?), oppure puoi affidarti a un professionista in grado di ideare una strategia su misura per creare una landing page su WordPress specifica per il tuo business.

Affidarsi a un esperto del settore vuol dire anche saper interpretare le dinamiche di acquisto degli utenti, gestire gli elementi grafici, posizionare le call to action nei punti giusti, redigere testi per un target specifico.

Creare una landing page su WordPress: gli strumenti migliori

Hai un sito WordPress e vuoi creare una landing page direttamente su WordPress?

Bene! Esistono differenti soluzioni per creare una landing page su WordPress.

WordPress infatti offre la possibilità di installare dei plugin e di utilizzare dei Page Builder per creare delle landing page.

Nella maggior parte dei casi si tratta di estensioni a pagamento.

Creare una landing page su WordPress attraverso un plugin

WordPress ad oggi è il CMS più utilizzato per la creazione di siti web.

Anche per questo motivo, sono stati creati nel tempo tutta una serie di plugin in grado di rispondere alle diverse esigenze di aziende e singoli utenti.

Tra questi anche i plug in per creare landing page.

Solitamente i plugin di WordPress per creare una landing page sono semplici e intuitivi da utilizzare.

Essi rendono più veloce il lavoro di ottimizzazione della landing page su WordPress, ma sono pensati per dare un’impronta grafica accattivante alla landing page stessa.

E ovviamente, come intuirai da solo, creare una landing page su WordPress che sia graficamente bella da vedere non è sufficiente per decretarne il successo e per il raggiungimento degli obiettivi di marketing.

Per questo motivo, può essere più opportuno rivolgersi a degli esperti del settore specializzati nel creare landing page su WordPress e in grado di usare gli strumenti più efficaci.

I migliori plugin di WordPress per creare landing page

Come dicevamo prima, WordPress mette a disposizione tanti plugin per creare landing page.

Noi vogliamo fare una breve carrellata di quelli più comuni e utilizzati.

OptimizePress

È uno dei plugin di WordPress più utilizzati per creare landing page.

È una soluzione versatile, che si differenzia da altri plugin perché è disponibile sia come tema di WordPress che come plugin.

Come la maggior parte dei plugin è a pagamento e, grazie al suo editor integrato, può essere utilizzato per creare landing page su WordPress per scopi differenti: vendita, acquisizione dei lead, registrazioni a corsi o membership, ecc.

Inoltre, è possibile integrare il plugin con servizi esterni, come ad esempio MailChimp per l’email marketing.

optimizerpress-landingpage
Template per creare landing page con OptimizerPress

LeadPages

LeadPages è molto più di un plugin.

È una piattaforma vera e propria per creare landing page non solo su WordPress, ma anche su Facebook o su qualsiasi pagina HTML.

LeadPages ha un numero di template illimitato per creare landing page altamente personalizzate e adatte a siti differenti.

landing page LeadPages

WordPress Landing Page

È un plugin gratuito (ma è possibile scaricare la versione a pagamento integrata con i sistemi di email marketing) e quindi meno performante rispetto ai precedenti.

Dispone di una serie di template per creare landing page su WordPress e offre alcune funzionalità aggiuntive come l’A/B testing (per la visualizzazione di più versioni di una pagina) e il monitoraggio delle conversioni. 

Creare una landing page su WordPress con i page builder

Letteralmente “costruttori di pagine”, i page builder sono degli strumenti pensati appositamente per creare landing page su WordPress.

Ne esistono tipologie differenti e sono quasi tutti a pagamento.

Ne citiamo rapidamente alcuni:

  • Beaver Builder: è un costruttore di landing page con un editor visuale facile da utilizzare. Permette di scegliere tra 30 template per creare landing page su WordPress, ma è necessario utilizzare il tema predefinito del proprio sito.
  • Thrive Architect: è ottimo per creare landing page su WordPress visibili su qualsiasi dispositivo. Animazioni, call to action, righe, colonne sono solo alcuni degli elementi che consentono una personalizzazione elevata della landing page e una capacità di conversione invidiabile.
  • Elementor: è la soluzione flessibile e facile da utilizzare che possiede un’ampia gamma di template per creare landing page anche indipendenti dal tema del tuo sito web. Con l’upgrade a Elementor Pro è possibile modificare i minimi dettagli della landing page personalizzandola con animazioni, colori, font, call to action e molto altro.

