LEAD GENERATION MARKETING, PPC

Google Ads (Adwords): come funziona, costi e perché farlo nel 2024

Il novanta per cento del successo di qualsiasi prodotto o servizio sta nella sua promozione e marketing”. Questa frase, pronunciata dal celebre oratore americano Mark Victor Hansen, riassume perfettamente la grande importanza che Google  Adwords riveste per il tuo business.

Questa piattaforma, creata nel 2000, ti offre infatti la possibilità di sponsorizzare la tua attività e/o i servizi che vendi, permettendoti così di risultare visibile a tutte le persone potenzialmente interessate (e anche a quelle che ancora non sanno di esserlo!).

Ma, esattamente, Google Adwords cos’è? E cosa devi fare per sfruttarlo a tuo vantaggio? In qualità di agenzia Google Ads, siamo abituati a sentirci porre domande come queste. Ecco perché abbiamo deciso di rispondere una volta per tutte, svelandoti come sfruttare in maniera vantaggiosa le varie funzionalità di questa utilissima piattaforma.

Cos’è Google AdWords (ora Google Ads)

google ads home

Cominciamo subito con il farti notare una piccola “inconguenza” che potresti anche aver notato da solo. Parlando di Google Adwords, abbiamo usato sia il suo nome completo, sia la sua abbreviazione, vale a dire Google Ads. Questo potrebbe averti leggermente confuso, inducendoti a domandarti qual è la denominazione più corretta.

Per quanto molti siano abituati a chiamare la piattaforma con il suo nome completo, la verità è che Google Ads rappresenta la denominazione attuale, che ha definitivamente sostituito quella precedente. Ecco perché da adesso in poi la chiameremo anche noi così, evitando di confonderti inutilmente.

Chiarito questo, pertanto, vediamo di capire che cos’è Google Ads e perché risulta tanto importante per il tuo business. Per farlo, partiamo da un semplice presupposto, vale a dire che la tecnologia e Internet hanno rivoluzionato il modo in cui le persone interagiscono tra loro.

Questo fenomeno ha coinvolto anche le aziende e il loro modo di gestire la propria attività online. In particolare, un’azienda oggi ha necessità di essere visibile online. E con visibilità non intendiamo soltanto la creazione di un blog o di un sito web ben strutturato, ma ci riferiamo al rapporto con i clienti o potenziali tali.

Infatti l’obiettivo principale di ogni azienda presente sul web è quello di conoscere tutte le strategie per acquisire nuovi clienti. Il mercato online inoltre sempre più competitivo e ogni azienda, anche la tua, deve conoscere quali strumenti disponibili in rete sono più adeguati a farsi pubblicità e per catturare l’attenzione degli utenti.

Per entrare in contatto con gli utenti e i con tuoi potenziali clienti, Google mette a disposizione uno strumento: Google Ads, per l’appunto. Si tratta di una piattaforma “pay per click” che ti permette di raggiungere gli utenti attraverso una serie di campagne pubblicitarie, da stabilire sulla base dei tuoi obiettivi. Più nello specifico, puoi scegliere tra:

  • campagne sulla rete di ricerca;
  • campagne sulla rete display;
  • campagne shopping;
  • campagne video;
  • campagne per app.

Campagne sulla rete di ricerca

annuncio google ads

Questa prime campagne mostrano gli annunci pubblicitari agli utenti che hanno cercato parole chiave inserite all’interno dell’annuncio stesso. Parliamo pertanto di inserzioni che vengono mostrate in seguito alla digitazione di una stringa di ricerca da parte dell’utente, con l’obiettivo di ottenere risultati pertinenti.

Campagne sulla rete display

annuncio display

Gli annunci sulla rete Display, al contrario dei precedenti, hanno l’obiettivo di intercettare una domanda latente, rivolgendosi quindi a tutti quegli utenti che non hanno ancora ben chiaro ciò che stanno cercando. Si tratta pertanto di banner pubblicitari, pubblicati sui siti web visitati da persone potenzialmente interessate a quel dato prodotto.

