Digital Marketing

Creare un business online nel 2024: strategia e idee

Nov 17 2023

Hai deciso che il 2024 sarà l’anno giusto per creare un business online? Finalmente, ci viene da dire!

È ormai evidente che il mondo digitale vive e viaggia in parallelo a quello reale. Se fino a un decennio fa chi lavorava online sembrava il protagonista di un film che non si sapeva bene come guadagnasse, ora le cose sono ben diverse. Lavorare, e guadagnare, con il web è normale

L’online è diventata un’altra opportunità a fianco di tutte le altre. 

Quindi, perché non sfruttarla?

Creare un business online non è più solo un sogno alla portata di pochi eletti, ma una realtà tangibile per chiunque abbia la determinazione di mettersi in gioco e la continua voglia di imparare. Ecco perché abbiamo deciso di creare una guida che sarà la tua bussola nell’affascinante mondo dell’imprenditorialità digitale.

Se vuoi darti l’opportunità di fare successo, lavorare da dove vuoi e in qualsiasi momento, l’online è la soluzione che fa per te. Scopriamo insieme come creare un business online. 

Perché creare un business online nel 2024

Perché no? Seriamente, perché dovresti negarti la possibilità di un lavoro che ti offre libertà e con cui puoi potenzialmente raggiungere il mondo intero?

Prima di tutto, internet elimina le barriere geografiche, consentendo alle imprese online di raggiungere un vasto pubblico globale. La possibilità di connettersi con clienti provenienti da diverse parti del mondo amplifica significativamente il potenziale di crescita e di vendita.

E poi è innegabile, soprattutto dopo la pandemia, la preferenza per gli acquisti online alimentata dalla comodità, dalla varietà di scelta e dall’accessibilità. Creare un’impresa online risponde direttamente alle esigenze dei consumatori moderni, sempre più orientati verso l’esperienza digitale.

Di non poco conto è poi il fattore economico. Rispetto all’avvio di un’impresa tradizionale, creare un business online richiede spesso investimenti iniziali inferiori. Con piattaforme e strumenti digitali accessibili, è possibile avviare e gestire un’impresa con budget più contenuti rispetto a quelli necessari per l’avvio di un’attività fisica. Ciò consente agli imprenditori di concentrarsi sulla qualità del prodotto o servizio offerto.

Ma sopra a tutto, che valore ha per te la flessibilità e la libertà di lavorare da qualsiasi luogo? Questa tendenza è particolarmente rilevante nel contesto del lavoro remoto, permettendo agli imprenditori di adattare il proprio stile di vita alle esigenze del business, e viceversa.

Come creare un’azienda online nel 2024

creare un'azienda online

Non spendiamo altre parole per sottolineare la convenienza di creare un business online. È conveniente, non c’è altro da dire.

Però, devi farlo nel modo corretto

Ci sono infatti una serie di passaggi da seguire per trovare la giusta nicchia di mercato, individuare il target di riferimento e per differenziarti dagli altri competitor. 

Se non sai da dove cominciare, non preoccuparti. La nostra web agency di Milano lavora nel mondo del digitale da oltre 15 anni. Possiamo darti i consigli giusti per partire alla grande e creare un’azienda online competitiva. 

  1. Trova l’idea vincente

Ogni business di successo è partito con un’idea, l’idea giusta

Come si trova l’idea perfetta per sbarcare sul mercato? Potresti sfruttare il metodo dell’Ikigai. È una filosofia giapponese che ti permette di trovare la tua vocazione. 

Ora, scrivi su un foglio le idee imprenditoriali che ti sono venute in mente e controlla quale soddisfa le seguenti categorie: 

  • Ciò che ami fare; 
  • Quello in cui sei bravo; 
  • Ciò per cui potresti essere pagato; 
  • Qualcosa di cui il mondo ha bisogno. 

L’unione di queste quattro aree ti permette di trovare l’Ikigai, l’idea perfetta. Ogni business di successo nel mondo è stato nutrito con passione e non puoi provare passione per ciò che fai se pensi solamente al guadagno. 

Devi partire con qualcosa che ti piace fare, qualcosa in cui sei bravo, per cui pensi che qualcuno potrebbe pagarti perché è ciò di cui il tuo target di riferimento ha bisogno. Se riesci a fare questo, hai la tua idea di base e puoi procedere con gli altri passaggi. 

  1. Identifica la tua nicchia di mercato

In quale settore di mercato si inserisce la tua idea? Per aiutarti in questi due primi punti, quindi per capire di cosa le persone hanno bisogno, puoi fare una cosiddetta analisi di mercato. 

Di solito se ne dovrebbe occupare un professionista esperto in economia, perché si tratta di esaminare il tuo settore di interesse, valutare i trend, le dimensioni del mercato e la concorrenza. Puoi fare una prima analisi di mercato anche in autonomia utilizzando strumenti online, report di settore e analisi di mercato altrui. 

Durante questo passaggio ricordati di identificare i principali concorrenti della tua nicchia. Valuta i loro punti di forza e di debolezza, nonché le strategie di marketing che stanno attuando. 

E poi devi trovare il tuo target di riferimento, quindi i destinatari dei tuoi prodotti o servizi. 

Chi potrebbe essere interessato? Che caratteristiche ha? Qual è la sua età? Che lavoro fa? Qual è il suo status? Cosa desidera? Di cosa ha paura?

Le risposte a queste domande ti permetteranno di creare le buyer personas, il tuo pubblico ideale con cui dovrai dialogare ogni giorno. E tutti sappiamo che per creare una relazione con qualcuno lo dobbiamo prima conoscere. 

  1. Scegli il modello di business

Come soddisfare i bisogni che hai identificato con il pubblico? E come farlo nel modo più conveniente per te?

I modelli di business sono tanti. Tra i più diffusi c’è certamente il dropshipping, ossia la vendita di prodotti senza gestione diretta dell’inventario. In questo modello è il fornitore che spedisce al cliente, mentre tu sei solamente una vetrina. È ideale per chi vuole partire subito senza dover gestire un magazzino e senza preoccuparsi della logistica. 

