Chat with us, powered by LiveChat

Come pubblicizzare un sito e-commerce nel 2019

Ti hanno detto che un sito di e-commerce era la soluzione ideale per estendere la tua clientela.

Hai speso tempo e denaro per creare un sito aziendale curato nei minimi dettagli, con un catalogo che farebbe invidia ai più importanti store presenti sul web.

Eppure le vendite non decollano.

Il sito non genera traffico, nessuno pare interessato ai tuoi prodotti. Ti tormenti e ti arrovelli, e l’idea dell’e-commerce non sembra più appetibile come prima.

Bene, non temere!

Piuttosto fai un respiro profondo e leggi i nostri suggerimenti.

Perché tutto quello che ti serve è una strategia mirata ad aumentare la visibilità del tuo e-commerce e noi di Nextre Digital sappiamo come fare.

Perché pubblicizzare un sito e-commerce

Sebbene un sito e-commerce rappresenti un ottimo strumento per raggiungere una vasta fetta di clienti, più di quanto un negozio fisico possa fare, è anche vero che farsi notare nel panorama dei negozi online è alquanto complicato.

Il web ormai pullula di store dedicati alla vendita online, e non c’è attività commerciale che non includa nel suo piano d’impresa anche una piattaforma web per le vendite a lungo raggio.

pubblicizzare un sito e-commerce
Credits: @Maisonsdumonde

Emergere è la parola d’ordine: richiamare l’attenzione nel marasma dei siti e-commerce specifici è d’obbligo.

Ma allo stesso tempo pubblicizzare un sito e-commerce è un’operazione complessa, specie se non hai dimestichezza con gli strumenti offerti dal web marketing.

E allora si moltiplicano gli e-commerce fallimentari, siti web che sono vetrine attraenti ma che comunque non generano nessuna entrata reale nelle casse di chi li ha aperti con tanta cura.

Un buon sito di vendita online non può fare a meno di una strategia creata ad hoc per incrementare la propria visibilità.

E se anche tu arranchi nel farti notare, i suggerimenti che abbiamo raccolto per te per pubblicizzare il tuo sito e-commerce saranno una guida indispensabile per calcare la strada verso il successo.

Quindi, come pubblicizzare un sito e-commerce?

Internet fornisce diversi strumenti ideali per pubblicizzare un sito di e-commerce.

Seppur in modo in diretto, con una buona dose di intuito (e pensiero laterale) è possibile accrescere la visibilità dei prodotti, generare traffico e far crescere il proprio business.

Questi piccoli step che menzioneremo qui sotto rappresentano un perfetto punto di partenza, ma è bene ricordare che pubblicizzare un sito di e-commerce è un processo che richiede tempo.

Non bisogna avere fretta quando si tratta di visibilità. Solo tanta pazienza e una buona dose d’astuzia.

Crea un blog e fatti conoscere

La creazione di contenuti è sicuramente un passo fondamentale per la buona riuscita di un sito web.

Sappiamo bene ad esempio che un sito che non viene aggiornato ha poche possibilità di ambire a un posizionamento alto nella SERP di Google.

Senza contare che contenuti di qualità contribuiscono ad aumentare il nostro ranking.

Se hai un sito di e-commerce, la soluzione ideale è quella di creare una sezione Blog (o News), i cui temi trattati siano ovviamente inerenti a ciò che vendi.

pubblicizzare un sito e-commerce - blog
Credits: @Maisonsdumonde

Lo scopo del blog deve essere quello di fornire informazioni utili al tuo bacino di clienti, rispondendo in maniera indiretta alle loro domande, oppure insegnando loro qualcosa attraverso guide e suggerimenti.

In questo modo potrai ambire ad aumentare il valore del tuo brand, che sarà poi punto di riferimento sul web, e allo stesso tempo tentare la strada della viralità.

Contenuti di qualità vengono condivisi molto più facilmente sui social o attraverso canali privati, e consentono quindi di incrementare la propria visibilità a costi relativamente ridotti.

Lancia un podcast o canale YouTube

La strategia è molto simile a quella menzionata prima.

Anche in questo caso infatti lo scopo è quello di farsi conoscere sul web. Ciò che cambia è la modalità, o meglio il canale da sfruttare.

Non sempre contenuti testuali rappresentano la scelta giusta. La soglia di attenzione di ogni utente è ormai tanto bassa che un articolo, pur se scritto bene, rischia di non essere letto fino in fondo.

Se scegli di utilizzare la voce o di “metterci la faccia”, hai la possibilità di aggirare il problema, creando un’esperienza decisamente più immersiva che è in grado di catturare l’attenzione del possibile cliente.

Un esempio è rappresentato dai video di tutorial (i cosiddetti “How to”). Sfrutta la videocamera per spiegare ai tuoi clienti in che modo utilizzare i prodotti o i servizi che offri.

In altre parole, renditi utile!

