Chat with us, powered by LiveChat
SEO

Come abbiamo trovato le migliori parole chiave per il sito di un cliente

Il problema è proprio questo: come trovare le parole chiave giuste per dare visibilità ad un sito web?

Se stai cercando una soluzione, mettiti comodo.

La storia su come abbiamo trovato le parole chiave per la SEO del sito web di un nostro cliente è lunga…

Mentre stai leggendo il nostro articolo, stai forse pensando di non essere un esperto nella ricerca delle parole chiave?

Non preoccuparti.

Amplierai la tua conoscenza sull’argomento alla fine di questo articolo. Ne siamo certi.

Innanzitutto ti diciamo che trovare parole chiave di qualità è essenziale per creare dei contenuti pertinenti e interessanti che le persone possono trovare facilmente sul web.

E quando parliamo di contenuti, ci riferiamo sia al tuo sito o blog sia alle campagne di promozione dei tuoi prodotti su AdWords o sui social.

Come trovare le parole chiave per il proprio mercato di riferimento

Trovare le parole chiave giuste per il tuo mercato significa sapere a quali potenziali clienti rivolgersi.

Nel nostro caso ci siamo interfacciati con un’azienda di gestione delle reti Wi-Fi, un mercato certamente d’élite, di cui conoscevamo molto poco.

Immaginare il target di riferimento

Per prima cosa abbiamo immaginato un pubblico ideale, cercando di intercettare determinati bisogni degli utenti.

In altre parole, abbiamo fatto una sorta di identikit del nostro cliente ideale (target).

Abbiamo ipotizzato:

  • Il sesso;
  • L’età;
  • Il lavoro;
  • La formazione;
  • Gli interessi/bisogni.
target audience

Nel caso specifico del nostro cliente, ci siamo concentrati su un target maschile, con un’età compresa tra i 30 e i 40 anni, imprenditore o gestore di spazi commerciali grandi, con una formazione e competenza almeno minima nel settore dell’informatica e delle reti.

Analizzare la concorrenza: indagine preliminare del mercato

Visto che ci rivolgevamo ad un mercato specifico, il nostro lavoro è proseguito nella ricerca di parole chiave pertinenti già presenti sul web.

In particolare, abbiamo cercato parole chiave rilevanti all’interno di blog e forum del settore.

In particolare, nei blog abbiamo compreso il tipo di linguaggio da utilizzare per la creazione dei contenuti, nei forum, invece, è stato possibile leggere le discussioni degli utenti e capire quali fossero i temi caldi di maggior interesse.

Da quest’analisi, abbiamo tirato fuori nuove parole chiave correlate che abbiamo utilizzato all’interno dei nostri contenuti per soddisfare l’interesse dei potenziali clienti.

Il secondo canale che abbiamo utilizzato per capire come trovare le parole chiave per il nostro cliente è stato Wikipedia.

Può sembrarti strano, ma Wikipedia insieme al pianificatore delle parole chiave di Google ci ha dato una grande mano per trovare le parole chiave adeguate al mercato del nostro cliente.

Sulla base delle parole chiave generate dal pianificatore, abbiamo fatto una ricerca su Wikipedia e analizzato gli indici dei contenuti delle pagine per ricavare ulteriori parole chiave inerenti al settore del nostro cliente.

Wikipedia- parole chiave

In ultimo, abbiamo controllato Amazon per verificare la presenza di libri relativi all’argomento e di eventuali temi interessanti visibili nei sommari online.

Questo è stato un buon metodo per trovare parole chiave nuove e per confermare quelle già presenti nella nostra strategia di ricerca.

Analizzare la concorrenza: analisi tecnica del mercato

Come forse saprai, uno degli strumenti migliori per fare un’analisi tecnica del mercato e della concorrenza è SEMrush.

Come trovare le parole chiave su SEMrush?

Noi abbiamo analizzato i domini di aziende e di società competitor, rilevanti nel settore delle reti online.