Come si realizza una landing page che converte davvero?

Rispondere a questa domanda non è semplice.

Creare una landing page su WordPress che converte è uno dei compiti più difficili da realizzare, soprattutto se non sei un esperto del settore.

E, anche se sai utilizzare i plugin e i page builder che WordPress ti mette a disposizione, questo non basta.

Per questo motivo vogliamo condividere con te la nostra strategia per creare landing page su WordPress funzionali ed efficaci che adottiamo con i nostri clienti.

Pianificare una strategia è fondamentale ed è il primo passo che facciamo quando i nostri clienti ci chiedono di creare una landing page su WordPress.

Spesso questo aspetto è dato per scontato oppure non è curato abbastanza, ma è molto importante poiché consente di fissare obiettivi raggiungibili, capire come metterli in pratica e misurare i risultati


Creare una landing page su WordPress per un nostro cliente è sempre una sfida stimolante.

Infatti, le nostre landing page sono sviluppate in modo differente a seconda del target di riferimento. 

Non sono mai identiche poiché rispondono a bisogni ed esigenze differenti sia degli utenti sia del mercato di riferimento del nostro cliente.

Anche gli obiettivi sono di varia natura.

Abbiamo creato landing page su WordPress per:

  • Invitare l’utente a richiedere informazioni;
  • Far conoscere da vicino un professionista agli utenti;
  • Incentivare e incrementare le vendite;
  • Instaurare relazioni durature con gli utenti.

In base all’obiettivo che il nostro cliente desidera raggiungere, ideiamo delle landing page a partire da un’analisi dei dati, relativi a:

  • Identikit del target;
  • Conoscenza delle sue preferenze…
  • Dei suoi bisogni…
  • E delle sue difficoltà.

Pensiamo a dei titoli che attirano l’attenzione degli utenti

Sai che una delle prima cose che l’occhio di un utente guarda quando visita un sito web sono i titoli?

Questo succede anche con le landing page.

Il titolo di una landing page è la prima porzione di testo che l’utente visualizza quando atterra su di essa.

Quindi deve essere accattivante, soprattutto quando il tuo obiettivo è quello di indirizzare l’utente a compilare un modulo o a fare il download di una scheda informativa o di una guida o di un libro elettronico.

headline landing page
Esempio di una headline di una nostra landing page

Il titolo di una landing page o headline è sempre anticipato da una pre-headline, ovvero un titolo che mette il lettore nelle condizioni di capire se quel testo è rivolto a lui oppure no.

Alcuni esempi di pre-headline funzionali sono:

  • Stai cercando un metodo per incentivare tuo figlio a studiare di più? Scopri i nostri suggerimenti!
  • Vuoi aumentare il numero dei follower su Instagram? Cominciamo!

Non inseriamo elementi di disturbo che distraggono i lettori

Come abbiamo già detto, l’obiettivo principale di una landing page è quello di indirizzare gli utenti a compiere una determinata azione.

Quindi, non bisogna mai inserire elementi di distrazione che deviano l’attenzione dell’utente rispetto a ciò che vogliamo che faccia.

Sai quanto tempo dedica in media un utente al tuo sito web o alla tua landing page?

Gli studi dimostrano che in media l’attenzione che un utente dedica ai contenuti di una pagina è di massimo 7 secondi.  

Gli utenti sono continuamente sommersi da un gran numero di informazioni e input e di conseguenza leggono i contenuti in modo superficiale, scansionandoli velocemente con la retina per identificare la presenza o meno di elementi interessanti.

Quindi per far sì che gli utenti portino a termine azioni specifiche su una landing page, non li distraiamo con elementi fuorvianti.

Puntiamo sulle call to action

Sai qual è l’errore più ricorrente che abbiamo riscontrato in molte landing page di professionisti e aziende?

Dimenticare l’importanza delle call to action.

Come nell’esempio precedente, spesso i pulsanti di call to action mancano completamente all’interno delle landing page, venendo meno l’obiettivo proprio di una pagina del genere.