Questi annunci funzionano particolarmente bene anche nell’ambito delle strategie di remarketing, vale a dire le pubblicità che hanno l’obiettivo di far tornare gli utenti sul sito che hanno già visitato in precedenza.

Campagne video

Le campagne video rientrano tra quelle più performanti in assoluto, visto e considerato che i contenuti video ammontano a più dell’80% di tutti quelli presenti sulla rete. Se poi consideriamo anche il fatto che Youtube è il secondo social network più utilizzato, allora risulta piuttosto evidente il grande potere dei video che, fra le altre cose, permettono di generare traffico verso i siti web, aumentare le conversioni e migliore la brand reputation.

Per quanto riguarda invece Google Shopping, infine, possiamo affermare che meriti un discorso a parte. Prima di affrontarlo, tuttavia, vediamo nel dettaglio come funziona Google Ads e i vantaggi concreti che è in grado di offrirti.

Come funziona Google Ads (ex Google Adwords)

Il funzionamento di Google Ads è interamente basato sulle keyword, vale a dire le parole chiave cliccate dagli utenti nell’ambito di una ricerca su Google, allo scopo di visualizzare risultati di loro interesse.

Questo processo è dunque alla base della sponsorizzazione su Google Ads, che ti offre la possibilità di indirizzarti verso il tuo target di riferimento attraverso l’individuazione di una serie di keyword che identificano la tua attività (o, in generale, ciò che vendi), al prezzo di una determinata cifra per ciascuna di esse.

Parliamo pertanto di una vera e propria “asta” nella quale non vince tanto il cliente che offre di più, bensì quello che, oltre a pagare, è in grado di puntare sulle keyword giuste: quelle non troppo richieste e, allo stesso tempo, capaci d’identificare correttamente l’attività di riferimento, garantendo agli utenti la risposta migliore possibile.

Il motore di ricerca, infatti, non tiene conto soltanto del “costo per click” di ogni parola chiave, ma anche del suo punteggio di qualità: una metrica che analizza la pertinenza delle keyword rispetto agli annunci e all’esperienza vissuta dall’utente una volta giunto sulla pagina di destinazione, tenendo conto anche della percentuale di clic prevista.

L’obiettivo di Google è infatti quello di attirare il più utenti possibile sul suo motore di ricerca. Ecco perché gli annunci che vengono visualizzati sono quelli ritenuti migliori e di maggiore pertinenza. Quindi, se volessimo riassumere il rapporto sussistente tra keyword e “costo per click”, potremmo affermare che hai due differenti opzioni:

  • puntare su parole chiave particolarmente contese e, in quanto tali, già sfruttate dai tuoi competitor;
  • optare per keyword più specifiche e basate sulle ricerche effettuate dagli utenti.

Se opti per la prima soluzione, dovrai necessariamente spendere una cifra molto più alta, nel tentativo di aggiudicarti l’ “asta” di Google. Se decidi di osare con la seconda, invece, non solo spenderai di meno, ma potrai realizzare una campagna maggiormente performante.

Oltre a questo, tieni poi presente che Google Ads ti mette a disposizione anche un altro importante strumento, chiamato retargeting o remarketing. Grazie a questo strategico “extra”, infatti, avrai la possibilità di tracciare immediatamente l’utente che non effettua la conversione, riproponendogli i tuoi annunci in un secondo momento nella speranza che completi l’acquisto. Una funzione, quest’ultima, che si rivela particolarmente utile nel caso in cui fossi titolare di un e-commerce.

A cosa serve Google Ads

Hai mai pensato a cosa succede, visivamente parlando, nel momento in cui effettui una ricerca su Google? Indipendentemente dall’oggetto della tua ricerca, nel momento in cui la lanci, Google ti restituisce una pagina specifica caratterizzata da uno schema sempre uguale, denominata SERP (Search Engine Results Page).

