SEO

Google My Business: cos’è e perché è fondamentale nel 2024

Se hai un’attività da portare avanti, allora non puoi esimerti dall’usare Google My Business. Questo strumento, che Google ti mette gratuitamente a disposizione, ti garantisce infatti di apparire tra i risultati delle ricerche, interagendo con gli utenti online e raccogliendo le recensioni lasciate dai tuoi clienti.

Tutto questo con un’unica piattaforma, che ti permette di gestire queste informazioni e molte altre ancora, misurando le performance ottenute attraverso le statistiche. Per godere di questi importanti vantaggi, ad ogni modo, è d’obbligo conoscere lo strumento in maniera approfondita e, per farlo, devi capire innanzitutto cos’è Google My Business.

Cos’è Google My Business?

Google My Business è un servizio multipiattaforma gratuito che permette alle attività commerciali di promuovere il proprio profilo e il sito web. (business)

Attraverso una Ricerca Google oppure su Google Maps è possibile trovare la scheda di tutte le attività che hanno creato un proprio profilo. Questo può avvenire, secondo l’esempio di prima, digitando le parole “orafo Milano”.

Ma come mai è così importante rendere visibile la tua attività su Google? Per far sì che potenziali clienti possano trovarti mentre effettuano una ricerca sulla mappa oppure per aumentare le visite al tuo sito.

Cosa accade quando effettui una ricerca su Google? Ti appaiono tre tipologie di risultati diversi:

  • Annunci a pagamento: i primi annunci che il motore di ricerca ti mostra sono il frutto delle campagne pay per click pagate dalle diverse aziende in quel momento;
  • Risultati Google My Business: successivamente, ti appare la scheda di una mappa con diversi nomi sottostanti che fanno tutti riferimento ad account registrati su Google My Business.
  • Risultati organici: infine, dopo questi primi due blocchi, inizia l’elenco dei risultati organici secondo il posizionamento dei diversi siti web.

Quindi, come vedi, creare il tuo account su Google My Business ti permette di apparire in testa ai risultati, persino prima dei risultati organici.

Il fatto che il tuo sito sia ben posizionato è una delle strategie di cui ti devi occupare, tuttavia essere sulla mappa è altrettanto importante.

Come funziona Google My Business?

ottimizzazione google my business

Per comprendere appieno il funzionamento di Google My Business, devi conoscere nel dettaglio i tre obiettivi di questa piattaforma, che consistono nel:

  • garantire visibilità alle attività commerciali;
  • aiutarle a ottenere il successo desiderato;
  • assicurare un punto d’accesso ai prodotti commerciali Google.

Per far sì che la tua attività tragga beneficio da tali obiettivi, devi ovviamente registrarti a Google My Business: uno step che puoi affrontare solo dopo aver attivato un account Google (a meno che tu non ce l’abbia già). Dopo esserti collegato alla pagina di Google My Business, pertanto, non devi fare altro che cliccare sulla dicitura “Prova ora”, situata nell’angolo in alto a destra.

A quel punto, ti verrà chiesto d’inserire i dati relativi alla tua attività (nome, indirizzo, tipologia, ecc.). Dopo aver completato il tutto con l’inserimento dei tuoi contatti, Google My Business ti chiederà di eseguire una verifica attraverso la ricezione di una cartolina, che ti verrà inviata all’indirizzo che hai indicato. All’arrivo della cartolina, non dovrai fare altro che inserire nel tuo account il codice di verifica in essa indicato e, al termine di questo passaggio, sarai finalmente pronto a usare Google My Business!

Come creare una scheda Google My Business

Come ti abbiamo già spiegato, il primo e più importante passaggio atto a garantirti visibilità consiste nella creazione di una scheda su Google My Business. Per completare questo step in modo corretto, è d’importanza fondamentale inserire i seguenti dati:

  • nome dell’attività;
  • categoria, attraverso la quale descrivi il tipo di servizio e/o prodotti offerti;
  • indirizzo o, se non ce l’hai, l’area geografica coperta dai tuoi servizi;
  • numero di telefono;
  • link al sito web aziendale (opzionale).

Una volta che avrai compilato correttamente tutti i campi, Google My Business eseguirà un test per verificare che la tua scheda compaia perfettamente su Google Maps.

Tieni conto che, in molti casi, è Google stesso a generare in automatico le schede delle attività: se questo fosse il tuo caso, dovrai recuperare la proprietà della scheda preesistente, così da modificarla secondo le tue esigenze.

Per poterlo fare, ad ogni modo, devi ovviamente sapere cosa pubblicare sul profilo della tua attività. In aggiunta alle informazioni di base, dovresti infatti inserire:

  • foto esemplificative del tuo negozio, dei tuoi prodotti e della squadra di persone con cui lavori;
  • post di Google attraverso i quali comunicare le ultime news e gli eventi speciali che organizzi;
  • categorie che ti permettano di descrivere meglio la tua attività;
  • link al tuo sito web;
  • qualsiasi altra informazione ritieni utile per far conoscere meglio la tua attività.