Un altro modello interessante è l’affiliazione, nella quale guadagni commissioni promuovendo i prodotti di altri tramite link di affiliazione. È interessante se hai già una presenza online consolidata e puoi influenzare le decisioni di acquisto. 

Altrimenti puoi vendere prodotti, compresi prodotti digitali come e-book, corsi, software o altri media. L’online è utile quando cerchi margini elevati e una distribuzione senza limiti geografici. Stesso discorso vale per i servizi, tra cui spiccano anche i servizi digitali. 

Sappi che puoi anche combinare più modelli insieme, sempre ben conscio che la tua scelta deve essere adattabile al progetto.  

  1. Ricerca e sviluppa il tuo prodotto o servizio

Il cuore pulsante di ogni business non è tanto la visibilità, ciò che puoi fare con il marketing. Tutto questo è secondario. Il vero fulcro è la qualità del prodotto o servizio che offri, perché le persone se ne accorgono se gli stai vendendo solo “aria fritta” o se lavori per creare valore. 

Ricerca quindi il gap nel mercato, le esigenze insoddisfatte, i problemi che il tuo prodotto o servizio può risolvere. Esamina la concorrenza e cerca di capire cosa è già stato fatto e cosa invece manca. Fondamentale è valutare la domanda attraverso sondaggi o analisi dei trend. 

Dopodiché, articola chiaramente ciò che il tuo prodotto o servizio offre e come risolve specifici problemi. Sii unico nella tua proposta di valore!

Se possibile, sviluppa un prototipo o una versione pilota per testare sul campo la sua effettiva efficacia. E ricorda sempre di raccogliere feedback dai potenziali clienti. 

Investi sempre nella qualità, assicurati di utilizzare materie prime d’eccellenza e stabilisci partnership con fornitori affidabili

L’investimento nella ricerca e nello sviluppo, combinato con un impegno costante per mantenere elevati standard di qualità, ti posizionerà in modo solido nel mercato e contribuirà a costruire una base di clienti fedeli.

  1. Costruisci una presenza online

Fatto tutto il resto, devi costruire una solida presenza online. Una strategia di branding ben definita e una presenza attiva sui social media possono contribuire a creare consapevolezza, coinvolgimento e fiducia tra il tuo pubblico target. 

Come si crea una presenza online? Devi comunicare in modo chiaro e definito chi sei, cosa rappresenti e i valori che guidano il tuo business. Scegli un nome, un logo e una palette di colori che riflettano la tua identità. 

Ovviamente avrai bisogno di un sito web intuitivo, responsive e perfettamente funzionante. Utilizza contenuti visivi accattivanti e informativi, che creino valore per il tuo pubblico. 

È molto importante essere coerenti nel tono di voce in tutte le pubblicazioni e offrire contenuti rilevanti che rispecchino la tua brand identity. Sottolinea ciò che ti rende unico nel mercato e comunica chiaramente il valore che il tuo prodotto o servizio offre. 

Il ruolo dei social media è ormai fondamentale in tutto il percorso imprenditoriale. Scegli i canali più adatti al tuo pubblico di riferimento, adatta il tuo approccio in base alla natura di ciascuna piattaforma e stabilisci un piano editoriale per garantire una presenza costante. 

Non dimenticare mai che devi gestire regolarmente la tua presenza online monitorando e rispondendo alle recensioni, migliorandoti sulla base dei feedback, mostrando testimonianze positive. 

  1. Strategia di marketing digitale

Se vuoi che la tua voce venga sentita nella marea di contenuti del web non basta creare un business online e sperare che salpi da solo, devi lavorare molto bene con il marketing

Sul breve periodo avrai bisogno della pubblicità online. Questa comprende piattaforme come Google Ads, Facebook Ads, Instagram e TikTok, se il tuo pubblico si trova lì, e YouTube Ads. Devi creare delle campagne pubblicitarie definendo chiaramente gli obiettivi e il target. Utile è anche implementare delle strategie di retargeting per raggiungere i clienti che hanno già visitato il tuo sito web ma non hanno completato l’azione desiderata. 

Sul lungo periodo, invece, devi lavorare con i contenuti di qualità. Sviluppa contenuti informativi, coinvolgenti e utili. Utilizza blog, video, infografiche e altri formati per diversificare. Molto importante è l’investimento nella strategia SEO per migliorare il posizionamento sui motori di ricerca. Costruisci anche una link building di qualità per migliorare l’autorevolezza del tuo sito e se puoi collabora con influencer di settore. 

Potresti anche creare una campagna di e-mail marketing stilando una lista di contatti per la tua newsletter, segmentando il pubblico, automatizzando le azioni ripetitive e personalizzando i messaggi. 

  1. Servizio clienti e feedback

Che tu venda prodotti o servizi, il servizio clienti è un elemento fondamentale per il successo del tuo business. Questo cosa comporta? Devi rispondere alle domande e alle richieste dei clienti nel minor tempo possibile e utilizzare canali di comunicazione multipli come chat live, e-mail e social media. 

La cosa più importante è mostrare empatia. Ricorda che dall’altra parte dello schermo ci sono delle persone. Tratta ogni interazione con professionalità e cortesia. 

Risolvi i problemi dei clienti in modo rapido ed efficiente, fornendo soluzioni concrete anziché risposte generiche. 

Regolarmente puoi raccogliere dei feedback attraverso sondaggi di soddisfazione dopo l’acquisto o l’interazione con il servizio clienti. Chiedi di valutare l’esperienza e fornire commenti specifici. Incentiva i clienti soddisfatti a lasciare recensioni positive sui tuoi prodotti o servizi e utilizza queste recensioni come strumento di marketing e fiducia. 

Invita i clienti a fornire feedback durante l’intero ciclo di vita del prodotto o servizio. Sii aperto a ricevere commenti negativi e utilizzali come un’opportunità per migliorare.

  1. Lavora alla tua community

Ancora più importante dell’avere dei clienti è avere una community affiatata che ti seguirà qualunque cosa farai. 

