Come lavorano le migliori advertising agency - Nextre Digital

Come lavorano le migliori advertising agency

Stai cercando un advertising agency per fare pubblicità online?

In questo articolo ti spiegheremo con precisione cosa si intende per agenzia pubblicitaria e quali sono le sue principali mansioni. Inoltre, ti parleremo dell’evoluzione che ha coinvolto le agenzie di comunicazione tradizionale con l’affermarsi di internet.

Originariamente le agenzie pubblicitarie vennero fondate con uno scopo ben preciso e definito: aiutare aziende, organizzazioni senza scopo di lucro, società e privati a raggiungere più clienti ed aumentare le vendite.

Queste agenzie facevano da tramite tra i giornali e clienti, vendendo spazi pubblicitari nei rotocalchi.

Ad oggi, il loro obiettivo è rimasto lo stesso, ma sono cambiati gli strumenti che hanno a disposizione per far crescere la visibilità dei clienti.

Seguendo i trend della pubblicità, è sempre più evidente l’importanza che la pubblicità online e il marketing digitale stanno assumendo.

Il focus degli utenti si sta concentrando su internet e, di conseguenza le aziende devono trovare altri canali per raggiungere il proprio target e aumentare il fatturato.

Secondo le statistiche, circa due terzi dei consumatori ricorda un brand che ha visto pubblicizzato sul cellulare.

Oltre il 60% degli utenti clicca sugli annunci che compaiono sul loro smartphone, ogni 7 giorni.

Un dato interessante è che il 63% dei consumatori clicca sugli annunci sponsorizzati di Google. Il 46% dei fruitori di video compie un’azione dopo aver visto un annuncio.

La ricerca dallo smartphone ha permesso al 51% degli utenti di conoscere brand del tutto nuovi.

Insomma, i motivi per fare pubblicità online sono davvero molti e le statistiche dimostrano la direzione che ha preso il mercato.

Ma la ragione principale per portare la tua azienda online è che circa il 50% della popolazione mondiale naviga su Internet regolarmente. E tenere il tuo brand fuori dalla rete significherebbe soffocarlo e impedirgli di evolversi.

Cos’è un’advertising agency

Le advertising agency sono aziende completamente indipendenti dal cliente, con competenze specifiche sul marketing e la comunicazione. Dette anche agenzie creative, hanno al proprio interno risorse in grado di elaborare strategie di branding per i clienti e gestire ogni tipo di promozione.

Ci si può rivolgere ad un’agenzia pubblicitaria per diverse attività:

  • creazione di spot televisivi o radiofonici;
  • pianificazione della pubblicità online;
  • cartellonistica;
  • pubblicità esterna;
  • mobile marketing;
  • creazione di app,
  • impostare una strategia di marketing automation b2b o b2c;
  • creare un chatbot.

Inizialmente le agenzie pubblicitarie ricoprivano il ruolo di agenti tra i clienti e i media. Venivano retribuite dai giornali e, successivamente, da radio e televisioni per la vendita di spazi pubblicitari. E il loro nome deriva proprio da questo compito.

Col passare del tempo le cose sono molte cambiate. L’agenzia pubblicitaria non è più un tramite, ma offre servizi molteplici che vanno dalla creazione di app alla redazione di testi per i blog.

Negli ultimi 15 anni, il settore pubblicitario è stato totalmente rivoluzionato da Internet e dal digital marketing.

Diverse agenzie tradizionali si sono evolute, trasformandosi in agenzie di pubblicità digitale o creando reparti dedicati proprio alla pubblicità digitale.

Molte società hanno preferito verticalizzarsi in ambiti specifici, per cui si sente parlare di marketing automation agency o anche di SEO agency, a seconda della loro specializzazione.

In alcuni casi le agenzie pubblicitarie online collaborano con le agenzie di marketing digitale, mentre in altri casi si tratta di due reparti differenti all’interno della stessa società.

Il processo che porta alla creazione di una pubblicità digitale coinvolge tutte le figure impiegate nell’agenzia: l’analisi viene affidata ai ricercatori, la definizione degli obiettivi è frutto del dialogo tra account e cliente, la creatività viene affidata ai grafici e al reparto creativo.