La SERP si presenta infatti suddivisa in due blocchi distinti. Il primo ti mostra le immagini relative a ciò che hai cercato, frutto delle campagne di Google Shopping e di quelle di advertising. Il secondo blocco è invece la somma dei siti che, secondo l’algoritmo di Google, sono in grado di rispecchiare meglio i tuoi criteri di ricerca.

Immaginiamo, per esempio, che tu stia cercando una buona marca di crocchette per il tuo gatto, magari afferenti a una linea specifica come ad esempio la linea “renal”. Dopo aver digitato “croccantini gatto renal” nella stringa di ricerca di Google, vedrai dapprima apparire una serie di immagini relative a diverse marche dei suddetti croccantini e, a partire dalla riga sotto, l’elenco di tutti i siti specializzati nella vendita di tale prodotto.

A un’osservazione più attenta, noterai che tali siti sono soltanto 10 e, per la precisione, corrispondono a quelli che si sono aggiudicati le posizioni più alte su Google: un traguardo fondamentale che è assai difficile perseguire con la sola SEO (per quanto eccezionale possa essere). Ed è proprio in questo frangente che entra in gioco Google Ads.

Google Ads come determina quali annunci pubblicare?

Se ti stai domandando qual è il criterio seguito da Google Ads nel determinare gli annunci da pubblicare, sappi che si tratta di una vera e propria asta.

Tale asta si svolge in maniera rapidissima ogniqualvolta un utente effettua una ricerca su Google, che calcola il ranking di ogni annuncio, al fine di capire se e quanto risulti idoneo alla ricerca effettuata e in quale posizione merita di piazzarsi.

Di conseguenza, l’annuncio che ottiene il ranking migliore finisce in prima posizione, seguito a ruota da tutti gli altri.

PPC

Scopri come ottenere più traffico e vendite per il tuo sito / ecommerce

  • Aumentare le vendite su Amazon
  • Vendere di più grazie a Google
  • Aumentare le vendite sui Social

Ranking dell’annuncio: i fattori che lo determinano

Se punti a far sì che i tuoi annunci vengano pubblicati in prima posizione, devi innanzitutto conoscere i fattori che ne determinano il ranking, vale a dire:

  • punteggio di qualità (Quality Score): uno dei fattori più importanti, che consiste in una valutazione dell’efficacia del tuo annuncio, delle parole chiave e della pagina di destinazione. Dipende dalla rilevanza delle keywords, dal tasso di clic (CTR) e dall’esperienza della pagina di destinazione;
  • offerta massima (Max Bid): si tratta dell’importo massimo che sei disposto a pagare per un clic sull’annuncio. Un’offerta più alta può infatti contribuire a migliorare la posizione dell’annuncio, pur non rappresentando l’unico fattore;
  • competitor: il numero e la forza dei competitor che fanno offerte per le stesse parole chiave influenzeranno anche il ranking del tuo annuncio. Maggiore è la competizione, più difficile sarà ottenere una posizione superiore;
  • pertinenza dell’annuncio: Google valuta con attenzione se e quanto il tuo annuncio e la relativa pagina di destinazione corrispondono alla query di ricerca dell’utente. Maggiore sarà il livello di pertinenza raggiunto, migliore risulterà il posizionamento;
  • impostazioni di targeting: le scelte relative al targeting, come la geolocalizzazione, il targeting per dispositivo (desktop, mobile), e l’orario di pubblicazione, possono influenzare la visibilità e il ranking del tuo annuncio;
  • performance storica dell’account: le performance che hai conseguito con il tuo account Google Ads, inclusi i tassi di clic passati e la qualità generale delle campagne pubblicitarie, può influenzare il ranking degli annunci futuri.