L’analisi ci ha permesso di trovare le parole chiave che portavano più traffico ai siti concorrenti sia dalla ricerca organica sia attraverso le campagne pubblicitarie.

Inoltre, su Google Search Console abbiamo visualizzato i termini di ricerca che portavano più traffico al sito del nostro cliente.

Questo ci è servito per trovare altre parole chiave d’interesse per il pubblico del cliente.

Sulla base dei dati raccolti sulle parole chiave, abbiamo selezionato quelle con volumi di ricerca maggiori e quelle più pertinenti per l’attività del nostro cliente.

Creare delle nicchie del tuo pubblico per trovare parole chiave più precise

Una delle tecniche più preziose che abbiamo utilizzare per capire come trovare le parole chiave giuste per il nostro cliente è stato cercare di entrare nella testa di ogni singolo cliente o personas e comprendere gli argomenti di nicchia di loro interesse.

Abbiamo quindi ipotizzato determinati argomenti specifici e d’interesse per ogni persona.

Come trovare le parole chiave di nicchia?

Grazie a strumenti come il pianificatore di Google e a UberSuggest abbiamo inserito alcune parole di nicchia e controllato i suggerimenti di ricerca che spuntavano durante la digitazione su ogni tema specifico, ricavando altre parole chiave correlate.

Ubersuggest- parole chiave
Analisi delle parole chiave su UberSuggest

Come trovare le parole chiave migliori

In questa fase, ci siamo ritrovati a gestire una grossa quantità di parole chiave.

Ma era giunto il momento di selezionare le migliori.

Come abbiamo trovato le parole chiave migliori per il nostro cliente?

Abbiamo per prima cosa eliminato i duplicati e i caratteri speciali delle parole chiave a coda lunga per analizzarle nuovamente sul pianificatore di parole chiave di Google.

Valutare le parole chiave, scegliendo quelle prioritarie, è l’ingrediente segreto per il successo di una strategia di keyword research.

Trovare le parole chiave long tail
La curva di domanda delle keyword mostra che le long tail hanno tassi di conversione maggiori

Ma, certamente, non è un lavoro semplice.

Richiede infatti un dispendio di tempo non indifferente e una certa competenza tecnica.

Infatti, l’errore che molte persone o aziende commettono quando hanno poca familiarità su come trovare le parole chiave giuste per la loro attività, è quello di focalizzarsi sulle parole chiave che convertono di più, dimenticandosi di quelle che potrebbero portare ad una conversione futura maggiore.

La valutazione efficace delle parole chiave non è facile poiché non si possono prevedere in anticipo i comportamenti degli utenti e non sai mai a priori quanto durerà il loro percorso verso l’acquisto di un tuo prodotto o servizio.

Il percorso dell’utente è un “viaggio” lungo e tortuoso, dove il fatto che un utente visiti il tuo sito rappresenta solo un primo segnale d’interesse, che va coltivato nel tempo affinché si trasformi in conversione o acquisto.

Se ignori questo, ignori anche il fatto che spesso è utile lavorare e trovare parole chiave che, pur non convertendo subito, hanno un valore di conversione a lungo termine molto più forte.

Per capire come trovare le parole chiave migliori, la nostra strategia SEO ha tenuto conto di 4 fattori delle parole chiave:

  • Volume di ricerca;
  • Difficoltà;
  • Opportunità;
  • Valore aziendale.

In questo modo, abbiamo dato priorità ad alcune parole chiave piuttosto che ad altre e stilato una classifica delle migliori, sulle quali abbiamo puntato per aumentare la visibilità online del nostro cliente.

Abbiamo dunque analizzato i volumi di ricerca di ciascuna parola chiave, ovvero quanto spesso venivano digitate dagli utenti su Google e abbiamo analizzato la SERP, ovvero la prima pagina dei risultati del motore di ricerca.