Ricordi quando parlavamo dell’empatia? Dietro ai business, agli schermi, agli acquisti, ci sono delle persone che vogliono identificarsi con un’idea, un pensiero, uno stile di vita. 

Se riuscirai a creare questo senso di appartenenza avrai creato dei clienti fedeli che spontaneamente diventeranno ambassador del tuo brand

Per fare questo devi parlargli sempre in modo onesto e diretto, trattandoli come esseri umani. Falli sentire parte di qualcosa di più grande perché, in fondo, è quello che ciascuno di noi desidera per la propria vita. 

Pensa ad Apple. Non ha creato solamente dei dispositivi, ha creato uno stile di vita, uno status. 

  1. Monitora e adatta

Se vuoi creare un business online duraturo nel tempo devi monitorare attentamente le tue prestazioni attraverso analisi e metriche. Questo passaggio, che devi ripetere ciclicamente, ti aiuta a identificare le lacune e le opportunità di miglioramento, per adattarti a un mercato che di fatto è in continua evoluzione. 

Integra Google Analytics o altri strumenti di analisi web per monitorare il traffico sul tuo sito, il comportamento degli utenti e le conversioni. Analizza metriche come la durata della sessione, il tasso di rimbalzo e il percorso di conversione. Sul web trovi tanti strumenti specifici per valutare queste e moltissime altre metriche, monitorando per ciascuna il ROI, il ritorno sull’investimento. 

Anche i social media ti forniscono strumenti di Insights professionali per comprendere il coinvolgimento del pubblico e adattare di conseguenza il tuo piano editoriale. 

Quando decidi di lavorare sul web devi essere pronto ad adattarti. Tieniti costantemente informato sulle nuove tendenze e gli sviluppi del mercato. Partecipa a conferenze, leggi studi di settore e mantieni contatti con altri esperti. 

Molto importante è mantenere anche il sito web aggiornato alle ultime tendenze tecnologiche affinché sia sempre funzionante e competitivo. Se puoi, adatta nuove soluzioni tecnologiche che migliorino l’efficienza operativa. 

Implementa A/B test per confrontare diverse versioni di pagine web, annunci o elementi del prodotto. Poi utilizza i risultati per apportare miglioramenti basati sui dati. 

Se poi il tuo business avrà una portata globale, dovrai adattare la tua strategia alle specificità dei diversi mercati, tenendo in considerazione differenze culturali ed esigenze locali. 

  1. Espandi e diversifica

A questo punto del percorso sarai riuscito a creare un business online perfettamente funzionante e con ottime prospettive per il futuro.

Dove punterai la prua della tua nave? Rimani sempre orientato verso l’espansione. Valuta l’opportunità di allargare il tuo business mentre adatti i prodotti alle specificità del mercato locale. 

Introduci regolarmente dei prodotti o servizi nuovi che possano completare o estendere la tua offerta attuale. Assicurati che questi prodotti siano allineati con la tua brand identity e rispondano alle esigenze della tua community. Crea bundle o offerte combinate che permettano ai clienti di acquistare più prodotti o servizi insieme a prezzi scontati. 

Digital Marketing

Scopri come ottenere più traffico e vendite per il tuo sito / ecommerce.

  • SEO: aumenta il traffico da Google
  • Scopri come aumentare le vendite
  • Scopri gli step ideali per la crescita della tua azienda

Esplora anche nuovi canali di vendita e distribuzione come partnership con rivenditori online, marketplace o piattaforme di e-commerce. Collabora con altri business o influencer e partecipa a programmi di affiliazione. 

Valuta l’introduzione di modelli di abbonamento o servizi premium per i clienti più fedeli e continua a investire in marketing e promozione mirati. 

20 Idee di business online per il 2024

“Come creare un business online se ho poco budget?”

Questa è la domanda più sentita nel mondo del web ed è giusto porla perché l’online offre opportunità anche a chi parte da zero senza un grande investimento. È questa la sua forza, il motivo per cui sempre più giovani decidono di provare. Le storie di successo, innumerevoli anche in Italia, dimostrano che è possibile farcela. 

Vediamo insieme quali sono i business più gettonati

  1. E-commerce

L’e-commerce è ancora una delle idee di business online più redditizie. Se hai un prodotto o un servizio da vendere, puoi creare un negozio online e raggiungere un pubblico globale.

Cosa ne diresti, ad esempio, di un negozio di prodotti sostenibili? Oppure di prodotti artigianali? O magari di abbigliamento sostenibile?

Concentrati su una nicchia specifica come i prodotti per il benessere, l’usato, i prodotti digitali o gli articoli personalizzati. 

Per creare un e-commerce devi avere la stoffa del venditore, preparare un sito web performante e assicurarti che i tuoi prodotti siano di qualità. 

Dovrai occuparti dell’assortimento e di creare schede prodotto precise con foto di qualità, dovrai gestire l’inventario e trovare fornitori affidabili. 

Ricorda di integrare sul sito dei metodi di pagamento sicuri e rapidi. Ottieni certificati SSL per garantire la sicurezza delle transazioni online e dei dati dei clienti. 

  1. Affiliate marketing

L’affiliate marketing è un modo per guadagnare commissioni promuovendo i prodotti o i servizi di altri. È un ottimo modo per iniziare un’attività online senza dover creare i propri prodotti o servizi come invece accadrebbe aprendo un e-commerce.

In questo caso scegli una nicchia di mercato specifica su cui concentrarti. Può essere un settore in crescita o un’area in cui hai competenze o interesse. 

Poi identifica prodotti o servizi di alta qualità all’interno della tua nicchia che offrano programmi di affiliazione. Puoi trovare questi programmi su piattaforme di affiliazione come Amazon Associates, ClickBank o ShareASale. 

Per fare affiliate marketing devi creare un sito web o un blog che si concentri sulla nicchia che hai scelto. Per iniziare facilmente puoi utilizzare anche WordPress. Crea contenuti rilevanti, informativi e di alta qualità come articoli o recensioni. 

In questi contenuti aggiungi il link di affiliazione in modo naturale, così che gli utenti siano attirati e ci clicchino sopra spontaneamente. Non limitarti a un solo prodotto o servizio, ma diversifica la gamma per raggiungere un pubblico più ampio. 