Chiarite queste informazioni generali, andiamo a esaminare in modo più approfondito come compilare alcuni di questi campi.

Creare un post

Creare un post su Google My Business di base è molto semplice. A essere complicata è l’arte di sapersi differenziare dai competitor, realizzando post accattivanti e in grado di carpire l’attenzione degli utenti.

Per conseguire questo importante traguardo, ad ogni modo, devi partire dal piccolo, iniziando a capire come si pubblicano i post. Le operazioni da seguire, pertanto, sono le seguenti:

  • seleziona il menù Post;
  • inserisci il testo e le immagini;
  • visualizza l’anteprima e, se ti senti soddisfatto del risultato, clicca su “Pubblica”.

Come ti abbiamo precedentemente spiegato, il segreto è quello di distinguersi dalla concorrenza realizzando post che siano anche belli da vedere: un obiettivo che puoi facilmente raggiungere arricchendoli di foto e immagini interessanti, che invoglino gli utenti a cliccarci sopra. Per non parlare poi del fatto che Google My Business è una piattaforma piacevolmente versatile che non solo ti permette di modificare e cancellare i tuoi post ogniqualvolta ne avverti il bisogno, ma anche di misurarne le performance attraverso statistiche molto precise.

Statistiche

Se desideri misurare le tue performance tramite le statistiche offerte da Google My Business, devi semplicemente aprire il menù della piattaforma e cliccare sulla relativa voce.  

Così facendo, tra le altre cose, scoprirai in che modo gli utenti cercano la tua attività su Google: se in base all’indirizzo che hai immesso, o perché erano semplicemente interessati alla categoria di prodotti che tratti.

Perché creare una scheda Google My Business

Arrivato a questo punto, dovresti ormai esserti fatto una panoramica precisa di come funziona questo servizio e dei motivi per cui ti consigliamo vivamente di usarlo. Ciò nonostante, vediamo di riassumere quelli principali, così da convincerti in modo definitivo della grande utilità della piattaforma.

Tanto per cominciare, i costi di Google My Business sono pressoché nulli, dato che è un servizio gratuito, ma non solo. Capire come funziona Google My Business non è nemmeno un’impresa difficile, data la sua grande fruibilità. Ma il motivo vero per cui dovresti servirtene, tuttavia, è legato ai vantaggi che è in grado di assicurarti, in quanto:

  • ti permette di aumentare la visibilità online della tua attività, aiutandoti a posizionarti nei primi risultati del motore di ricerca;
  • ti aiuta a creare una reputazione online, soprattutto per merito delle recensioni lasciate dai clienti;
  • grazie alla sua ottima applicazione di messaggistica, ti garantisce un contatto diretto con i clienti e, di conseguenza, un sensibile incremento delle vendite;
  • favorisce la fidelizzazione dei clienti già in essere e l’acquisizione di quelli futuri, grazie alle innumerevoli informazioni che puoi pubblicare, comprese quelle relative a eventuali news, sconti e offerte.

Come puoi intuire tu stesso, pertanto, creare un profilo su Google My Business è una soluzione conveniente sotto tutti gli aspetti. Ciò nonostante, è doveroso sottolineare che il tuo compito non può limitarsi a questo e che li step successivo prevede di mettere in atto una serie di soluzioni strategiche che ti permettano di distinguerti dai competitor.

SEO

Scopri come possiamo aiutarti a ottenere più traffico sul tuo sito web o sul tuo negozio online.

  • Strategia SEO
  • Content Marketing
  • Ottimizzazione sito/e-commerce

Comparire su Google Maps prima dei competitor

È evidente che un corretto indirizzo permetterà ai tuoi potenziali clienti di trovarti in modo molto più veloce e pratico.

Pensa a quanto si innervosirebbero se arrivassero nella zona indicata nella mappa e il negozio fosse più distante.

Noi non vogliamo assolutamente che questo accada!

Anche perché, oltre all’evidente scopo di essere trovati nel mondo fisico, ottimizzare Google My Business per la posizione ci permette di essere trovati anche nel mondo virtuale.

Queste informazioni infatti vengono indicizzate da Google Search e da Google Maps.

Questo non solo ti permette di apparire nel momento in cui una persona effettua la ricerca su Google da browser, ma anche quando cerca un esercizio commerciale all’interno di Google Maps.

Ti è mai capitato di trovarti in una città e cercare su Google Maps il McDonald’s più vicino a te?

Comparire su Google Maps prima dei competitor

Il principio è esattamente lo stesso.