I vantaggi di Google Adwords (ora Google Ads)

Come avrai certamente intuito, Google Ads è una piattaforma in grado di assicurarti un gran numero di vantaggi. Esaminiamo insieme quelli principali:

  • Google Ads migliora la tua “brand awareness”, ossia la conoscenza e la visibilità del tuo brand. In un’era in cui tutto viene fatto online, ricerche incluse, essere presente sul più importante motore di ricerca del mondo è pressoché d’obbligo;
  • facendo pubblicità su Google Ads hai la possibilità di raggiungere un pubblico enormemente vasto, garantendoti risultati molto più veloci e accertandoti fin da subito dell‘effettivo funzionamento di una determinata parola chiave: cosa che con la normale SEO non è possibile;
  • non sei obbligato a partire subito con un budget elevato, in quanto Google Ads ti dà la possibilità di analizzare l’andamento della tua campagna, dandoti modo di aumentare man mano il budget iniziale sulla base dei risultati ottenuti, che puoi tranquillamente misurare grazie alle numerose metriche offerte dalla piattaforma;
  • a differenza dei risultati ottenuti con il normale lavoro SEO, una campagna di Google Ads, se fatta come si deve, ti piazza direttamente nelle prime tre posizioni della SERP (vale a dire la pagina dei risultati visualizzata da Google), garantendoti così la massima visibilità;
  • in generale, Google Ads è una piattaforma creativa e flessibile, che prevede svariate tipologie di annunci e viene incontro alle esigenze più disparate, così da poter essere utilizzato senza problemi da qualsiasi azienda o attività.

A proposito di quest’ultimo vantaggio, che rientra senz’altro tra quelli più importanti, è doveroso segnalare che, tra le tante funzionalità offerte da Google Ads, ne figura una particolarmente appetibile per i titolari degli e-commerce, vale a dire Google Shopping.

Cos’è Google Shopping

annuncio google shopping

Se possiedi un e-commerce, il tuo solo e unico obiettivo sarà ovviamente quello di vendere i tuoi prodotti. Per poterlo fare con successo, tuttavia, tali prodotti dovrebbero risultare immediatamente visibili ai clienti: un privilegio che ti viene per l’appunto garantito da Google Shopping.

Visivamente parlando, gli annunci di Google Shopping si presentano infatti come delle schede prodotto contenenti tutti i dati necessari: la foto del prodotto in questione, il suo nome, l’azienda che lo vende, il suo prezzo, ecc. Nel momento in cui l’utente cliccherà sopra a questa scheda, Google lo indirizzerà automaticamente alla pagina dello store di riferimento.

E il bello è che, per conseguire questo risultato, non dovrai fare assolutamente nulla, in quanto Google Shopping svolgerà l’intero lavoro al tuo posto. Il tuo unico compito, infatti, sarà quello di fornire le informazioni relative ai tuoi prodotti tramite un account Merchant Center, avviando una campagna con Google Shopping. A tal proposito, è possibile scegliere fra tre diversi annunci di Google Shopping:

  • Annunci Shopping Prodotto, vale a dire quelli creati direttamente sulla base delle informazioni che hai fornito;
  • Annunci Shopping Vetrina, che offrono agli utenti la possibilità di confrontare vari prodotti, scegliendo quello che preferiscono;
  • Annunci Catalogo Locale, che si basano sui feed ricevuti sui prodotti disponibili a livello locale, incrementando le visite al tuo store.

I vantaggi di Google Shopping

Come avrai facilmente intuito, sfruttare Google Shopping per sponsorizzare la tua attività rappresenta una soluzione indubbiamente vantaggiosa, in quanto:

  • potrai puntare su un richiamo visivo di grande impatto;
  • aumenterai la qualità dei tuoi leads, ossia degli utenti potenzialmente interessati ai tuoi prodotti;
  • aumenterai il numero delle conversioni;
  • riuscirai a gestire meglio la vendita dei tuoi prodotti;
  • ti verrà garantita una copertura più ampia;
  • avrai la possibilità di studiare l’operato dei tuoi competitor, analizzando i risultati da loro ottenuti e comparandoli ai tuoi.