Per lavorare con le affiliazioni è utile costruire una lista di contatti e-mail per inviare aggiornamenti e offerte speciali, così come sfruttare i social media. L’importante è fornire recensioni sincere e dettagliate dei prodotti o servizi che promuovi. 

Perché la fiducia è fondamentale per il successo dell’affiliate marketing. 

  1. Creazione di contenuti

Il content marketing è un’altra attività online redditizia. Puoi creare contenuti per un sito web, un blog, un canale YouTube o un altro canale di social media.

Sai scrivere? Scattare fotografie? Girare video? 

I contenuti di qualità sono sempre apprezzati sul web, dove gli utenti trascorrono ormai diverse ore al giorno. Pare addirittura 6 ore su internet di cui oltre 2 ore sui social media, ogni giorno. 

Se vuoi creare un business online basato sui contenuti devi come sempre scegliere una nicchia di mercato che ti interessi e rispecchi ciò che sai fare. Può essere un’ampia categoria o una nicchia più specifica a seconda delle tue passioni e competenze. 

Anche in questo caso avrai bisogno di un blog o di canali social su cui condividere i tuoi contenuti. 

La parola d’ordine in ogni caso è: professionalità

I tuoi contenuti funzioneranno solo se saranno di qualità davvero elevata, perché lo standard sul web si è alzato molto negli ultimi anni grazie a un maggiore accesso alle tecnologie e ai corsi di formazione. 

Se vuoi vivere di contenuti è importantissimo riuscire a costruire una community che rappresenti il tuo seguito fedele. 

Pian piano potrai offrire anche dei prodotti o servizi aggiuntivi come corsi online, consulenze, e-book o merchandising. In questo caso puoi affiancare anche le affiliazioni, per avere un secondo introito.

Crea collaborazioni con altri creatori di contenuti nella tua nicchia. Questo ti permetterà di espandere la tua audience e portare nuovi lettori e spettatori. 

  1. Consulenza

Se hai competenze o conoscenze in un particolare campo, puoi offrire consulenza online. Questo è un ottimo modo per aiutare gli altri e guadagnare allo stesso tempo.

Comincia scegliendo un’area in cui hai competenze ed esperienza. Potrebbe essere la consulenza aziendale, finanziaria, il coaching personale, il lavoro da remoto, la tecnologia e tantissimo altro ancora. 

Prepara un sito web professionale che presenti chi sei, quali servizi offri e come i clienti possono contattarti. Precisa i servizi di consulenza che offrirai come sessioni individuali, pacchetti di consulenza, corsi online o altro. 

Determina con chiarezza le tariffe per i tuoi servizi. Puoi adottare una tariffa oraria, offrire pacchetti mensili o tariffe basate su specifici progetti. E configura un sistema di pagamento online sicuro. 

Per ottenere visibilità puoi creare contenuti sul tuo blog o sfruttare i social media. Per iniziare ti consigliamo di offrire sessioni gratuite o demo, finché ti sarai costruito una solida presenza online. 

  1. Formazione online

La formazione online è un settore in crescita. Puoi offrire corsi online su un argomento che conosci bene così come su argomenti specifici, tra cui abilità tecniche, arte o settori industriali.

Per trovare l’argomento giusto devi considerare un ambito in cui hai competenze ma che abbia anche domanda di formazione. Una volta trovato, devi preparare tutti i contenuti testuali o video, assicurandoti che siano effettivamente utili. 

Come base di divulgazione scegli una piattaforma di e-learning come Moodle, per caricare i tuoi corsi e renderli facilmente fruibili agli studenti. Organizza i tuoi corsi in moduli ben strutturati, definisci gli obiettivi di apprendimento e fornisci risorse aggiuntive come quiz e materiali di lettura. 

Per incentivare gli utenti a iscriversi ti consigliamo di offrire contenuti gratuiti e anteprime, per mostrare la qualità del corso. Ovviamente, il lavoro di promozione che farai sul sito web o sui social media sarà determinante. 

Se vuoi rendere il tuo corso davvero professionale e appetibile, crea un programma di certificazione che rilasci un attestato alla fine delle lezioni. Questo lo renderà più allettante per chi vuole spenderlo nel mondo del lavoro. 

Ricordati anche di mantenere i contenuti aggiornati e garantisci l’accesso gratuito a vita agli aggiornamenti per gli studenti già iscritti. 

  1. Servizio clienti

Molte aziende stanno assumendo personale per fornire assistenza clienti online. Se hai buone capacità di comunicazione e risoluzione dei problemi, questo potrebbe essere un’ottima opportunità per te.

Determina il tipo di aziende a cui vuoi offrire i servizi di assistenza clienti. Potresti focalizzarti su imprese di e-commerce, start-up tech, aziende locali o qualsiasi altra nicchia di mercato. 

Specifica i servizi di assistenza clienti che intendi offrire. Questi potrebbero includere risposta alle e-mail, chat online, supporto telefonico, gestione dei social media o risoluzione di problemi tecnici. 

Configura una piattaforma online dedicata per gestire le richieste e le interazioni dei clienti. Puoi utilizzare strumenti CRM o piattaforme di help desk per una gestione efficace. 

Per essere ancora più rapido, ove possibile, puoi sfruttare tecnologie di supporto come chatbot, automazione e intelligenza artificiale. 

Infine, determina il modello di fatturazione per i tuoi servizi. Potrebbe essere a tariffa oraria, con costo fisso mensile o basato su metriche specifiche del servizio clienti. 

Per essere davvero professionale con le aziende per cui lavori, implementa degli strumenti di monitoraggio delle prestazioni e genera report regolari per i tuoi clienti. Questo può aiutare a dimostrare il valore del tuo servizio. 

  1. Traduzione

Se hai la fortuna di conoscere più lingue, puoi offrire delle traduzioni da remoto. Questo è un ottimo modo per utilizzare le tue competenze e guadagnare allo stesso tempo.