Vedi quanto ottimizzare Google My Business può aumentare le tue possibilità di essere trovato?

Il mondo digitale ci mette a disposizione sempre più strumenti per semplificare le dinamiche di ricerca, perciò sfruttiamoli al massimo.

Gestire Google My Business come un vero e proprio social media 

Ciò che ti abbiamo elencato è solo la base di partenza, ora va inserita la sostanza.

Prima di affrontare il prossimo passo, però, dobbiamo chiederti una cosa.

Immagina Google My Business come un social media.

Esattamente come lo sono Facebook o Instagram, tanto che Google Inc. ha messo a disposizione anche l’applicazione di sia per iOs che per Android.

Una piattaforma che coinvolge le persone, con foto e video che non mostrano solo la fredda facciata fisica dell’esercizio commerciale ma che svelano di più sulle persone che ci sono dietro.

Tutto il nostro mondo è basato sui rapporti con le altre persone.

Lo è anche il tuo.

Quindi, nelle informazioni che dai sulla tua attività, per esempio all’interno della descrizione, dovrebbe trasparire anche il lato umano.

Non solo, puoi farlo emergere anche tramite una serie di foto che mostrano gli interni, gli esterni e le persone che ci lavorano dentro.

Sarà un valore aggiunto per loro, perché si sentiranno importanti, e un valore aggiunto per chi deve acquistare qualcosa da te.

Se sei da solo inserisci una tua foto, questo trasmette sempre molta fiducia. Ed è basilare soprattutto in una realtà che viene sempre prima filtrata da uno schermo digitale e in cui il contatto umano vero e proprio arriva solo in un secondo momento.

Ma non è finita qui!

Puoi sfruttare lo strumento della chat per creare un legame ancora più immediato con chi desidera maggiori informazioni.

Sono piccole accortezze necessarie per ottimizzare Google My Business perché, come accennato prima, nulla va lasciato al caso.

 google my business come social

Ora tu hai fatto la tua mossa, qual è quella dei clienti?

Un mondo di recensioni

Per l’ottimizzazione Google My Business anche i tuoi clienti, dopo aver usufruito di un tuo servizio o aver acquistato un tuo prodotto, possono fare la loro parte.

La piattaforma mette a disposizione la possibilità di lasciare recensioni, le quali sono basilari.

Pensa a quante volte hai scelto un hotel o un ristorante basandoti sulla recensione di chi c’è stato prima di te.

Con gli strumenti digitali di cui siamo in possesso è lasciato poco margine all’imprevisto. Possiamo farci un’idea precisa di ciò a cui andremo incontro semplicemente attraverso le testimonianze di chi l’ha vissuto.

Perciò anche tu avrai bisogno di tantissime recensioni per ottimizzare Google My Business.

recensioni Google My Business

Tuttavia, il fatto di lasciare una recensione su questa piattaforma non è ancora così sviluppato come invece accade, per esempio, sulle piattaforme che si occupano di turismo.

Quindi, la strategia più semplice che puoi adottare è quella di chiederle.

Nessun trucco.

Quando vedi che un cliente è rimasto soddisfatto chiedi se può farti la gentilezza di lasciarti una recensione, questo aumenterà la qualità del tuo servizio.

Mentre arriveranno sicuramente più spontanee le recensioni negative.

Queste vanno assolutamente gestiste con il giusto tono di voce, cercando di capire per quale motivo il cliente si è trovato a disagio oppure è rimasto insoddisfatto.

Ogni critica va accolta in modo costruttivo e se, per sfortuna, si dovesse trattare di un commento estremamente negativo, la strada migliore è sempre quella di chiedere scusa.

Perché affidarti a Nextre Dgital

Se sei arrivato a leggere fino a qui, ti sarai ufficialmente convinto dell’importanza di Google My Business e di quanto il suo utilizzo possa giovare alla tua attività. D’altro canto, per quanto il suo funzionamento sia piuttosto semplice, è pur vero che non tutti siamo in grado di fare le stesse cose, motivo per cui potresti avvertire il legittimo bisogno di chiedere un aiuto esterno.

Nextre Digital è un’agenzia milanese specializzata in consulenza local SEO, che vanta oltre 15 anni di esperienza nel settore digital. Forte di un team di professionisti brillanti e affiatati, ha aiutato molte aziende a realizzare gli obiettivi che si erano prefissate, seguendole passo passo nei loro progetti attraverso un’assistenza professionale e completa.Quindi, se stai cercando qualcuno che ti aiuti a migliorare la tua attività attraverso un uso proficuo di Google My Business, rivolgiti con fiducia a noi! Saremo lieti di mettere i nostri esperti a tua completa disposizione, aiutanti a conseguire i traguardi che ti sei prefissato.