Va da sé, naturalmente, che per usufruire di tutti questi suggestivi vantaggi, così come quelli garantiti da Google Ads in generale, devi sapere come realizzare campagne efficaci e di sicuro successo: un obiettivo che, per quanto non sia facile da conseguire, non rappresenta nemmeno una “mission impossibile”.  Il segreto, infatti, consiste unicamente nel mettere in atto le giuste strategie.

Google Adwards: consigli utili

Per concludere, vogliamo fornirti qualche utile consiglio strategico che ti aiuterà a sfruttare al massimo le potenzialità di Google Ads. Per garantirti tutti gli innumerevoli vantaggi che questa piattaforma è in grado di assicurarti, dovresti infatti:

  • puntare a ottenere un punteggio di qualità elevato, cercando di entrare nella testa dei tuoi clienti e offrendo loro gli annunci più pertinenti e vantaggiosi possibile. L’ideale, a questo proposito, sarebbe quello di realizzare una landing page mobile friedly, quindi facilmente consultabile anche dai dispositivi mobili;
  • sfruttare la funzione del Geotargeting, che ti permetterà di puntare direttamente agli utenti presenti nell’area geografica di tuo interesse, quella alla quale si rivolge il tuo servizio. Proprio perché paghi qualsiasi click, devi fare in modo che a cliccare i tuoi annunci siano solo gli utenti realmente interessati;
  • servirti anche delle parole chiave a corrispondenza inversa, vale a dire quelle keyword che non c’entrano nulla con la tua attività. In questo modo, infatti, non solo ridurrai il numero generale delle parole chiave di tuo interesse (eliminando i click non necessari), ma aumenterai anche il tuo punteggio di qualità, offrendo annunci ancora più pertinenti;
  • modificare continuamente i tuoi messaggi pubblicitari, sottoponendoli a una serie di test finché non individui la campagna di maggior successo;
  • non agire mai da solo, ma affidarti all’aiuto di esperti in materia, ossia professionisti e aziende realmente competenti nella creazione di campagne per Google Ads.

Perché affidarsi a Nextre Digital

Con i suoi 15 anni di esperienza nel settore, Nextre Digital è una web agency esperta del settore digital, in grado di offrire numerosi servizi e aiutare le aziende ad aumentare i propri profitti.

La nostra missione, infatti, non consiste nell’offrire semplici soluzioni standard, bensì è quella di individuare e mettere in atto strategie su misura, basate sulle esigenze dei clienti e sugli obiettivi che intendono conseguire.

Se vuoi avviare una campagna con Google Ads, o migliorare i risultati di quella che hai già approntato, chiedici una consulenza gratuita! C’impegneremo a studiare una soluzione su misura pensata appositamente per te, volta a garantire alla tua campagna tutto il successo che merita.

Quando è necessario ricevere una consulenza Google Ads?

Se vuoi ottenere maggiore visibilità online e promuovere i tuoi prodotti nel giro di poco tempo, Google Ads si rivela lo strumento per eccellenza per farlo. Tuttavia, come abbiamo ripetuto più volte nel corso di quest’articolo, la gestione di una campagna su Google Ads richiede una strategia a monte.

Spesso chi ricorre a soluzioni fai da te non ottiene i risultati desiderati. Per questo motivo, richiedere una consulenza Google Ads spesso è la soluzione migliore. La ragione risiede nel fatto che gli imprenditori non possiedono le competenze tecniche necessarie per poter gestire in modo ottimale le proprie campagne pubblicitarie e non conoscono così bene Google Ads da poterne sfruttare ogni potenzialità.

Grazie ad un percorso di consulenza Google Ads potrai avere la certezza che le tue campagne pubblicitarie funzionino. Se scegli di affidarti a un team di consulenti esperti, sarai sicuro di intercettare un reale bisogno dell’utente, grazie all’analisi svolta da professionisti sulla ricerca delle keyword principali sull’argomento.