Prima ancora di iniziare a proporti, scegli le lingue per le quali vuoi offrire servizi di traduzione. Potresti focalizzarti su lingue comuni, se le padroneggi a livello professionale, o specializzarti in lingue meno diffuse e più spendibili in ambito commerciale. 

Devi poi scegliere le aree specifiche in cui offrirai i tuoi servizi. Potrebbe trattarsi del settore legale, tecnologico, medico, marketing o altri, a seconda del gergo tecnico che hai approfondito. 

Avrai bisogno di un sito web professionale per mostrare i servizi disponibili, le lingue in cui sei specializzato e per fornire informazioni sulla tua esperienza e sulle qualifiche. Qui puoi anche caricare il tuo portfolio di lavori precedenti o esempi di traduzioni che hai completato con successo. 

Determina la struttura delle tariffe, che può essere per parola, oraria o una combinazione di entrambe a seconda della dimensione del progetto. 

Se sei proprio agli inizi in questo settore, considera di collegarti a piattaforme freelance come Upwork, Fiverr o ProZ per ottenere opportunità di lavoro iniziali e costruire la tua reputazione. 

Oltre alla traduzione, puoi offrire servizi di revisione e correzione per aumentare il tuo guadagno. 

In questo campo potresti avere successo costruendo relazioni a lungo termine con i tuoi clienti, soprattutto se hanno bisogno di materiale in modo continuativo e regolare. 

  1. Scrittura creativa

Se sei un bravo scrittore, puoi offrire servizi di scrittura creativa online. Puoi scrivere articoli, racconti, poesie o altri contenuti creativi.

L’iter per creare un business online in questo settore non è molto diverso da quello delle traduzioni. Prima di tutto, devi identificare l’area di scrittura in cui ti senti più competente e appassionato. Molto spendibili sul web sono la narrativa, il copywriting, la creazione di contenuti per blog e la sceneggiatura. 

Fondamentale è creare un portfolio sul tuo sito web per mostrare i tuoi lavori passati e specificare i servizi che offri. 

Anche se non sembra, ci sono tantissime opportunità di guadagno con il lavoro per aziende, i contest letterari, l’editing, la scrittura fantasma o SEO friendly. 

Se hai la stoffa dell’insegnante puoi anche creare dei workshop e dei corsi online per insegnare a tua volta ad altre persone a scrivere. 

  1. Design grafico

Se hai competenze di design grafico, puoi creare un business online basato proprio su questo e per farlo ti basterà un computer e forse una tavoletta grafica. Puoi creare loghi, siti web, banner pubblicitari e altri contenuti grafici.

Determina l’area specifica in cui ti senti più competente. Potresti anche pensare a servizi appetibili per le aziende come il design del marchio, il design web, di prodotti, di social media o altro. 

Per mostrare i tuoi lavori online hai poi bisogno di creare un sito web o una vetrina su un social media visuale come Instagram. Qui mostra chi sei, i lavori che hai svolto, i servizi che proponi e aggiungi un listino prezzi. 

Se sei all’inizio del tuo lavoro da remoto puoi appoggiarti alle piattaforme per freelance che abbiamo citato prima come Upwork, Fiverr e 99designs. 

Può essere un’interessante vetrina anche collaborare con altri creativi a progetti importanti, allargando così il tuo bacino d’utenza. 

  1. Sviluppo web

Se hai competenze di sviluppo web, puoi offrire servizi online ovunque ti trovi. Puoi creare siti web, app e altri software.

È stata una delle prime frontiere del lavoro da remoto e rimane tutt’ora un’opportunità interessante per chi vuole guadagnare lavorando online. 

Specializzarsi in un ramo specifico è sempre la scelta più vantaggiosa perché ti permette di diventare il migliore in quella disciplina ed essere più appetibile. Puoi specializzarti in sviluppo front-end, back-end, full-stack o di app, ma di questo ne parleremo tra poco.

Se conosci i linguaggi di programmazione puoi offrire servizi di creazione siti personalizzati. Altrimenti, se non hai una formazione tecnica alle spalle ma vuoi comunque iniziare a lavorare nel settore dei siti web, familiarizza con le migliori piattaforme CMS tra cui WordPress e Joomla, e framework di sviluppo come React, Angular o Vue.js.

Studia bene la SEO e i design responsive, perché è ciò che cercano oggi i clienti per i loro siti web. Puoi iniziare delle collaborazioni con designer grafici e offrire dei progetti personalizzati. 

Per rimanere aggiornato ti consigliamo di partecipare a community online e a conferenze, soprattutto internazionali. 

  1. Marketing digitale

È uno dei settori che va per la maggiore attualmente tra coloro che vogliono creare un business online. Si impara rapidamente e c’è abbondanza di corsi di formazione, anche online. Non farebbe male una base di lavoro in azienda, ma non è necessario. 

Le aree di competenza sono davvero tante, vanno dalla SEO alla gestione delle campagne pubblicitarie, dal content all’e-mail marketing. 

Inoltre dovresti diventare esperto nell’uso di piattaforme e strumenti digitali come Google Ads, Meta, Google Analytics, SEMrush, Housuite e altri. 

Allenati nelle analisi di mercato e nella ricerca delle parole chiave per identificare opportunità e sviluppare strategie mirate. È molto importante non soltanto saper impostare la strategia, ma anche saper analizzare le metriche e creare dei report da mostrare poi ai clienti. 

Attraverso un sito web professionale puoi dare visibilità ai tuoi servizi e con il tempo puoi pensare di creare risorse come e-book oppure veri e propri corsi di formazione. 

  1. Social media marketing

Se sei un esperto di social media, puoi offrire servizi di social media marketing online. Puoi aiutare le aziende a creare una presenza sui social media e raggiungere il loro pubblico target.

Il social media marketing, nello specifico, è una branca che sta ottenendo sempre più successo perché ormai anche le aziende hanno bisogno di creare una solida presenza online sui social media. 

Puoi specializzarti nella creazione di piani editoriali, nella gestione di campagne pubblicitarie, nella creazione di contenuti, nell’analisi delle metriche e in altro ancora. 