Ho 27 anni e sono laureata in Digital Marketing. Sono Junior Project Manager in Nextre Digital, ma il mio percorso mi ha permesso di avere competenze trasversali nel mondo della comunicazione. La mia passione più grande è imparare il più possibile.
Richiedi informazioni

Il nostro blog

SEO

Amazon SEO: perché è importante e guida 2024

Molto probabilmente ti sarà già capitato di sentire parlare di SEO (Search Engine Optimizazion): un processo fondamentale per l'ottimizzazione e...
Leggi tutto
SEO

Google My Business: cos’è e perché è fondamentale nel 2024

Se hai un'attività da portare avanti, allora non puoi esimerti dall'usare Google My Business. Questo strumento, che Google ti mette...
Leggi tutto
SEO

SEO: 8 motivi per farla nel 2024

Uno tra i pochi elementi costanti nell’era digitale che stiamo vivendo è la dinamica mutevole dei motori di ricerca e...
Leggi tutto
SEO

SEO On Page: cos’è e come può far crescere il tuo sito

La SEO on Page, chiamata anche “SEO on Site”, consiste nell'ottimizzazione delle pagine del tuo sito web al fine di...
Leggi tutto
SEO

Local SEO: cos’è e guida definitiva 2024

La local SEO è fondamentale per le attività come ristoranti, centri estetici e non solo, perché ti permette di comparire...
Leggi tutto
SEO

Analisi SEO: cos’è e perché farla

Se hai aperto un sito web, magari per sponsorizzare la tua attività, sappi che il suo successo (o insuccesso) è...
Leggi tutto
SEO

Search Intent: cos’è e perché è importante

Quando le persone utilizzano un motore di ricerca, hanno in mente un obiettivo specifico: trovare risposte ai loro problemi, informazioni...
Leggi tutto
SEO

Dati strutturati nella SEO: cosa sono e perché usarli

Quando scrivi un contenuto sul web pensi di scriverlo solamente per i lettori? Ebbene, lo stai scrivendo anche per i...
Leggi tutto
SEO

Alberatura sito: come crearla, come ottimizzarla e tool consigliati

L'alberatura di un sito web rappresenta uno step fondamentale, dal quale dipenderà la sua futura navigazione. Quando crei un sito...
Leggi tutto
SEO

Primi su Google nel 2023: il metodo Nextre Digital

Nel 2023, l'obiettivo di essere primi sui risultati di ricerca di Google continua a essere una priorità per aziende e...
Leggi tutto
SEO

SEO: cos’è, significato e come funziona nel 2023 (con Infografica)

Negli ultimi decenni la forte digitalizzazione ha trasformato radicalmente il modo in cui le persone cercano informazioni, acquistano prodotti e...
Leggi tutto
SEO

YouTube SEO: la guida 2023

Perché si dovrebbe fare SEO su YouTube? La risposta a questa semplice domanda apre un mondo ricco di possibilità. YouTube...
Leggi tutto
SEO

Keyword research: cos’è e come si fa

“Keyword research”, o “ricerca delle parole chiave” è un'espressione usata per indicare il primo e più importante step di una...
Leggi tutto
SEO

Core Web Vitals: cosa sono e come ottimizzarli per il tuo sito web

Cosa sono i Core Web Vitals? Come ottimizzare i Core Web Vitals di un sito? Se non hai mai sentito...
Leggi tutto
SEO

Backlink: cosa sono e a cosa servono nel 2023

Nel competitivo panorama digitale odierno avere una presenza online efficace è essenziale per ogni impresa che desideri ottenere visibilità e...
Leggi tutto
SEO

Consulente SEO: chi è, cosa fa e come sceglierlo

Chiunque abbia un sito web o un e-commerce – e siamo sicuri che tu ne abbia uno – presto o...
Leggi tutto
SEO

SEO per avvocati e studi legali: perché farlo, strategie e risultati

In un mondo sempre più digitalizzato anche la SEO per avvocati e studi legali diventa un argomento rilevante. Essere visibili...
Leggi tutto
SEO

Strategia SEO: come crearla, esempi, errori da evitare

Vuoi far crescere il tuo business online in modo esponenziale e raggiungere un pubblico sempre più vasto? La risposta alle...
Leggi tutto
SEO

Posizionamento SEO: cos’è, come funziona, vantaggi

Vuoi che la tua attività abbia successo? Che il tuo sito web diventi popolare? Che gli utenti ti trovino?  Per...
Leggi tutto
SEO

Come indicizzare un sito su Google

Indicizzare un sito su Google è un passaggio fondamentale se vuoi avere una presenza online forte e raggiungere il tuo...
Leggi tutto

Richiedi informazioni

Apri chat
1
Nextre Digital
Ciao 👋
Come posso aiutarti?