Avere dei consulenti esperti sulle attività di gestione di una campagna Google Ads ti permette di pubblicizzare la tua azienda o un tuo prodotto/servizio proprio nel momento in cui l’utente sta ricercando una soluzione al suo problema. Questo meccanismo ti permette di conseguenza di aumentare le probabilità di click sul tuo annuncio e le conversioni dei tuoi utenti.

Il successo di Google Ads non dipende solo dalla qualità dello strumento in sé, che ti permette di fare pubblicità in un modo che non è invasivo per l’utente, ma è anche dovuto al fatto che puoi monitorare in ogni momento l’andamento delle tue campagne PPC, Google Shopping o di retargeting e capire se esse stanno dando i frutti sperati, soprattutto in termini di ritorno sugli investimenti (ROI).

Come si struttura la nostra consulenza Google Ads

Non ci stancheremo mai di dire che l’attività di consulenza Google Ads è necessaria per qualsiasi imprenditore che desidera promuovere la propria azienda e i propri prodotti in modo rapido e con uno strumento super efficace.

Nonostante la nostra decennale esperienza nel settore del web marketing, ci sentiamo di consigliare una consulenza Google Ads non solo perché è uno degli ambiti del nostro lavoro. Non si tratta di un punto di vista dettato da pura convenienza economica.

Certo, potresti pensare che è nel nostro interesse guadagnare offrendo un determinato servizio ai nostri clienti come quello della consulenza Google Ads. Ma quello su cui puntiamo è essere soddisfatti del nostro lavoro grazie ai feedback positivi dei nostri clienti e alle competenze che i nostri consulenti esperti possono mettere in campo.

Seguici per scoprire nel dettaglio in cosa consiste la nostra consulenza Google Ads.

1. Configurazione account Google

configurazione account google

Hai un account Google Ads? Se la tua risposta è no, noi provvediamo a creartene uno e a occuparci di tutta la fase di configurazione e registrazione dei tuoi dati. Quello che dovrai comunicarci è solo un indirizzo mail valido e un sito web di riferimento per compilare i campi richiesti da Google.

Dopodiché possiamo iniziare a creare campagne pubblicitarie su Google Ads a seconda delle tue necessità, dei prodotti che vuoi vendere e del pubblico che vuoi raggiungere.

2.  Analisi delle parole chiave e del pubblico target

Abbiamo già detto che tutte le campagne realizzabili su Google Ads si fondano su due parametri:

  • La scelta delle parole chiave;
  • La segmentazione del pubblico di destinazione.

Per quanto riguarda il primo elemento, cioè le parole chiave, ci serviamo di uno strumento molto amato dai nostri specialisti SEO che svolgono attività di ottimizzazione sui motori di ricerca.

Si tratta del pianificatore delle parole chiave di Google, o Google Keyword Planner.

strumento di pianificazione delle parole chiave

Grazie a questo strumento siamo in grado di analizzare le parole chiave a partire dall’argomento principale del tuo annuncio pubblicitario e di scegliere le migliori in base ad alcuni parametri come:

  • Volume di ricerca;
  • Stagionalità;
  • Concorrenza;
  • Costo per click.

Attraverso i dati raccolti, possiamo gestire la tua campagna Google Ads in modo da renderla visibile ogni volta che gli utenti digitano una determinata parola o gruppi di parole chiave nella barra di ricerca di Google.

Nella nostra analisi faremo molta attenzione al CPC, cioè il costo per click che pagano gli inserzionisti (tuoi competitor) per quella data parola chiave.

In base ad esso e al volume di ricerca delle parole chiave, selezioneremo le keyword più efficaci per massimizzare i risultati tra ciò che spendi per la campagna e il numero di click ottenibili dal tuo annuncio.