È chiaro che devi conoscere in modo approfondito tutte le principali piattaforme come Facebook, Instagram, TikTok, LinkedIn e tutti i nuovi social emergenti. 

Offri servizi di creazione di contenuti coinvolgenti e pertinenti per liberi professionisti e aziende. Gestisci le campagne pubblicitarie e analizza i risultati. 

Per ottenere visibilità puoi partecipare a comunità online, collaborare con influencer, partecipare o organizzare contest e giveaway.

Oltre alla creazione di un buon sito web per pubblicizzare i tuoi servizi, il passaparola è fondamentale in questo settore. Quindi lavora al meglio anche sul tuo brand. 

  1. Progettazione di app

Un settore sempre più in crescita nel campo della progettazione è proprio quello delle app mobili. I clienti di tutte le aziende mondiali ormai vogliono interagire in modo rapido e semplice, avere un canale preferenziale per acquistare e un servizio clienti soddisfacente. Tutto questo può essere garantito attraverso la creazione di un’app, per questo motivo le aziende si stanno muovendo in questa direzione. 

Determina l’area di progettazione in cui ti senti più competente. Potresti sviluppare app mobile in generale oppure diventare un esperto di un settore specifico come la salute, l’istruzione, l’intrattenimento, il fitness, ecc. 

Configura un sito web professionale e carica il tuo portfolio. Indica bene quali piattaforme sai utilizzare, quindi se sviluppi app per Android, iOS oppure ibride. Lavora sull’interfaccia utente e sulla user experience. 

Puoi collaborare con sviluppatori per implementare il tuo design in un prodotto funzionale e iniziare a farti conoscere come professionista. In questo settore, è fondamentale rimanere aggiornati sulle ultime tendenze tecnologiche. 

  1. Sviluppo di giochi

Data la quantità di amanti del digitale, lo sviluppo di giochi è sempre una garanzia. Puoi specializzarti nei giochi per dispositivi mobili, PC, console, giochi online o giochi educativi. 

Diventa esperto nell’uso degli strumenti di sviluppo come Unity, Unreal Engine, Godot, o altri, a seconda delle tue preferenze e specializzazioni.

Concentrati sulla creazione di giochi con un design creativo, una trama coinvolgente e un’esperienza utente emozionante.

Sviluppa competenze nella gestione di progetti di sviluppo, pianificando le fasi di produzione, dalla progettazione alla pubblicazione.

Infine, esplora modelli di monetizzazione, come giochi a pagamento, freemium con acquisti in-app, pubblicità in-game o abbonamenti, a seconda del tipo di gioco che stai sviluppando.

Collabora con designer grafici, musicisti e scrittori per migliorare la qualità globale del tuo gioco. Interessante è anche la creazione di progetti personalizzati. 

Con una combinazione di creatività, competenze tecniche e una comprensione del mercato, puoi creare un business online di successo nello sviluppo di giochi.

  1. Piattaforma di fitness virtuale

Se vuoi creare un business online scalabile puoi avviare una piattaforma con allenamenti virtuali, classi di fitness in diretta e programmi personalizzati.

Negli ultimi anni l’interesse al benessere è cresciuto in modo esponenziale. Le persone non si allenano più per una questione puramente estetica, ma perché vogliono mantenersi in salute. 

Determina cosa rende unica la tua piattaforma di fitness virtuale. Potrebbe essere l’accesso a istruttori di alto livello, programmi personalizzati, funzionalità di interazione sociale o la varietà di allenamenti offerti.

Sviluppa una piattaforma web o un’app mobile intuitiva e user-friendly. Assicurati che gli utenti possano accedere facilmente agli allenamenti, monitorare i progressi e interagire con la community.

Investi in contenuti multimediali di alta qualità, inclusi video di allenamenti, guide audio, programmi alimentari e motivazionali. Collabora con istruttori di fitness noti o esperti del settore.

Se puoi, offri programmi di allenamento personalizzati che si adattino alle esigenze e agli obiettivi specifici degli utenti. Esplora tecnologie immersive come la realtà virtuale (VR) o la realtà aumentata (AR) per creare esperienze di allenamento più coinvolgenti.

In accordo con gli ultimi trend del settore, implementa strumenti di monitoraggio dei progressi, come registri di allenamento e statistiche, per aiutare gli utenti a raggiungere i loro obiettivi.

Crea funzionalità di interazione sociale, come chat, forum o sessioni di allenamento in gruppo virtuale, per stimolare l’impegno degli utenti.

In ultimo, considera modelli di abbonamento mensili o annuali per generare entrate ricorrenti. Puoi anche offrire acquisti in-app, accesso premium o sponsorizzazioni.

  1. Piattaforma di podcasting

Creare una piattaforma che agevoli la creazione, la distribuzione e la monetizzazione di podcast.

Scegli una nicchia specifica o un argomento di interesse per la tua piattaforma di podcasting. Potrebbe essere intrattenimento, educazione, storie di successo, interviste, o qualsiasi argomento che ritieni attraente per il tuo pubblico target.

Sviluppa una piattaforma web intuitiva e facilmente accessibile, dove gli utenti possono ascoltare, scaricare e condividere i tuoi podcast. Assicurati che sia mobile-friendly per raggiungere un pubblico più ampio.

Acquisisci servizi di hosting e distribuzione per i tuoi podcast. Puoi utilizzare piattaforme esistenti come Libsyn, Podbean, Anchor o costruire la tua infrastruttura di hosting.

Offri funzionalità di registrazione e produzione di podcast per gli utenti che vogliono creare e caricare i propri contenuti sulla tua piattaforma.

Implementa strumenti di monetizzazione, come pubblicità sponsorizzate, abbonamenti premium, donazioni degli ascoltatori o inserzioni pubblicitarie integrate nei podcast.

Crea opportunità di collaborazione con podcaster popolari, creatori di contenuti o aziende correlate per aumentare la visibilità della tua piattaforma.

E poi implementa strategie di marketing digitale per promuovere la tua piattaforma di podcasting, incluso l’uso di social media, pubblicità online e partnership con influencer.