Un po’ di storia

advertising agency

La storia delle agenzie pubblicitarie ebbe inizio a Londra intorno alla fine dell‘800. È legata al nome di William Taylor che la fondò nel 1786.

Qualche anno dopo James Jem White creò un‘agenzia pubblicitaria di reclutamento.

Una delle agenzia più longeve fu quella fondata da George Reynell, che rimase in attività dal 1812 al 1993 come Reynell & Son. Oggi è entrata a far parte del gruppo TMP Worldwide  e ha preso il nome TMP Reynell.

Spostandosi oltreoceano, la storia delle agenzie pubblicitarie inizia un pochino dopo: la prima agenzia pubblicitaria in America venne fondata nel 1850 a Philadelphia.

Una prima evoluzione è legata al nome di Mathew Brady che, oltre ad offrire i classici spazi, iniziò a proporre servizi in più, come la produzione di fotografie, ambrotipi e dagherrotipi.

Il suo annuncio fece storia perché venne scritto con font diversi a seconda della parte del testo.

La prima agenzia pubblicitaria a servizio completo venne fondata a Filadelfia nel 1864, la NW Ayer & Son. Quest’ultima veniva considerata la più antica agenzia pubblicitaria americana.

Nel 1877 James Walter Thompson entrò a far parte dell’agenzia e ben presto la acquistò. Egli viene considerato il fondatore della pubblicità moderna sulle riviste. L’innovazione di Thompson fu nel campo della creatività. Fu lui a inaugurare il primo dipartimento creativo in un’agenzia pubblicitaria, in cui decise di offrire un servizio di sviluppo di contenuti.

Chi ha saputo cogliere le opportunità di business offerte dalla pubblicità, nel tempo è riuscito a ritagliarsi un posto d’onore tra le best advertising agency. Parliamo del Gruppo WWP che possiede Ogilvy & Mather e Young & Rubicam, il Gruppo Omnicom con BBDO Worldwide, DDB Worldwide e TBWA Worldwide, considerati i top per quanto riguarda la creatività.

Nel Gruppo Publicis, una delle più antiche società al mondo, sono convogliate Leo Burnett Worldwide e Sapient Corporation. 

L’importanza del rapporto con i clienti

Un cliente che si rivolge ad un’agenzia pubblicitaria spesso non ha un’idea precisa di cosa sia necessario per il suo business. A volte prova a descriverlo, tuttavia, non essendo del campo, è piuttosto difficile che riesca a rendere a parole la sua idea.

Per il successo di un progetto è importante che alla base del rapporto tra azienda e agenzia si crei empatia.

In questo modo il cliente si sente compreso e l’agenzia sviluppa un senso di coinvolgimento al raggiungimento degli obiettivi aziendali.

Cosa significa?

Lavorare ad uno scopo comune e portare avanti un rapporto che vada oltre la semplice collaborazione può dare risultati migliori. Per questo motivo è importante che si costruisca un confronto in cui cliente e agenzia abbiano fiducia l’uno degli altri.

Nelle agenzie tradizionali, spesso, il rapporto veniva completamente spostato a discapito del cliente. I pubblicitari, infatti, diventavano totalmente padroni del progetto poiché detenevano la conoscenza esclusiva del settore.

Oggi le persone hanno bisogno di essere coinvolte appieno nel processo strategico. Questa collaborazione può risultare molto proficua per le agenzie poiché le aiuta ad arrivare al cuore del progetto velocemente.

Le agenzie di successo sono proprio quelle che riescono a costruire un rapporto di collaborazione con i clienti e a definire uno scopo condiviso.

Il cliente ha il diritto di capire cosa stia succedendo, per cui deve essere informato  sulle strategie e sugli strumenti da utilizzare. Bisogna che ci sia trasparenza e rispetto reciproco, in modo che il lavoro si svolga nel modo più fluido possibile.

Il rapporto umano può essere creato durante gli incontri e le riunioni, sia nella sede dell’agenzia pubblicitaria che in quella del cliente.

Quando si sceglie un’advertising agency a Milano è importante accertarsi che il team sia disponibile a spostarsi per un incontro o a ricevere i clienti nella propria sede.

Come lavorano le migliori advertising agency

advertising agency

Prima che una campagna prenda il via ci sono diversi step da fare.