3. Creazione di landing page accattivanti

Per far partire una campagna pubblicitaria su Google Ads, devi fare in modo che l’utente che clicca sull’annuncio atterri su una pagina di destinazione adeguata. Nel linguaggio tecnico queste pagine sono definite landing page.

Le landing page sono pagine scollegate dal sito web principale, realizzate in modo da generare il più alto numero di conversioni, cioè per far compiere determinate azioni all’utente, come ad esempio l’acquisto di un tuo prodotto. Per invogliare l’utente a finalizzare un acquisto, è fondamentale creare landing page utili per convertire.

La nostra consulenza Google Ads non si limita all’analisi e all’utilizzo puramente tecnico dello strumento ma tocca aspetti più ampi del web marketing. Grazie, infatti, ai nostri consulenti di web marketing, possiamo sviluppare landing page accattivanti, che stimolano la curiosità e l’interazione dei tuoi utenti.

Ci possiamo occupare del layout della tua landing page, curando sia l’aspetto visivo che quello testuale, utilizzando, ad esempio, le tecniche di copywriting persuasivo per coinvolgere il più possibile gli utenti e condurli a compiere le azioni che desideri.

Collegato a questo c’è un quarto elemento fondamentale.

4. La scrittura del tuo annuncio pubblicitario

scrittura annuncio pubblicitario

La compilazione del tuo annuncio pubblicitario è un passaggio chiave da non sottovalutare per raggiungere determinati risultati. Noi lo sappiamo bene e, per questo, compileremo ogni campo del tuo annuncio Google Ads.

La prima impressione conta: troveremo un modo per farti notare fin da subito dagli utenti proprio partendo dalla scelta del titolo e della descrizione del tuo annuncio su Google.

Lavoreremo su entrambi gli elementi, utilizzando le giuste parole chiave secondo gli intenti di ricerca degli utenti e scegliendo un linguaggio coinvolgente che stimoli la curiosità dell’utente e il click sull’annuncio. In particolare:

  • Utilizzeremo un titolo conciso e descrittivo che risponda a ciò che l’utente si aspetta di trovare;
  • Descriveremo i vantaggi del servizio e del prodotto che offri;
  • Utilizzeremo dati numerici per convincere l’utente attraverso informazioni reali e sintetiche.

Lo scopo della consulenza Google Ads della nostra web agency è attirare nuovi clienti e farti vendere più prodotti possibili.

Ho 27 anni e sono laureata in Digital Marketing. Sono Junior Project Manager in Nextre Digital, ma il mio percorso mi ha permesso di avere competenze trasversali nel mondo della comunicazione. La mia passione più grande è imparare il più possibile.
Richiedi informazioni

Il nostro blog

LEAD GENERATION MARKETING PPC

Google Ads (Adwords): come funziona, costi e perché farlo nel 2024

"Il novanta per cento del successo di qualsiasi prodotto o servizio sta nella sua promozione e marketing”. Questa frase, pronunciata...
Leggi tutto
Digital Marketing LEAD GENERATION MARKETING

Inbound Marketing nel 2024: cos’è, guida, strategia ed esempi

Che cos’è l’Inbound Marketing? Porsi questa domanda è d’importanza fondamentale quando ci si accosta per la prima volta a questa...
Leggi tutto
LEAD GENERATION MARKETING PPC

Mobile Advertising: cos’è, come e perché farlo

Ti stai chiedendo perché dovresti fare mobile advertising? Semplice. Sempre più persone usano il loro smartphone per fare acquisti online,...
Leggi tutto
LEAD GENERATION MARKETING PPC

Come vendere su Google Shopping

Lo shopping online rappresenta una delle forme di business predominanti per chi mira a ottenere risultati visibili in questo periodo...
Leggi tutto
LEAD GENERATION MARKETING PPC

Programmatic advertising: cos’è e come funziona

Il programmatic advertising è una forma di pubblicità computerizzata, che si applica al settore dell’online advertising, ovvero della pubblicità sul...
Leggi tutto
LEAD GENERATION MARKETING