È chiaro che menzionare spesso il nome del tuo brand o del tuo store non può che incrementare le possibilità di successo, così come l’inserimento di link utili in una sezione ben visibile, come la descrizione del video o del podcast, oppure il primo commento.

Instaura partnership di successo

Qui entriamo nel campo dell’affiliate marketing.

Instaurare una collaborazione con un blog o un influencer può solo giovare se quello di cui hai bisogno è una buona dose di visibilità.

Il web ormai è pieno di siti web specifici, portali di informazione specializzati in certi temi, che generano un traffico notevole.

Allo stesso tempo i social sono disseminati di influencer e micro influencer, con un seguito abbastanza fidelizzato e sempre pronto ad ascoltare consigli.

In che modo però scegliere la collaborazione più utile al raggiungimento dei tuoi obiettivi?

Semplice: basta tenere a mente qual è la tua nicchia di riferimento.

Una ricerca accurata ti darà accesso ai portali di informazione più importanti nel tuo settore, ma anche ai personaggi più influenti che su internet parlano di tematiche inerenti a ciò che vendi.

A quel punto potrai chiedere un backlink da far inserire all’interno di un blog post oppure, nel caso di un influencer, scegliere di essere menzionato sui loro canali social.

Crea una community online

Anche la creazione di una community all’interno di una piattaforma online può aiutarti a incrementare le vendite sul tuo sito di e-commerce.

Internet fornisce diversi canali adatti allo scopo.

Puoi ad esempio aprire un forum sul tuo sito, e dare libera voce ai tuoi clienti, oppure sfruttare una delle tante piattaforme già presenti online, sia che si tratti di un social media o di un sito di discussione come Reddit.

pubblicizzare sito e-commerce - reddit

Chiaramente la scelta del canale va fatta in base alla tipologia di prodotto.

In generale, Facebook offre grosse opportunità per chi vuole creare una community attorno a un prodotto o a un brand, mettendo a disposizione i gruppi gestibili direttamente dalla pagina aziendale.

Lo scopo è quello di incentivare la creazione di contenuti generati dagli utenti: feedback, opinioni, ma anche spunti di riflessione e di discussione collettiva.

In questo modo contribuirai ad accrescere la credibilità del tuo business, mentre i tuoi stessi clienti convinceranno altri utenti a sceglierti.

Ricorri all’email marketing

Includere le email nella tua strategia di promozione può risultare una mossa vincente, se sai come orientarti.

Le possibilità offerte dall’email marketing sono molteplici, e il piano di azione può comprendere diversi metodi.

L’elemento di punta dell’email marketing è sicuramente la newsletter, ovvero una email periodica da inviare ai tuoi clienti (o futuri tali) con informazioni, update e promozioni inerenti al vostro store.

Niente di particolarmente complesso all’apparenza. Eppure anche la newsletter necessita di essere curata nei minimi dettagli.

Ad esempio è uno step di fondamentale importanza lo sviluppo del tono di voce del brand, ovvero il registro stilistico da utilizzare quando si comunica con gli utenti.

Anche in questo caso piccoli accorgimenti possono aiutarti, come per esempio l’uso del nome proprio dell’utente per dare un senso di familiarità.

pubblicizzare sito e-commerce - newsletter
Credits: @Zara

Ma prima di iniziare una newsletter è necessario avere già un database di contatti, e in che modo è possibile ottenere una lista di clienti e potenziali acquirenti?

Una delle possibilità è quella di creare delle promozioni ad hoc a cui è possibile accedere solo inserendo il proprio indirizzo email.

Puoi offrire uno sconto a chi non ha ancora effettuato acquisti, oppure mettere a disposizione degli utenti un ebook informativo da ottenere via email.

Ovviamente l’efficacia di ogni singola strategia deve essere valutata caso per caso, ricorrendo a test A/B o ad altri strumenti di calcolo. Strumenti come MailChimp o MailUp possono fare al caso tuo.

Conclusioni

Te lo avevamo detto: promuovere un sito di e-commerce è un’attività che richiede pazienza.

Ti abbiamo fornito spunti utili, è vero, ma sono solamente la punta dell’iceberg. Sotto la superficie, un sistema complesso di annunci pay-per-click, mobile advertsing, ottimizzazione SEO, e così via.

E se dopo aver letto l’articolo hai le mani fra i capelli perché non sai da dove cominciare, la soluzione è a portata di mano: affidati a un team di esperti come Nextre Digital.

Qui in Nextre Digital abbiamo messo a punto un piano di e-commerce advertising dai risultati rapidi.

Possiamo occuparci per conto tuo delle campagne pubblicitarie e dei canali da sfruttare e nel frattempo monitorare per te i risultati ottenuti.

Se vuoi saperne di più, contattaci tramite il form presente su questa pagina. Puoi richiedere maggiori informazioni oppure ricevere un preventivo gratuito.

Daria Costanzo