Dopo un primo incontro conoscitivo, in cui vengono definiti gli obiettivi e le prospettive del cliente, si parte con la fase di analisi.

Questa prima fase è quella in cui si analizzano i punti di forza e i punti di debolezza dell’azienda. Inoltre, si esaminano le opportunità e le possibili minacce, costituite non solo dalla concorrenza ma anche da condizioni interne ed esterne.

Il termine tecnico per definire questa analisi è SWOT. Qui si pongono le basi dell’intera strategia pubblicitaria poiché si valuta anche il pubblico di destinazione e il budget che ha.

Dopo la fase di analisi, vengono definiti gli obiettivi della campagna pubblicitaria. Questi sono differenti da cliente a cliente e possono includere lo studio di un funnel marketing per aumentare le vendite o campagne per aumentare la consapevolezza del marchio.

Un punto chiave è la definizione del target e delle buyer personas

Sbagliare il mercato di riferimento, infatti, potrebbe portare ad uno spreco di risorse totalmente inutile. Inoltre, è necessario capire come sia posizionata la concorrenza sul mercato, studiando la pubblicità che fa e le trovate di maggior successo. Da qui bisogna valutare se seguire una linea comune o trovare soluzioni totalmente nuove e in grado di stravolgere gli schemi.

A questo punto si parte con la progettazione e arriva il turno del reparto creativo dell’agenzia. I creativi in genere propongono al cliente una serie di soluzioni e valutano insieme a lui quella più appropriata. In seguito, sarà il marketing ad analizzare le performance della campagna e capire se c’è bisogno di incrementare i progetti e in quale direzione.

Le figure coinvolte nel lavoro sono moltissime, si va dagli account alla squadra dei creativi, Dagli esperti nella creazione di campagne di marketing agli analisti. 

Perché scegliere Nextre Digital

Noi di Nextre Digital siamo una advertising-agency con oltre 15 anni di esperienza. Abbiamo seguito tutti i cambiamenti del mercato e ci siamo occupati fin da subito di digital marketing.

Il nostro lavoro è incentrato su una collaborazione proficua con il cliente, in modo che sia soddisfatto e, soprattutto, che riesca a raggiungere gli obiettivi di business prefissati.

Quando entriamo in contatto con realtà nuove, ascoltiamo prima di tutto il cliente e cerchiamo di capire cosa si aspetta e quale sia il percorso fatto fino a quel momento.

Il nostro desiderio è quello accompagnare le aziende nella trasformazione digitale, lavorando fianco a fianco per valorizzare le risorse che hanno e far emergere il loro potenziale.

Nella nostra agenzia pubblicitaria lavora un team di professionisti, ognuno specializzato nel web marketing e altamente competente nel suo campo specifico.

L’account manager è la figura che affianca il cliente nello sviluppo della strategia pubblicitaria. Il suo ruolo è quello di comprendere il bisogno dell’azienda e delegare ad ogni specialista i compiti da svolgere.

La fase di analisi è guidata da ricercatori di mercato che raccolgono e studiano le informazioni relative al prodotto, ai clienti, al mercato e alla concorrenza. Il loro ruolo è fondamentale nella pianificazione della campagna.

Dalle informazioni raccolte e dalla collaborazione con il cliente, si dà il via al lavoro della squadra creativa, continuamente aggiornata sui trend del mercato e le innovazioni digitali.

Il nostro team, inoltre, comprende copywriter, web designer, web developer, grafici, art director, SEO specialist, social media manager, digital PR manager, digital strategist. Tutti pronti per aiutare il cliente a concretizzare le sue idee.

Il momento di valorizzare la tua azienda è arrivato. Contattaci per una consulenza. Ti aiuteremo a creare un percorso online pensato apposta per il tuo business.

Sara Carnovale

Curiosa, appassionata e sognatrice, faccio capolino nella vita delle persone per capire quanto da raccontare ci sia in ognuna di loro. Amo le parole e le infinite possibilità che danno. Scrivo da sempre e osservo con attenzione tutto e tutti. Con la mia laurea in Scienze della Comunicazione nascosta nel cassetto, cerco di non farmi sfuggire le evoluzioni del web marketing, sicura di poter trarre ispirazione da qualunque cosa.