  1. Assistenza virtuale

Se sei un organizzato e un multitasking, puoi creare un business online basato sull’assistenza ai professionisti e alle aziende. Puoi aiutare le aziende con attività amministrative, come la gestione del calendario, la risposta alle e-mail e la pianificazione dei viaggi.

Cosa vuoi fare come assistente? Potresti gestire le e-mail, le prenotazioni, l’agenda, rispondere al telefono, assistere i clienti, fare ricerche online o altro ancora. 

Utilizza piattaforme di gestione del lavoro o software di assistenza virtuale per tracciare le attività, mantenere la trasparenza con i clienti e organizzare i tuoi impegni.

Utilizza strategie di marketing digitale, come la SEO, la pubblicità online e i social media per promuovere i tuoi servizi e raggiungere un pubblico più ampio.

Offri diversi pacchetti di servizi per adattarti alle esigenze dei clienti. Potresti avere pacchetti mensili, orari flessibili o servizi specifici a pagamento.

Se hai competenze speciali, come conoscenze linguistiche, competenze di progettazione grafica o programmazione, considera di offrire servizi specializzati in queste aree.

Cerca collaborazioni con altre aziende o imprenditori che potrebbero necessitare di assistenza virtuale per migliorare la loro efficienza operativa.

  1. Approvvigionamento

Se hai buone capacità di negoziazione e ricerca, puoi cimentarti nell’approvvigionamento online. Puoi aiutare le aziende a trovare i prodotti e i servizi di cui hanno bisogno al miglior prezzo.

Potrebbe trattarsi di approvvigionamento di materie prime per la produzione, prodotti finiti per la vendita al dettaglio, o servizi specifici.

Investi tempo nella ricerca e selezione di fornitori affidabili e di qualità. Valuta fattori come la qualità del prodotto, la consegna tempestiva, i costi e la reputazione del fornitore. Costruisci relazioni solide con i fornitori. 

La fiducia e la trasparenza sono fondamentali per una partnership di approvvigionamento di successo.

Utilizza strumenti di gestione dell’approvvigionamento o software che semplifichino la gestione degli ordini, il monitoraggio delle scorte e la comunicazione con i fornitori.

Inoltre, offri servizi di consulenza per le aziende clienti, aiutandole a ottimizzare il loro processo di approvvigionamento e a trovare soluzioni personalizzate.

Personalizza i tuoi servizi per soddisfare le esigenze specifiche dei clienti. Potrebbe includere servizi di approvvigionamento su misura o programmi di gestione delle scorte.

  1. App per la salute mentale

Se vuoi creare un business online veramente di successo, sviluppa un’app che fornisca supporto e risorse per la gestione dello stress, dell’ansia e della salute mentale.

Gli abbiamo dedicato una sezione a parte perché, come dicevamo, le persone si stanno interessando sempre di più al proprio benessere. La salute non è solo qualcosa che riguarda il corpo, come molto spesso pensa la cultura occidentale, ma anche la mente. Lo stress e l’ansia sono dei problemi molto seri nella società odierna, che però possono essere gestiti con i giusti strumenti. 

Conduci una ricerca di mercato per identificare i bisogni specifici degli utenti nel settore della salute mentale. Analizza le lacune esistenti e determina come la tua app possa colmarle in modo efficace.

È molto importante chiarire gli obiettivi dell’app, sia a te sia ai clienti. Potrebbe essere focalizzata sulla riduzione dello stress, sul miglioramento della consapevolezza, sulla gestione dell’ansia, sulla spiritualità o sulla promozione del benessere mentale generale. 

Per dare ancora più prestigio al tuo lavoro, coinvolgi professionisti della salute mentale, come psicologi o counselor, nel processo di sviluppo. La loro esperienza può garantire che l’app sia basata su pratiche cliniche valide.

Implementa rigorose misure di sicurezza e garanzie sulla privacy, specialmente quando si tratta di dati sensibili legati alla salute mentale degli utenti.

Includi contenuti educativi sulla salute mentale, risorse, esercizi di rilassamento e tecniche di gestione dello stress per arricchire l’esperienza degli utenti.

Integra strumenti di tracciamento del benessere, come diari delle emozioni o funzioni per monitorare i progressi nel tempo. Questi possono essere utili per gli utenti e i professionisti della salute mentale.

Aggiungi funzionalità di assistenza virtuale o chatbot per fornire supporto immediato e informazioni utili agli utenti.

Infine, consenti agli utenti di personalizzare l’esperienza in base alle loro esigenze specifiche, offrendo contenuti mirati e suggerimenti personalizzati.

  1. Piattaforma di noleggio online

Crea una piattaforma che faciliti il noleggio di articoli come abbigliamento, attrezzature sportive, mezzi di trasporto o elettronica.

Conduci una ricerca di mercato per comprendere la domanda e l’offerta nel settore di noleggio dell’area geografica che hai scelto. Successivamente, stabilisci partnership con fornitori affidabili.

Sviluppa un sito web o un’app mobile intuitiva e facile da navigare. Assicurati che gli utenti possano cercare, visualizzare, prenotare e pagare i prodotti o servizi in modo semplice.

Implementa un sistema di prenotazione e pagamento sicuro. La trasparenza sulle tariffe, le condizioni di noleggio e le politiche di restituzione contribuiranno a guadagnare la fiducia degli utenti.

Integra un sistema di recensioni e feedback per aiutare gli utenti a prendere decisioni informate e costruire la reputazione della tua piattaforma.

Offri anche opzioni di assicurazione e garanzie per proteggere sia gli affittuari che i noleggiatori da eventuali danni o problemi durante il periodo di noleggio.

Stabilisci politiche chiare sulla pulizia e manutenzione dei prodotti o servizi noleggiati per garantire che siano consegnati in condizioni ottimali.

Perché affidarti a Nextre Digital

Hai appena esplorato tutte le sfaccettature del creare un business online. Dal riconoscere le opportunità di mercato all’identificare la tua nicchia, dallo sviluppo di prodotti o servizi all’implementazione di strategie di marketing digitale, hai acquisito le conoscenze necessarie per scegliere la tua strada sul web.