Altre volte le call to action ci sono, ma non sono valorizzate nel giusto modo. Intendiamo, ad esempio, che sono poco visibili per l’occhio dell’utente o mal posizionate.

O, ancora peggio, hanno un testo anonimo e non incentivano l’utente all’azione.

Noi puntiamo sempre sulle call to action e, grazie all’analisi del comportamento del target, siamo in grado di utilizzarle in modo strategico ed efficace per spronare l’utente a concludere l’azione che il nostro cliente desidera fargli compiere.

call to action landing page
esempio di 3 call to action presenti in una landing page creata da noi

Strutturiamo contenuti per landing page che generano conversioni

Creiamo landing page su WordPress scorrevoli sia dal punto di vista visivo che testuale, selezionando in modo accurato il design e le parole.

Utilizziamo elementi grafici di contrasto che fanno risaltare i punti cardine della tua offerta.

Teniamo conto dei principi di base del copywriting persuasivo e per questo scriviamo testi sempre brevi e coerenti.

Lasciamo spazio alla creatività ma senza ridondanze.

Evitiamo:

  • blocchi di testo lunghi;
  • Le scritte microscopiche;
  • Le immagini superflue.

Cioè tutti gli elementi che creano confusione nella mente dei lettori e che riducono di gran lunga le possibilità di conversione.

Spingiamo l’utente a intraprendere una e una sola azione

Parlavamo giusto appunto di come molti elementi possono creare confusione nella mente degli utenti.

Qual è un altro errore che molti fanno quando creano una landing page?

Esortare l’utente a svolgere più di un’azione contemporaneamente.

Questa non è la strada da percorrere, perché non mette l’utente in condizione di capire cosa deve fare e crea in lui confusione.

Le nostre landing page sono chiare: mostrano subito all’utente cosa deve fare e a quale scopo sono state create.

Ci immedesimiamo nei lettori, anticipiamo le loro incertezze e rispondiamo alle loro domande

Il fatto che l’utente si ponga delle domande dopo essere atterrato sulla tua landing page è un buon segno. Vuol dire che evidentemente sta già prendendo in considerazione la tua proposta.

Però, al fine di rassicurarlo, è necessario rispondere ai suoi dubbi.

Ti starai chiedendo: “Esiste uno strumento che può aiutarmi a rispondere ai problemi dei miei potenziali clienti?”

La risposta è sì! È proprio la tua landing page a farlo.

In che modo creiamo landing page che rispondono alle domande e ai dubbi degli utenti?

Ad esempio creando degli spazi ad hoc all’interno delle landing page in cui inseriamo le domande più frequenti degli utenti o attraverso uno stile comunicativo a risposta diretta, facendo domande che l’utente potrebbe porsi e dando le riposte che si aspetta.

Facciamo emergere il parere dei clienti fidelizzati

Come convincere un utente a scegliere i tuoi prodotti o i tuoi servizi rispetto a quelli dei tuoi competitor?

Spiegando i motivi che hanno spinto altre persone a farlo!

Cioè qui entrano in gioco le recensioni e le testimonianze dei tuoi clienti soddisfatti.

Noi le utilizziamo per far sentire gli utenti a proprio agio e rassicurarli sulle decisioni di acquisto.

Ma… le testimonianze e le recensioni non devono essere brevi, come, ad esempio: “In questo ristorante non si mangia male”.

Un esempio di recensione positiva ben fatta è la seguente:

landing page per vendere
Esempio di recensione positiva per un ristorante

Per creare una landing page su WordPress, inseriamo una sezione dedicata esclusivamente alle dichiarazioni dei tuoi clienti con tanto di immagine del profilo, nome, cognome e resoconto di cosa li ha spinti a preferire te rispetto agli altri competitor.

Questa nostra mossa strategica ti aiuterà a trasmettere agli utenti maggiore credibilità e affidabilità del tuo brand, soprattutto ai più titubanti. 

Incentiviamo gli utenti a compilare i tuoi moduli

Lo scopo della landing page (è ormai chiaro) deve essere quello di acquisire nuovi clienti.

Ma un visitatore compilerà mai un modulo così dal nulla?

Ovviamente no.