Ogni SERP è infatti differente: in base alla tipologia di risultati (organici e pubblicitari) che il motore di ricerca ha restituito, abbiamo calcolato la difficoltà della parola chiave, cioè quante possibilità avesse il nostro cliente di posizionarsi sulla SERP di Google per ogni parola chiave e l’opportunità derivante dalla percentuale di click o click through rate (CTR) sul sito del cliente.

Dunque, abbiamo escluso le parole chiave con un indice di difficoltà troppo alta e con un tasso di opportunità basso, poiché non permettevano al nostro cliente un buon posizionamento sui motori di ricerca.

Metriche per trovare le parole chiave giuste
I fattori da considerare per scegliere le keyword migliori

L’ultimo fattore che abbiamo considerato è il valore aziendale.

Esso indica su una scala di valore da 1 a 10 quanto sia importante per l’azienda classificarsi per una data parola chiave.

In questo caso, abbiamo assegnato un punteggio di priorità alle parole chiave sulla base del comportamento degli utenti.

Abbiamo dato un valore maggiore alle parole chiave che portavano l’utente all’acquisto del prodotto e un valore minore a quelle che non sembravano destare l’interesse del target.

Incrociando i risultati ottenuti dai parametri di Volume di ricerca, Valore aziendale, Punteggio Opportunità e Difficoltà delle parole chiave, abbiamo ricavato una classifica delle parole chiave secondo noi migliori per il posizionamento nei motori di ricerca del nostro cliente.

Il nostro cliente ha approvato il progetto e abbiamo iniziato la nostra strategia SEO utilizzando le parole chiave selezionate per determinati contenuti del suo sito web.

Grazie al nostro lavoro, l’azienda ne ha guadagnato in termini di visibilità e di vendite.

Conclusioni

A questo punto dell’articolo, avrai capito che il processo di selezione e di valutazione delle parole chiave non è così intuitivo.

Richiede tempo, pazienza e competenza.

È un lavoro a metà strada tra scienza e arte: la parte scientifica ha a che fare con tutti gli strumenti d’analisi che abbiamo utilizzato, la parte artistica ha a che fare invece con tutta la serie di ipotesi plausibili che abbiamo testato e monitorato per verificarne il corretto funzionamento.

Stai cercando anche tu una strategia su come trovare le parole chiave giuste per la tua attività?

La nostra agenzia è qui per aiutarti.

Possiamo garantirti un lavoro minuzioso di ricerca delle parole chiave che coinvolge non solo gli strumenti più tecnici d’analisi, ma anche il controllo di altre fonti, come la SERP dei motori di ricerca, Amazon e tanti altri.

Il nostro lavoro d’analisi su come trovare le parole chiave giuste per un’azienda è sempre personalizzato in base al cliente che abbiamo di fronte e si inserisce in un processo più ampio di comprensione dei bisogni degli utenti, attraverso la selezione di argomenti di nicchia relativi a un prodotto e l’ascolto diretto dei potenziali clienti.

Le conversazioni su forum e media digitali possono ci aiutano a generare parole chiave pertinenti; una fonte preziosa come Wikipedia ci aiuta a capire meglio come gli altri parlano del prodotto e degli argomenti correlati.

Non ci dimentichiamo la parte di analisi tecnica, con l’ausilio di tanti strumenti d’analisi come SEMrush, Ubersuggest e Google Search Console a conclusione del nostro lavoro di ricerca delle parole chiave su misura per te.

Se pensi che il nostro approccio sia la soluzione giusta per te su come trovare le parole chiave per la tua attività, contattaci attraverso il modulo presente a lato di questa pagina.

Il nostro staff ti risponderà al più presto e sarà felice di soddisfare al meglio la tua richiesta.

Erika Sicari

Mi chiamo Erika e mi occupo di SEO e copywriting presso una web agency di Milano. Mi considero una persona creativa e sensibile, con una vena artistica. Mi piace infatti la musica: ho studiato canto pop per diversi anni e ho frequentato corsi di balli latini, salsa e bachata. Non amo la monotonia, nella vita in genere e nel lavoro.