In questo contesto dinamico e sempre più digitale, la scelta di un partner strategico è cruciale. Ecco perché ti invitiamo a considerare Nextre Digital come il tuo alleato per guidarti attraverso ogni fase del processo. Con un team di esperti dedicati a ogni ramo del digitale, Nextre Digital ti offre soluzioni su misura per avviare e far crescere il tuo business da remoto.

Abbiamo dimostrato la nostra competenza nell’aiutare imprenditori come te a tradurre le loro visioni in realtà vincenti. Siamo pronti ad affiancarti, fornendo servizi che spaziano dalla progettazione del sito web alla creazione di strategie di marketing personalizzate. Contattaci subito attraverso il form che trovi qui sotto e trasforma la tua visione imprenditoriale in una realtà digitale di successo.

Sono laureata in Scienze Psicosociali della Comunicazione e studio Comunicazione Digitale. Ho 25 anni e sono SEO Specialist Junior in Nextre Digital. Le mie più grandi passioni sono la scrittura e il mondo digitale, che mi hanno portata a fare un'esperienza di giornalismo online. Mi piace viaggiare, scoprire cose nuove e dare sfogo alla mia fantasia.
Richiedi informazioni

Il nostro blog

Digital Marketing

Tasso di conversione: significato e come si calcola

Se hai un e-commerce oppure un negozio fisico, o forse entrambi, devi fare attenzione al tasso di conversione. Ti serve...
Leggi tutto
Digital Marketing

Native Advertising: cos’è, come e perché farla, esempi [2024]

Il Native Advertising è una delle più recenti e interessanti opportunità offerte dal panorama del digital marketing: una forma di...
Leggi tutto
Digital Marketing

Come pubblicizzare un prodotto online nel 2024

“Fare affari senza fare pubblicità è come ammiccare a una ragazza nel buio: tu sai quello che stai facendo ma...
Leggi tutto
Digital Marketing

Marketing agroalimentare: come può far crescere la tua azienda

Il marketing agroalimentare è l’applicazione dei principi base del marketing al settore agroalimentare.  È estremamente importante che tutte le aziende...
Leggi tutto
Digital Marketing

Marketing Sanitario: definizione, come funziona e 10 consigli (2024)

Il marketing sanitario rappresenta un aspetto fondamentale per la promozione di: servizi sanitari medici specialisti cliniche e studi privati Se...
Leggi tutto
Digital Marketing

Come aumentare le vendite online nel 2024

Nell'era digitale che stiamo vivendo, l'e-commerce rappresenta una frontiera sempre più competitiva e dinamica. Aumentare le vendite online non è...
Leggi tutto
Digital Marketing

Brand building: cos’è, esempi e perché è importante

L'espressione “brand building”, traducibile letteralmente in “costruzione del marchio”, identifica tutte le operazioni e le strategie messe in atto allo...
Leggi tutto
Digital Marketing LEAD GENERATION MARKETING

Inbound Marketing nel 2024: cos’è, guida, strategia ed esempi

Che cos’è l’Inbound Marketing? Porsi questa domanda è d’importanza fondamentale quando ci si accosta per la prima volta a questa...
Leggi tutto
Digital Marketing

Web Marketing: cos’è, come funziona e perché farlo nel 2024

Fare marketing significa pubblicizzare i prodotti e/o i servizi che vendi, al fine di convincere le persone ad acquistarli. Fare...
Leggi tutto
Digital Marketing

Consulente Web Marketing: cosa fa, e perché sceglierlo nel 2024

Nel dinamico e sempre più elaborato universo del marketing digitale, la figura del consulente web marketing rappresenta una sorta di...
Leggi tutto
Digital Marketing

Web marketing medico: strategie 2024 e a chi affidarsi

Se lavori nel campo sanitario, non dovresti mai trascurare l'aspetto del marketing. Che tu ci creda o no, infatti, quello...
Leggi tutto
Digital Marketing

Digital strategy: cos’è, esempi, perché farla (2024)

Per capire cos’è la Digital Strategy, dobbiamo prima di tutto capire cosa non è Digital Strategy. L’inizio della cosiddetta “Era Digitale”...
Leggi tutto
Digital Marketing

Creare un business online nel 2024: strategia e idee

Hai deciso che il 2024 sarà l’anno giusto per creare un business online? Finalmente, ci viene da dire! È ormai...
Leggi tutto
Digital Marketing

Web marketing turistico: cos’è, strategie, esempi e perché farlo

Nell’era digitale in cui viviamo, il mondo del turismo e dell’ospitalità ha subito un’evoluzione considerevole. L’avvento del web marketing turistico...
Leggi tutto
Digital Marketing

Come vendere artigianato online nel 2023

Se ami realizzare prodotti artigianali e sei riuscito a trasformare la tua passione in un lavoro, il tuo primo obiettivo...
Leggi tutto
Digital Marketing

Come creare un sito web per vendere nel 2023

Creare un sito web che non solo informi, ma che effettivamente "venda" il tuo prodotto o servizio, è diventato l'obiettivo...
Leggi tutto
Digital Marketing

Le alternative a ChatGPT

Sei rimasto scottato quando l’Italia ha momentaneamente bloccato ChatGPT? Oppure vorresti trovare delle piattaforme di intelligenza artificiale alternative che non...
Leggi tutto
Digital Marketing

Brand protection: cos’è e come proteggere il marchio nel 2023

La protezione del brand è diventata una questione sempre più importante per le aziende in un'epoca in cui la reputazione...
Leggi tutto
Digital Marketing

Web marketing per agenzie di viaggio nel 2023: strategie ed esempi

Fare marketing, per le agenzie di viaggio, rappresenta una necessità assolutamente imprescindibile. Il marketing, del resto, non è altro che...
Leggi tutto
Digital Marketing

Marketing immobiliare: 30 idee utili

Il marketing immobiliare è una componente fondamentale per il successo di un’agenzia. Tuttavia, molti proprietari e agenti immobiliari sottovalutano l'importanza...
Leggi tutto

Richiedi informazioni

Apri chat
1
Nextre Digital
Ciao 👋
Come posso aiutarti?