Per questo ci preoccupiamo di creare una landing page su WordPress con un layout, una grafica e un tipo di scrittura che crei un minimo di fiducia ed empatia tra l’utente e la tua azienda.

Come lo facciamo?

Considerando che…

  1. Nessun utente ama i passaggi troppo lunghi, con molti click da effettuare (questi elementi infatti aumentano la probabilità che gli utenti si perdano e si confondano)
    1. Gli utenti preferiscono svolgere operazioni rapide e senza ostacoli

Snelliamo al massimo la struttura dei moduli riducendo il numero dei campi da compilare.

Solitamente utilizziamo uno schema breve, possibilmente a colonna:

landing page per vendere
Esempio di modulo contatti efficace

Segnaliamo subito (magari con un colore o con un simbolo) i campi che riportano errori e rendiamo visibile nell’immediato quelli compilati correttamente.

Quando la compilazione è andata a buon fine, utilizziamo una pagina di ringraziamento (thank you page).

In questo modo non solo gratifichiamo gli utenti ma otteniamo una panoramica delle conversioni provenienti da ciascuna campagna di web marketing che abbiamo attivato.

Sollecitiamo gli utenti a compiere subito un’azione

Ciò che molte persone hanno l’abitudine di fare è rimandare a domani quello che possono fare oggi.

Quindi…

Un buon modo per convincere un utente a compiere un’azione in una landing page è farlo attraverso il principio dell’urgenza.

L’urgenza è una delle tecniche persuasive più autorevoli che usiamo per aumentare il numero di conversioni nelle landing page dei nostri clienti.

Come sfruttiamo il principio di urgenza nelle landing page?

Qualunque sia la tipologia della tua offerta, utilizziamo conti alla rovescia, video, immagini e frecce interattive incorporate all’interno della tua landing page per stimolare le persone a completare a un’azione.

In altre parole, per evitare che ci pensino due volte, giochiamo sulle sensazioni di urgenza e mancanza che l’utente può provare.

D’altronde, si sa, quando la disponibilità di un prodotto o di un sevizio è limitata nel tempo, si è più propensi a valutare l’idea di acquistarlo. 

Facciamo un esempio pratico; se scriviamo:

“Ciao, abbiamo il programma di allenamento ideale per te che ti farà perdere 4 kg in una settimana. Scaricalo subito, acquistalo entro oggi e approfitta della nostra promozione”.

In questo caso abbiamo dato 3 buone motivazioni all’utente per scegliere di acquistare il nostro prodotto:

  • La perdita di peso;
  • Il limite di tempo;
  • L’offerta scontata.

Siamo giunti alla fine di quest’articolo. Speriamo che i contenuti che abbiamo espresso siano stati interessanti e utili per te.

Come hai visto, creare una landing page su WordPress è un processo lungo, che richiede tempo e competenze nel settore.

Stai cercando qualcuno che ti dia una mano a creare una landing page per il lancio o la promozione di un tuo prodotto o servizio?

Siamo qui per te.

Ricorda che migliore è la qualità delle tue landing page, maggiori sono le opportunità di conversione.  

Sei curioso di conoscere da vicino il nostro lavoro?

Per creare una landing page svolgiamo una serie di attività:

  • Selezioniamo una lista di parole chiave collegate alle tue landing page con un alto tasso di conversione;
  • Curiamo i tuoi contenuti multimediali (immagini, foto, audio, video e così via) per arricchire le tue landing e attrarre con facilità gli utenti;
  • Incentiviamo i tuoi potenziali clienti con offerte irresistibili;
  • Monitoriamo i comportamenti e i comportamenti degli utenti e individuiamo tutte le opportunità di crescita per il tuo business;
  • Utilizziamo live chat per aiutare gli utenti a compiere un’azione;
  • Aggiorniamo continuamente la tua landing page dopo aver analizzato le mappe di calore.
  • Ottimizziamo la landing page sia per dispositivi desktop che per mobile.

Anche a te piacerebbe realizzare delle Landing Page perfette ed efficaci a cui nessun utente può resistere?

Carpe diem! Richiedici subito maggiori informazioni compilando il form che trovi a lato di questa pagina.