Come trovare clienti online nel 2023

L'era digitale offre infinite opportunità per trovare nuovi clienti online, ma devi fare molta attenzione a scegliere quelle giuste.  Nel...
Leggi tutto
LEAD GENERATION MARKETING

Lead generation: significato, esempi e strategie

Ogni business ha bisogno di clienti. Per ciascun prodotto o servizio che vendiamo ci sono dei potenziali consumatori nel mondo...
Leggi tutto
LEAD GENERATION MARKETING

Come fare lead generation su LinkedIn

Nata con la mission di “Collegare i professionisti di tutto il mondo per aiutarli a essere più produttivi e a...
Leggi tutto
LEAD GENERATION MARKETING

7+1 Regole per generare lead di qualità con Google Ads

Google è il più importante motore di ricerca al mondo ed offre grandissime opportunità per far conoscere la tua azienda,...
Leggi tutto
LEAD GENERATION MARKETING

Cos’è la lead generation e perché è importante farla

Fino a qualche anno fa, per trovare un cliente bisognava fare telefonate a freddo o bussare a molte porte. Oggi,...
Leggi tutto
LEAD GENERATION MARKETING PPC

Come creare una pubblicità efficace per prodotti alimentari

Dolci, salati, senza glutine, vegan, biologici, gustosi, regionali: gli alimenti in commercio sono moltissimi e ci sono alternative per tutti...
Leggi tutto
LEAD GENERATION MARKETING PPC

Come lavorano le migliori advertising agency

Stai cercando un advertising agency per fare pubblicità online? In questo articolo ti spiegheremo con precisione cosa si intende per...
Leggi tutto
LEAD GENERATION MARKETING

Come trovare nuovi clienti online con la lead generation

Ogni business ha bisogno di clienti. Per ciascun prodotto o servizio che vendiamo ci sono dei potenziali consumatori nel mondo...
Leggi tutto
LEAD GENERATION MARKETING

Come fare lead generation su Facebook per aumentare i contatti

Credi che una campagna di lead generation su Facebook sia fondamentale per la tua attività? Senza dubbio la risposta è...
Leggi tutto
LEAD GENERATION MARKETING PPC

Gestiamo e ottimizziamo campagne su Google AdWords in grado di incrementare il tuo business

Hai un’azienda con dei buoni guadagni ma tu non sei soddisfatto? Vorresti di più? E chi non lo vorrebbe! Lascia...
Leggi tutto
LEAD GENERATION MARKETING

Lead generation funnel: perché dovresti integrarlo nella tua strategia di web marketing

L'acquisizione di nuovi clienti è un'attività fondamentale per la sopravvivenza di un'azienda. In questo articolo vogliamo spiegarti come un funnel...
Leggi tutto
LEAD GENERATION MARKETING

Lead generation per e-commerce (strategie per aumentare il numero dei clienti)

Vuoi sapere qual è il segreto per aumentare i clienti del tuo e-commerce? Generare più lead. E questo perché i...
Leggi tutto
LEAD GENERATION MARKETING

Come fare web marketing per un’agenzia immobiliare

Se anche tu lavori nel mercato immobiliare, ti sarai accorto di quanto sia difficile competere con le altre agenzie. Nel...
Leggi tutto
LEAD GENERATION MARKETING PPC

Strutturiamo campagne PPC per farti acquisire più clienti

Le campagne Pay Per Click (spesso abbreviate con PPC) sono un tipo di pubblicità online a pagamento e costituiscono uno dei...
Leggi tutto
LEAD GENERATION MARKETING

Scopri come abbiamo raggiunto 1847 lead in 2 mesi per un’azienda del settore beauty

Cos’è un Lead Un Lead è un utente che ha fornito i propri dati a un'azienda e che dall'azienda può...
Leggi tutto

Richiedi informazioni

Apri chat
1
Nextre Digital
Ciao 👋
Come posso aiutarti?